Focus

Cerca Azienda

Ricerca Avanzata

Cerca Prodotto

Ricerca Avanzata
News

20/01/2019   Ottimax: quando i nodi vengono al pettine

100 dipendenti della Ottimax, il centro fai da te e bricolage aperto nel centro commerciale "Le porte di Napoli" ad Afragola, da oggi sono senza lavoro. Il punto vendita doveva chiudere ufficialmente il 28 febbraio ma l'insegna è stata smontata già ieri. In rete la mobilitazione degli operai si fa sentire e c'è anche chi scrive al vice premier Luigi Di Maio. I lavoratori hanno solo due possibilità : il trasferimento nella sede di Catania che aprirà a breve o perdere il lavoro per sempre. Questa chiusura fa riflettere sul mondo della grande distribuzione e su una crisi che colpisce anche questo settore.

18/01/2019   Torna Homi, il 25 gennaio a Fiera Milano

La casa è sempre più al centro delle attività quotidiane: relax e famiglia, ma anche studio, lavoro, creatività, tutto si svolge tra le pareti domestiche, sempre più abitate non solo da persone ma anche da idee, stili, gusti, modi di vivere.

In tutto questo HOMI, il Salone degli Stili di Vita di Fiera Milano, in programma dal 25 al 28 gennaio 2019 si conferma un’occasione importante per scoprire le proposte più interessanti sui mondi dell’abitare e degli accessori per la persona. Non solo prodotti ma idee, progetti, stili e culture differenti, in un incontro sempre nuovo e diverso che può aiutare gli operatori ad individuare tendenze che caratterizzeranno la prossima stagione. Gli oggetti, diventano così parole di un racconto sempre diverso, che si snoda tra le stanze e i contesti d’uso, tra le forme e i colori perché come dimostra l’osservatorio CasaDoxa, la casa è indiscussa protagonista delle scelte di consumo. Dalle ricerche del prestigioso istituto italiano di ricerche e indagini statistiche, che indaga a 360° il tema dell’abitare intervistando annualmente più di 6.000 italiani, emerge che l’abitazione desiderata dagli italiani e un luogo sempre più dinamico, che accanto alle funzioni tradizionali accoglie nuove attività e genera nuove pratiche abitative. La disposizione degli spazi domestici deve seguire e adattarsi a questa trasformazione, e si vengono ad imporre diverse funzioni d’uso per i medesimi oggetti..

Per raccontare questi mutamenti, HOMI si animerà ancora una volta con una proposta merceologica ampia e trasversale: accessori e decorazioni d’arredo, oggetti per la tavola, tessuti e tessili per la casa, essenze e profumazioni per ambienti, ma anche articoli promozionali, oggettistica da regalo, da cerimonia e da ufficio.

17/01/2019   Mano Mano premia il vincitore del “The Amazing Making of”

ManoMano.it, l’e-commerce dedicato alla vendita di prodotti fai da te e giardinaggio in Europa, ha annunciato il vincitore italiano di The Amazing Making Of, il concorso internazionale lanciato in occasione della Giornata mondiale del bricolage lo scorso 24 maggio. Tra più di mille progetti a livello europeo, ad aggiudicarsi il titolo del progetto più incredibile sono stati gli architetti torinesi Attilio Mileto ed Elena Tosi (unica donna tra i vincitori), che hanno deciso di ristrutturare una casa rotante situata a Ghiffa, sulle sponde del Lago Maggiore, in grado di ruotare di 360° e orientarsi in base alla posizione del sole. I due architetti torinesi hanno deciso di ristrutturare l’edificio con soluzioni green ed ecosostenibili, adattandola all’ambiente circostante e sfruttando tutte le risorse disponibili in natura.

Oltre alla cifra di 5 mila euro, la coppia ha vinto la possibilità di raccontare il proprio progetto incredibile in un episodio della web serie “The Amazing Making Of” prodotta da ManoMano. Grazie alla diffusione della web serie attraverso i canali di comunicazione dell’e-commerce, la casa rotante di Ghiffa farà il giro del mondo e avrà un’ampia visibilità nella community più importante del fai da te, raggiungendo milioni di persone.

16/01/2019   Beta Utensili acquisisce Abra Beta

Ultim’ora sull’acquisizione da parte di Beta Utensili dell’azienda Abra Beta, specializzata in abrasivi rinforzati ad impasto resinoide per la sbavatura e il taglio di tutti i materiali. Solo un anno fa la Beta Utensili aveva acquisito il marchio BM consolidando la vocazione dell’ azienda italiana, specializzata nella produzione di utensileria, all’espansione commerciale. Al momento abbiamo solo la "non smentita" dell’operazione, a breve i dettagli di questo ulteriore segno di crescita della Beta Utensili.

