Cerca news

Cerca Azienda

Ricerca Avanzata

Cerca Prodotto

Ricerca Avanzata
News

08/07/2020   Autopromotec annuncia il rinvio al 2022

Dopo un'attenta analisi del contesto economico-sanitario a livello mondiale, Autopromotec, spinta dalla  volontà di tutelare pienamente la filiera, annuncia lo spostamento della 29^ edizione della manifestazione al 25-28 maggio 2022.

Per accompagnare il settore al 2022, anno identificato come quello della ripresa economica del settore, Autopromotec sta lavorando a un progetto digitale che permetterà alle aziende di restare in contatto con il mercato globale per tutto il 2021.

“La pandemia da Covid-19 continua a far registrare alti tassi di contagio e perdurano forti limitazioni negli spostamenti a livello internazionale” evidenzia Renzo Servadei, Amministratore Delegato di Autopromotec. “Una adeguata preparazione da parte di tutti gli attori della filiera è elemento essenziale per realizzare un evento di alto livello, ma l’incertezza sull’evoluzione delle misure per far fronte alla crisi sanitaria rende difficile a espositori e visitatori, nazionali e internazionali, la programmazione con largo anticipo. 

07/07/2020   Ullmann presenta il suo primo volantino promozioni

La storica azienda genovese esce per la prima volta nella sua storia con un volantino promozioni. Trenta articoli a Catalogo saranno proposti fino al 30 settembre 2020 a prezzi interessanti, con un risparmio medio per l’utilizzatore del 30% circa.

Due le tipologie di prodotti inseriti all’interno del volantino: quelli ad alta rotazione - come le lame, i cutter o i flessometri Tajima - e quella di fascia medio alta, che la promozione rende più accessibili.

Tajima è il grande protagonista del volantino con ben 20 prodotti su 30. Tra questi il cutter con impugnatura a due mani Strongrip-J e le forbici multiuso Cable Cutter Multipurpose, proposti come novità con grande successo nel 2019. Nel volantino anche le nuove livelle pocket firmate Techway.

Come spiega Enrico Ullmann, direttore vendite Ullmann: “Il volantino nasce con un doppio obiettivo: proporre ai nostri clienti promozioni aggiuntive, rispetto alle classiche campagne in corso, per sostenere il riassortimento dei prodotti dopo un periodo sicuramente difficile, e offrire alla nostra squadra di vendita uno strumento agile e di interesse per presentare i prodotti ai clienti in un momento in cui il tempo e lo spazio a disposizione sono sicuramente ridotti”.

03/07/2020   helviLITE: arriva la nuova saldatrice MultiMaker 192

HELVI S.p.A. lancia sul mercato una nuova saldatrice multiprocesso a marchio helviLITE. Tre i processi a disposizione nella MultiMaker 192.

Saldatura a filo (con gas o no gas), ad elettrodo e TIG. Pannello frontale con due display digitali e selettore centrale per impostare la saldatrice e definire i parametri di saldatura in base al progetto. Interfaccia semplice e intuitivo. Proposta con un ricco set di accessori inclusi: Torcia MIG, cavo massa, cavo saldatura elettrodo, bobina filo animato e martospazzola.

03/07/2020   Il gruppo AMA acquisisce l’azienda Iori Giovanni

AMA annuncia l’acquisizione dell’azienda artigianale Iori Giovanni di Bagnolo in Piano (Reggio Emilia), che opera nel settore della produzione e assemblaggio di lame per falciatrici e mietitrebbie, seguendo la commessa dalla lavorazione del grezzo al prodotto assemblato.

L’attività nasce nel 1978 dalle conoscenze tecniche maturate dal fondatore Giovanni Iori nel campo della meccanizzazione agricola. L’acquisizione della società garantisce un portafoglio completo di prodotti dedicati alla fienagione, aumentando la capacità competitiva del gruppo nel mercato After Market a livello europeo.

02/07/2020   Rinnovo cariche per il triennio 2020-2022 in Bricolife

 Il 25 Giugno 2020 a seguito del rinnovo delle cariche elettive avvenuto durante l’assemblea annuale, Bricolife ha rinnovato il proprio direttivo confermando Roberto Fadda Presidente del consorzio Bricolife per il prossimo triennio 2020-2022. Nella stessa assemblea è stata rinnovata la fiducia anche al Vicepresidente Sergio Paterno e a tutto il consiglio di amministrazione.

Un rinnovo delle cariche avvenuto nel segno della continuità, con la sostanziale riconferma dei membri uscenti. Per Roberto Fadda è il terzo mandato consecutivo alla guida del consorzio Bricolife. «Sono lusingato – commenta – della fiducia che mi è stata confermata e ringrazio i miei colleghi per il lavoro svolto in questi anni e per il sostegno e la collaborazione che sono certo sapranno garantire anche nei progetti che andremo a realizzare nel prossimo futuro».

01/07/2020   L'agenzia di Renato Masoni acquisisce il mandato Ma-Fra

Dal primo luglio l’agenzia di rappresentanza Renato Masoni acquisisce ufficialmente il mandato Ma-Fra per l’Italia. Renato Masoni opera nel territorio campano da 35 anni e dal 2008 si occupa della gestione nazionale dei grossisti del settore ferramenta vantando alcuni importanti mandati, tra cui quello con la General Plastic e Trafilerie Ghezzi

“Grazie a questa operazione Ma-Fra si presenta direttamente nel mondo della distribuzione all’ingrosso nazionale focalizzandosi sullo sviluppo specifico del canale Ferramenta approcciandolo in modo in innovativo”, ci racconta Renato Masoni. “Finora l’azienda, ha operato con una rete concessionari zonali, che hanno gestito il brand nell’ambito del Car-Care, Dna storico del Brand.Io lavorerò in coordinamento con Stefano Sterchele che è Il responsabile Ma-fra dedicato al progetto con la responsabilità di confezionare il giusto assortimento per la tipologia di settore.A questo proposito alla tradizionale linea del Car Care leader nazionale per rapporto qualità / prezzo si affiancherà una nuovissima linea di prodotti Industrial interamente dedicata all’igienizzazione dei locali, superfici e della persona.Questo enorme sforzo, che l’azienda ha ideato e realizzato in piena emergenza Covid-19, ha permesso di presentare una gamma di prodotti coordinata e coerente con le necessità attuali che proseguiranno nel tempo visto il cambio di abitudine nella pulizia e igienizzazione quotidiana di tutti i settori industriali, commerciali e privati”.

01/07/2020   BSamply TradeShow Project: la prima fiera 100% digitale

Nessuna certezza sulla possibilità di organizzare le fiere e così se da un lato le maggiori manifestazioni rimandano al 2021, dall'altro cominciano a concretizzarsi eventi virtuali che mimano in tutto e per tutto le tradizionali fiere. Fra queste BsamplyTradeshow Project, la prima manifestazione fieristica tessile interamente online che simula in tutto e per tutto i processi di un evento offline. Niente allestimenti, viaggi in aereo o spostamenti in taxi, da oggi bastano un dispositivo con accesso a internet e una buona connessione per partecipare a una fiera internazionale. A renderlo possibile è la startup Bsamply (bsamply.com) che dal 15 luglio al 15 settembre ospiterà sulla sua innovativa piattaforma BsamplyTradeshow Project, la prima manifestazione fieristica tessile interamente online. Ai tradizionali stand si sostituiranno showroom digitali privati, con aree riservate a un limitato numero di clienti e altre accessibili a tutti, secondo le proprie esigenze

29/06/2020   Nuova App fischer professional

E' nata l'app professionale di fischer per gli artigiani e i professionisti dell'edilizia, un nuovo strumento, semplice e veloce, che li supporta nella loro professione rispondendo a domande tecniche, come le istruzioni di montaggio o pratiche come conoscere il rivenditore più vicino . Gli utenti possono trovare la soluzione giusta in modo intuitivo seguendo la guida interattiva. Grazie al catalogo di prodotti online, tutti i prodotti fischer e le loro specifiche sono disponibili a colpo d'occhio, e sempre aggiornati. Il filtro di ricerca può essere adattato alle tue esigenze specifiche o leggendo i codici a barre delle confezioni. L’app è scaricabile gratuitamente da Google Play Store e dall'App Store di Apple.