16/01/2019   Ristrutturazione casa: nel 2019 detrazioni del 50%

Fino al 31 dicembre 2019 è possibile ristrutturare, riqualificare, arredare casa e sistemare il verde esterno usufruendo delle detrazioni fiscali prorogate dalla Legge di Bilancio 2019. Si tratta della detrazione del 50% per gli interventi finalizzati al recupero del patrimonio edilizio e per l’acquisto di mobili ed elettrodomestici, una detrazione dal 50% al 65% (a seconda degli interventi scelti) per i lavori volti a migliorare l’efficienza energetica e una detrazione del 36% per i lavori di manutenzione del verdeColoro che vogliono adeguare sismicamente la propria abitazione, invece, avranno tempo fino al 31 dicembre 2021 per fruire della detrazione fino all’85%.

15/01/2019   Mafra debutta al Rallye Monte-Carlo Historique

MAFRA, azienda specializzata nel settore della cura dell’auto e del car detailing, inaugura il 2019 sponsorizzando la partenza di Milano del Rallye Monte-Carlo Historique, uno degli appuntamenti più importanti tra quelli dedicati alle competizioni con le vetture storiche. Giunto alla sua 22a edizione, il Rallye Monte-Carlo Historique (dal 30 gennaio al 6 febbraio 2019) vede la partecipazione di numerose vetture, tutte accomunate dalla stessa caratteristica: il modello dell’auto deve aver partecipato almeno una volta al Rallye Monte-Carlo tra il 1955 e il 1980. Grande novità dell’edizione 2019 è la presenza di Milano tra le città da cui prende il via la gara, non accadeva dal 1932.

14/01/2019   Nuova apertura Brico Io a Milano

Il taglio del nastro avverrà alle 9.00 di mercoledì 16 gennaio: il nuovo negozio si trova in un complesso sito all’angolo tra via Benadir e via Palmanova che ospita anche il supermercato Coop e altri due esercizi commerciali. A disposizione della clientela ci sono 3 aree parcheggio (una esterna e due interne al fabbricato).

Al Brico io di Milano-Palmanova si può accedere da due ingressi: entrando da quello posto al piano terra si viene subito accolti nel settore dedicato alla casa, che si sviluppa poi anche al primo piano, al quale si può accedere anche direttamente.  

Al piano superiore sono collocati anche i reparti dedicati agli animali da compagnia e ai complementi di arredo, insieme agli altri 16 reparti che propongono oltre 20.000 referenze di decorazione, aria aperta, giardinaggio, arredo bagno, accessori bagno, idraulica, illuminazione, elettricità, utensileria elettrica e manuale, ferramenta, vernici e colle, piccola edilizia, legno, scaffali, accessori auto. Ci sono i servizi tintometro e taglio al metro di corde, cavi e tovagliati; la squadra degli addetti è disponibile per fornire ai clienti consigli, consulenze e preventivi gratuiti.

Brico io di Milano-Palmanova è inoltre abilitato come punto di ritiro per gli acquisti effettuati sul sito www.bricoio.it e partecipa alla raccolta punti per i soci COOP, ai quali tutti i mercoledì è riservato uno sconto del 10% sugli acquisti.    

11/01/2019   Su Youtube la storia della Technomax dalla nascita ad oggi

La Technomax nasce nel 1987 in un piccolo capannone e si specializza nella produzione di cassaforti ad uso privato. Da allora l'azienda è cresciuta e oggi si sviluppa su 13mila metri quadrati coperti in cui vengono progettati, realizzati e commercializzati sistemi di sicurezza passiva per il settore privato, professionale e aleberghiero.

Tutto questo e molto di più potrete vederlo e ascoltarlo sulla pagina Youtube https://youtu.be/kSLqFE7xxSY

10/01/2019   Bosch vince il premio come migliore customer service

Bosch, per il terzo anno consecutivo, è stata premiata dall’Istituto Tedesco Qualità e Finanza con il Sigillo d’Oro di Qualità nel settore assistenza elettrodomestici per aver offerto ai propri clienti il miglior customer service. Il Sigillo d’Oro di Qualità rappresenta un’ulteriore conferma per Bosch: la soddisfazione della clientela, costruita e consolidata negli anni, è alla base dell’azienda e ha contribuito a far percepire il marchio come un “amico fidato”.

Stefano Piazzardi, responsabile Customer Service di Bosch, ha dichiarato: “Vincere il sigillo per il terzo anno consecutivo ci riempie d’orgoglio, soprattutto perché costituisce un prezioso riconoscimento del lavoro quotidiano dei Centri Assistenza che compongono la nostra rete".