Info su https://www.fischeritalia.it/it-it/servizi/nuova-app-fischer-professional#

26/06/2020   Cersaie salta l’edizione 2020 e prepara il 2021

Cersaie, fiera di riferimento per la ceramica e l’arredobagno, non si terrà nel 2020: l’annuncio ufficiale è stato dato ieri, dopo il rinvio a novembre. Appuntamento dunque al 2021, dal 27 settembre al 1° ottobre, sempre a Bologna Fiere. Di seguito pubblichiamo il comunicato ufficiale.

“Cersaie ha verificato, con il massimo impegno, le possibilità di realizzare una manifestazione fieristica di livello internazionale, ma ha dovuto riconoscere che le condizioni generali, legate all’emergenza Covid 19, non permettono di attuare una edizione adeguata agli standard qualitativi raggiunti.

Cersaie ha nella proiezione internazionale un suo primario punto di forza. Un terzo degli espositori – provenienti da 40 Paesi – sono esteri; oltre il 47% delle presenze nel 2019 – circa 50.000 visite – sono state internazionali. Nonostante che in questi ultimi due mesi, trascorsi dalla scadenza originaria definita dal programma per il 2020, si stia assistendo ad una progressiva riapertura delle attività in molti Paesi, da parte di tanti espositori e visitatori professionali si sono ricevute indicazioni che la situazione mondiale non consente ancora i livelli di investimento e programmazione richiesti. L’attenzione e il rispetto per la clientela mondiale, vero patrimonio della fiera, ha portato quindi alla decisione di saltare l’edizione 2020.

La volontà di continuare a migliorare qualità e offerta del valore internazionale della fiera porta ora a guardare al prossimo appuntamento di Cersaie 2021, a Bologna dal 27 settembre al 1° ottobre.

I quindici mesi che separano dall’apertura prevedono un fitto programma di eventi. Tra le diverse iniziative anche in presenza, lunedì 28 settembre si terrà, a Sassuolo, la presentazione dei ‘Cafè della Stampa’, mentre a Bologna il 9 novembre il Palazzo dei Congressi ospiterà un convegno dedicato alla salubrità della ceramica nella progettazione degli spazi residenziali ed architettonici. A questi si affiancheranno attività on air su tematiche di attualità per il mondo della ceramica e dell’arredobagno.

Prosegue, in vista della prossima edizione 2021, la costruzione del Contract Hall, lo spazio nel Padiglione 18 dove creare in fiera relazioni tra il mondo della ceramica e nuove merceologie – quali cucine, outdoor, wellness, finiture d’interni ed esterni, illuminotecnica e domotica –, che farà da cornice ad Archincont(r)act, l’area destinata a qualificati studi di architettura di livello mondiale.

Cersaie 2021 è al lavoro anche per un’altra importante novità: affiancare ad una rinnovata fiera fisica una esperienza digitale immersiva per valorizzare ed ampliare la partecipazione degli espositori e dei visitatori.”

24/06/2020   L’omnicanalità è arrivata: siete pronti?

L’avvento dell’e-commerce nell'era digitale ha completamente cambiato le aspettative dei consumatori. La situazione che stiamo vivendo ora, in lenta ripresa dal COVID-19, ha stravolto il modo di fare gli acquisti online e offline.

Man mano che la connettività Internet mobile diventa più pervasiva e affidabile, e il numero di dispositivi collegati aumenta, i consumatori richiedono esperienze di acquisto più personalizzate, che a loro volta guidano l'espansione e la necessità di capacità omnichannel.

I rivenditori e i brand devono essere in grado di incorporare ogni tipo di richiesta da parte dei clienti, dal sentiment e le interaction sui social, all'acquisto online con ritiro in negozio o all'acquisto online con reso in negozio. 

Come ha dimostrato lo studio IHL Group & Manhattan Associates, coloro che hanno ottimizzato l'offerta omnichannel (a prova di futuro contro l'evoluzione delle tendenze dei consumatori), si troveranno in prima linea nella redditività, mentre coloro che non l'hanno fatto, rischiano di perdere non solo il margine su ogni vendita ma anche la fedeltà al marchio della loro clientela.

 

Tutte le news

Kärcher offre la guida definitiva sulle metodologie di sanificazione

16/06/2020

Vista l’evolversi della situazione nazionale legata al Covid-19, Kärcher ha deciso di condividere una guida informativa e pratica sulle metodologie di disinfezione degli ambienti di lavoro.

In questa guida è possibile trovare:

  • Protocollo di disinfezione
  • Suggerimenti di igiene e disinfezione per attività commerciali
  • Suggerimenti di igiene e disinfezione per ambienti di lavoro
  • Disinfezione speciale in casi accertati di COVID-19
  • Periodo di abbattimento della carica virale di COVID-19 sulle superfici

Per richiederla clicca QUI

Leggi di più

Il gruppo AMA continua a crescere

15/06/2020

Seat Plastic S.r.l di Reggio Emilia - azienda del gruppo italiano AMA S.p.A. - comunica che ha finalizzato l’acquisizione del ramo d’azienda e del marchio di Meccanoplast, società italiana specializzata nel campo dello stampaggio di materie plastiche e distribuzione di materiale plastico di Reggio Emilia.
L’accordo è stato raggiunto tra SEAT PLASTIC S.r.l. e MMX S.r.l., azienda di Reggio Emilia.
Un importante investimento per differenziarsi e aumentare la competitività sul mercato. Un valore aggiunto al gruppo AMA, leader nella fornitura di componenti per l’allestimento e la manutenzione di Off Highway Vehicle (OHV).
Alessandro Malavolti CEO di AMA ha così commentato: “Sono orgoglioso di annunciare l’acquisizione di Meccanoplast, marchio riconosciuto a livello internazionale nel campo della componentistica per macchine agricole. Nonostante le incertezze relative al Coronavirus, la visione del business e le nostre aspettative per il 2020 rimangono positive”.

Leggi di più

Dpcm Fase 3: ancora ferme le fiere fino al 14 luglio

12/06/2020

È stato firmato ieri dal premier Giuseppe Conte il nuovo Dpcm sulle aperture della Fase 3. Di fatto: “Restano sospese fino al 14 luglio le fiere e i congressi”.

Tra i punti toccati ne segnaliamo alcuni. Nel nuovo Dpcm “è aumentato a 120 ore, cinque giorni, il periodo massimo di permanenza senza obbligo di quarantena domiciliare per chi fa ingresso sul territorio nazionale per comprovate ragioni di lavoro” come “per chi va all’estero per comprovate ragioni lavorative”.

Inoltre: “Restano sospese sino al 14 luglio 2020 le attività che abbiano luogo in sale da ballo e discoteche e locali assimilati, all’aperto o al chiuso”.“Fino al 30 giugno 2020, restano vietati gli spostamenti da e per Stati e territori diversi” da quelli dell’Unione europea e dei Balcani “salvo che per comprovate esigenze lavorative, di assoluta urgenza ovvero per motivi di salute. Resta in ogni caso consentito il rientro presso il proprio domicilio, abitazione o residenza”.