09/01/2019   CES 2019: Bmw lancia l'assistente di guida digitale

Si è aperta ieri la fiera di Las Vegas la più importante e influente del mondo per il settore tecnologico. Tantissime le novità e i prototipi presentati, tra i più futuristici l'Intelligent Personal Assistant di Bmw, che si attiva con un comando di richiamo molto semplice “Hey, Bmw”, ma si può personalizzare con un nome a proprio piacere. Tra le funzioni dell'assistente digitale c'è quella di trovare parcheggio e tutta una gamma di attenzioni particolari allo stato di salute e di attenzione del guidatore.

Welfare aziendale

03/06/2014

Ovvero: il benessere per i dipendenti. Chi lo sta praticando conferma che i conti tornano. Se in azienda i dipendenti vengono aiutati a meglio conciliare le problematiche di famiglia con l’impegno di lavoro, si ottiene il risultato di poter contare su un personale più sereno, presente e concentrato. Si riduce di molto il tasso di disoccupazione, effi cienza e qualità aumentano e alla fi ne conviene a tutti.

Gli intervistati di un’indagine Edenred affermano che il welfare aziendale contribuisce a incrementare la produttività (38%), ridurre l’assenteismo (34%), accrescere il senso di appartenenza all’azienda (33%), valorizzare il capitale umano (32%) e migliorare il clima aziendale (30%).
Il “benessere” in sé è un termine che può sottointendere per ogni persona cose molto diverse, dalla qualità della vita, agli stili di vita, alle relazioni tra le persone fuori e dentro l’azienda, ai servizi erogati per risolvere i problemi della vita di ciascuna persona o famiglia. In particolare a quest’ultimo concetto ci rifacciamo quando parliamo di welfare aziendale, ovvero l’azienda può intermediare per i dipendenti la possibilità di accedere a servizi utili a risolvere problemi personali e familiari che altrimenti interferirebbero con l’attività al lavoro producendo assenteismo o diminuendo l’attenzione e la qualità della propria prestazione lavorativa.


IL VANTAGGIO ECONOMICO È PER TUTTI
La normativa italiana consente all’impresa di convenzionarsi con enti o istituti e pagare direttamente un determinato set di prestazioni che sono erogate a beneficio del lavoratore o di un membro della sua famiglia.
Il benefi t non è tassato, per esempio assumiamo che l’azienda paghi 100 sostituendosi al lavoratore per una serie di servizi. Il potere d’acquisto di quei 100 e totale. Un costo lavoro 100 all’azienda avrebbe infatti prodotto un salario netto spendibile di 40 per il lavoratore (il famoso cuneo fi scale) Se il lavoratore avesse dovuto pagare da sé quella prestazione il costo reale sarebbe stato di circa 210% superiore. Succede che al mattino un fi glio si svegli improvvisamente malato, oppure la badante del nonno telefon he ha un problema e non può venire. Che fare in queste emergenze ?
Il lavoratore se può prende un giorno di ferie, oppure si dà malato a sua volta, oppure si reca al lavoro avendo la preoccupazione per tutto il giorno di aver lasciato un proprio caro senza assistenza, avendo la testa per aria con chissà quali conseguenze per la qualità del suo lavoro. Certo se ci fosse la possibilità di accedere a dei servizi gratuiti o a basso costo perché convenzionati dall’azienda, allora si potrebbe telefonare anche all’ultimo momento ad una struttura organizzata per esempio per richiedere una baby sitter o una badante di fiducia e recarsi quindi al lavoro con maggiore serenità avendo liberato la mente da patemi e preoccupazioni.

 

focus


MA ALLA FINE, CHI PAGA ?
Ci sono contributi pubblici a volte anche consistenti a favore delle imprese che ovviamente consentono di ridurre di molto i costi. In assenza di contributi pubblici, i titolari e i lavoratori sono invitati a sedersi attorno ad un tavolo e negoziare le condizioni per accedere a benefit di questo tipo che, come abbiamo detto, fanno bene e convengono a tutti. Infi ne, in una visione più ampia di generazione di valore sociale, va tenuto conto di quanto i servizi di welfare  aziendale possano dare un contributo alla creazione di lavoro addizionale per gli operatori coinvolti, generando quindi un’onda positiva nella economia
del territorio. Qui a seguire evidenziamo i servizi più apprezzati nella modalità di welfare aziendale.


INFANZIA
• Invio di babysitter con formazione specifica
• Pagamento centri estivi, servizi pre e post scuola attraverso la stipula di convenzioni con scuole, istituti e realtà parrocchiali e private del territorio
• Servizio di ostetricia a domicilio per la cura della neo mamma e del neonato


ANZIANI E ADULTI NON AUTOSUFFICIENTI
• Invio al domicilio di persone malate/non autosufficienti di assistenti domiciliari, ASA ed OSS qualifi cati per l’igiene personale e dell’ambiente e servizi di supporto e di accompagnamento alla terapia per persone malate/non autosufficienti.