Leggi di più

Nuova filiale in Romania della BM, Gruppo Beta

11/06/2020

BM S.p.A., società appartenente al Gruppo Beta, ha annunciato l’apertura di una nuova filiale a Bucarest, in Romania: BM WIRE CONNECTIONS S.r.l. BM, specializzata nella produzione di elementi, sistemi ed accessori per la connessione elettrica, ha una presenza storica in Romania attraverso una rete di distributori consolidata e capillare.

L’apertura di BM WIRE CONNECTIONS (Strada DrumulGazarului 43-45 Partersector 4 Bucuresti – Romania) garantisce supporto commerciale, logistico e di servizio agli utilizzatori professionali e ai distributori di materiale elettrico, aumentando la quota di mercato e l’offerta di prodotto.

La gestione della filiale rumena è stata affidata al country manager Alexandru Cazacu, che vanta una solida esperienza nel settore elettrotecnico. La logistica prevede consegne settimanali dall’Italia presso il magazzino di 400 mq, con stock di oltre 1000 referenze.

Con l’apertura di BM WIRE CONNECTIONS prosegue il processo di internazionalizzazione di BM, iniziato con la nascita di BM ELEKTROMATERIAL d.o.o in Slovenia e volto a presidiare i mercati locali con una presenza diretta.

Cresce inoltre il numero di filiali del Gruppo Beta, di cui fanno parte Beta Utensili S.p.A. (utensili e strumenti da lavoro professionali), Abra Beta S.p.A (abrasivi rinforzati ad impasto resinoide e mole a gambo), Elpa Abrasivi (abrasivi flessibili), 3DBeta S.r.l. (arredamento officina di alta gamma) e VGF S.r.l. (verniciatura a polveri).

 

Leggi di più

La Stark si reinventa con una new entry al comando della divisione ferramenta

10/06/2020

L'azienda, da sempre specializzata nella progettazione e produzione di casseforti e sistemi di sicurezza passiva ad uso domestico e commerciale, durante l'emergenza Covid-19 ha deciso di soddisfare il mercato rispondendo alle esigenze primarie del momento.

Ed è così che è nato il catalogo Covid in cui trovare dispositivi Dpi, ma anche tutti quegli accessori come cartelli, macchine ad ozono, colonnine segna percorso, piantane per igienizzanti e altro ancora. "Nel momento di maggior emergenza abbiamo deciso di non fermarci, ma di prenderci il rischio di trattare nuovi prodotti di cui si sentiva un'esigenza molto importante. Abbiamo così cercato fornitori fuori dall'Europa, scelti in base alla loro qualità, ci siamo fatti consigliare da consulenti preparati e abbiamo cominciato a commercializzare prodotti "covid". Abbiamo avuto ottimi riscontri, che continuano anche ora."

I grossisti sono molto contenti della vostra "riconversione"..."Si in effetti abbiamo lavorato moltissimo con loro e anche direttamente con le ferramenta, gli unici esercizi rimasti aperti durante il lockdown. All'inizio la fornitura di mascherine è stata sicuramente la più richiesta, adesso trattiamo maggiormente altri dispositivi legati alla Fase 2".

Avete avuto qualche problematica nella commercializzazione? "Abbiamo scelto fornitori che fossero in regola con tutte le certificazioni e altri livelli di qualità, gli unici dsiguidi semmai sono stati legati alle tempistiche, spesso i prodotti si fermavamo in dogana per giorni, ma era una difficoltà comune a tutti."

Queste sono le parole di Laura Gualtieri, la nuova Responsabile Commerciale Italia Export Ferramenta che ha preso il posto di Roberto Antinoro a partire da gennaio 2020, il quale detiene una quota societaria ma non è più operativo

Leggi di più

Le fiere in Italia e le misure (urgenti) da adottare

09/06/2020

Che cosa sta facendo il governo italiano per far ripartire il sistema fieristico italiano? Fa il punto il quotidiano Il Sole 24 Ore che oggi pubblica un articolo sul tema. Eccone una sintesi.