SALUTE
• Medico/infermiere/fi sioterapista a domicilio
• Informazione e orientamento a centri medici e diagnostici convenzionati attraverso un numero verde
• Formazione sul tema del consumo e dell’alimentazione responsabile
• Formazione sul tema della salute e del benessere sul posto di lavoro
• Visita specialistica preventiva gratuita, richiesta dal dipendente in orario di lavoro


RISPARMIO DI TEMPO
• Realizzazione di pratiche fi scali, pratiche di successione, pratiche previdenziali o assistenziali, gestione del personale domestico in orari agevolati
• Servizi per la gestione delle incombenze domestiche, in particolare per la pulizia della casa
• Servizio di stireria con consegna e ritiro dei capi
• Consegna in uffi cio della spesa
• Maggiordomo aziendale per piccole mansioni nei dintorni

IL PROBLEMA IN CIFRE
Una recente ricerca Istat fotografa la seguente situazione in materia di conciliazione tra lavoro e famiglia.


• Il 38,4% della popolazione tra i 15 e i 64 anni dichiara di prendersi regolarmente cura di fi gli minori di 15 anni, oppure di altri bambini, di adulti malati, disabili o di anziani.
• 27,7% delle persone tra i 15 e i 64 anni ha fi gli minori di 15 anni, il 6,7% si prende regolarmente cura di altri bambini e l’8,4% di adulti o anziani bisognosi di assistenza.
• Sono soprattutto le donne a essere coinvolte nella responsabilità di cura (42,3% contro il 34,5% rispetto agli uomini).
• Il 35,8% degli occupati con responsabilità di cura vorrebbe modifi care il rapporto tra tempo dedicato al lavoro retribuito e quello impiegato in assistenza
ed accudimento.
• La mancanza di servizi di supporto nelle attività di cura rappresenta un ostacolo per il lavoro a tempo pieno al 14,3% delle donne occupate part time.


IL WELFARE AZIENDALE È ANCHE PER LE PMI
Particolare successo ha avuto l’applicazione di una politica di welfare aziendale per le grandi strutture che sono storicamente organizzate per gestire un’attenta e puntuale politica sul personale grazie anche alle professionalità in azienda dedicate a questo scopo, sono celebri i risultati di aziende importanti come Luxottica, TOD’s, Vodafone, ATM, Banca Intesa e molte altre a testimoniare, numeri alla mano, i benefi ci dell’applicazione di questa fi losofia
aziendale di concreta attenzione e centralità della persona.
Perché invece le PMI fanno fatica a cogliere l’opportunità anche quando le risorse ci sono? Perché spesso manca un capo del personale in azienda e il titolare o i dirigenti hanno la testa da altre parti e non c’è mai tempo per mettersi a capire come funziona e come si deve fare.
Così mentre viviamo in modo compulsivo le accelerazioni del tempo moderno aumentando lo stress di tutto il personale, non riusciamo a cogliere quell’opportunità di respiro che, a sua volta, ci darebbe invece fiato per respirare e avere risultati di business migliori, perché realizzati da persone
più felici diavorare nel proprio posto di lavoro.

PER SAPERNE DI PIÙ
X4U eXperience For You è un’associazione di promozione sociale per una nuova cultura imprenditoriale basata sulla responsabilità sociale personale, sulla centralità della persona, sulle relazioni di reciprocità e sulla funzione sociale del profitto d’impresa. L’associazione ha recentemente costituito una task force dedicata a dare supporto alle aziende che pensano di non avere i mezzi o il tempo per occuparsi in proprio di questo problema e chiedono aiuto per essere accompagnate alla realizzazione di una politica sostenibile di welfare aziendale e coglierne tutti i benefi ci indotti.
Per approfondimenti: info@experienceforyou.org


Torna indietro

Condividi: facebook Invia per E-mail stampa PiĆ¹
Share on Google+ Share on LinkedIn
Aziende in evidenza
Prodotti in evidenza
Sondaggio
Fiere & Eventi
IPM ESSEN

IPM ESSEN

Dal 22 al 25 gennaio 2019

Messe Essen - Messeplatz 1, 45131 Essen

Germania

HARDWARE & HAND TOOLS 2019

HARDWARE & HAND TOOLS 2019

Dal 5 all'8 dicembre 2019

Saigon Exhibition &convention Center - Ho Chi Min City

Vietnam

 
In edicola
iFerr Magazine
IFERR © 2014 Partita IVA: 12022601004 Powered by Intempra Intempra