Non c’è una stima complessiva dei danni economici del settore fiere, ma il dato certo è che, dalla fine di febbraio a oggi, sono oltre 170 le manifestazioni annullate o rinviate al secondo semestre. Eppure nessun provvedimento ad hoc è stato preso dal governo per sostenere il sistema, che pure genera ogni anno secondo Aefi (l’associazione che rappresenta circa 40 quartieri fieristici italiani),un giro di affari di 60 milioni di euro e dà vita al 50% delle esportazioni delle aziende italiane. “Non ci stancheremo mai di ripeterlo: le fiere sono uno strumento di politica industriale ed è come tale che il governo dovrebbe considerare le nostre aziende e intervenire per sostenerle”, dice  Giovanni Laezza,presidente di Aefi. I segnali da parte del governo cominciano ad arrivare: ieri alla firma del Patto per l’export, il ministro degli Esteri Luigi di Maio ha inserito il sistema fieristico tra i sei pilastri da sostenere per il rilancio del made in Italy. Nelle prossime settimane è previsto anche un incontro tra mondo delle fiere e il ministro dell’economia Roberto Gualtieri per discutere l’attivazione di un fondo di circa 600 milioni di euro a sostegno delle società fieristiche. Il problema poi è che della debolezza del sistema italiano potrebbero approfittarsene i concorrenti stranieri che hanno già pianificato date alternative.

Leggi di più

Il settore garden - outdoor riparte: molto bene concimi,fertilizzanti e irrigazione

08/06/2020

Il mondo del garden, della floricoltura e dell’outdoor ha avuto un trend molto positivo nel mese di maggio; questo è quanto emerge da un’analisi interna condotta da MADE4DIY (Consorzio Italiano dei Produttori per il Bricolage e Giardinaggio).I valori ed i volumi delle vendite che avevano di fatto subito una forte contrazione, sino ad arrivare ad un blocco nei periodi di marzo/aprile sono infatti tornati a crescere in questo ultimo periodo, facendo sì che il comparto del mondo giardino/outdoor sia uno di quelli che ha retto e risposto meglio al momento di crisi dovuta ai blocchi ed alle restrizioni dovute a COVID-19. Il trend di questo ultimo periodo (mese di Maggio) è molto positivo rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente (soprattutto gli ultimi 10 giorni del mese di Maggio); la crescita di fatturato si attesta intorno al +15% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente

Leggi di più

Würth a sostegno dell’economia locale nella Fase 2

04/06/2020

Lunedì 8 giugno il taglio del nastro per il nuovo Würth store di Oderzo, 900 mq e oltre 5000 prodotti in assortimento per supportare la ripartenza dell’economia e delle piccole medie imprese locali messe a dura prova dall’emergenza.

Con il claim “Back to work, ripartiamo insieme” Würth (www.wuerth.it) - specializzato nella distribuzione di prodotti e sistemi per il fissaggio ed il montaggio – supporta la riapertura delle attività dei suoi clienti in totale sicurezza, offrendo un’ampia gamma di prodotti e un pacchetto di servizi e promozioni esclusive.

All’interno del nuovo negozio saranno presenti articoli di ferramenta, per elettricisti ed idraulici, articoli per gli edili, i falegnami, i carpentieri ed i professionisti dell’Automotive e del Cargo.

Tra il vasto assortimento di prodotti offerti, il negozio offre utensili elettrici, a mano, prodotti chimici tecnici, viti, rondelle, bulloni, tasselli, attrezzatura ed abbigliamento da lavoro e molto altro ancora.

Al link  www.facebook.com/WurthOderzo  realizzata per l'inaugurazione si possono trovare tutti i dettagli delle offerte e dei servizi offerti.

Leggi di più

TWIST Folding Readers: presto anche in ferramenta

03/06/2020

TWIST Folding Readers progetta, produce e vende i propri occhiali da lettura, che molto presto saranno distribuiti in ferramenta con un progetto studiato appositamente.
Grazie ad un’esperienza trentennale nel campo dell’ottica e all’impiego dei più moderni metodi di progettazione, abbiamo realizzato un occhiale da lettura pieghevole pratico, funzionale ed esteticamente gradevole, rigorosamente “gender-free”. Per essere competitivi in un mercato fortemente “price-oriented” TWIST Folding Readers ha dovuto pensare a un’azienda destrutturata: In Italia vengono pensati e disegnati i prodotti i cui componenti sono realizzati con stampi di proprietà TWIST Folding Readers a Taiwan (frontali e astucci) e in Italia (musetti e aste). Le aste passano per la tampografia per poi raggiungere gli altri componenti presso i laboratori di assemblaggio dove vengono eseguite anche le attività di controllo qualità e confezionamento. Per queste ultime fasi TWIST Folding Readers si avvale della collaborazione di una struttura per disabili dedicando, così, parte del proprio fatturato al sociale.

Leggi di più

Le fiere b to b saranno le prime a partire...

03/06/2020

È quello che ci ha detto Giovanni Laezza, Presidente di AEFI-Associazione Esposizioni e Fiere Italiane. “Con il protocollo che abbiamo predisposto è possibile far ripartire tutte le fiere. Certamente le prime saranno quelle b2b, quelle che generano business per le imprese che vi partecipano, che creano il contatto tra domanda e offerta e offrono l’opportunità all’espositore di avere un presidio importante del mercato italiano e essere il veicolo, a costi contenuti, per il mercato estero. Il nostro documento, che ora è al vaglio del Governo, prevede specifiche linee guida per ciascuna fase di una manifestazione e per ciascun aspetto relativo alla sicurezza,sia per gli addetti ai lavori che per partecipati, espositori e visitatori. Per esempio, l’accesso ai visitatori ed espositori dovrà avvenire con procedure di ingresso, transito, uscita, modalità, percorsi e tempistiche predefinite, al fine di ridurre le occasioni di contatto e con specifiche norme per la valutazione delle condizioni di pericolo. Ogni Fiera e gestore del quartiere disporrà inoltre l’obbligatorietà della mascherina per operatori e visitatori, con fornitura all’ingresso per chi ne fosse sprovvisto.”.

Leggi l’intervista completa su iFerr Magazine

Leggi di più

Fase 2, Fipe Confcommercio: "Servono più coraggio e misure strutturali"

29/05/2020

Concentrare gli aiuti economici su chi ha perso di più nel corso del lockdown e dare il via a una stagione di riforme strutturali del settore del turismo e della ristorazione. Sono queste le due direttrici lungo le quali, secondo la Fipe, la Federazione Italiana dei Pubblici Esercizi, la politica dovrà muoversi nei prossimi giorni per evitare il collasso di un comparto che, prima della crisi del Covid 19, contava 330mila imprese con 90 miliardi di fatturato e 1,2 milioni di lavoratori e che nel giro di tre mesi ha perso 34 miliardi di euro, mettendo a rischio 50mila imprese e 350mila posti di lavoro.

“Gli aiuti previsti fino a questo momento – ha sottolineato il direttore generale di Fipe, Roberto Calugi, nel corso dell’udienza di stamani davanti alla Commissione Bilancio della Camera, sul Decreto Rilancio – hanno probabilmente disatteso le intenzioni stesse del legislatore: meno di un terzo dei lavoratori ha ricevuto i contributi previsti dal fondo di integrazione salariale e dalla cassa in deroga e dei 400 miliardi attesi sul Dl liquidità, ne sono stati erogati meno di 20. Il risultato è che i nostri imprenditori e i loro collaboratori sono allo stremo e il rischio di disordini sociali è all’ordine del giorno”.

Un quadro drammatico che si aggrava in questa fase due, con gli esercizi che con coraggio hanno riaperto i battenti e che nella prima settimana stanno registrano cali di fatturato del 69,4% circa. Da qui la necessità di rivedere alcune misure contenute nel Decreto Rilancio per rendere sostenibile il settore.

Leggi di più

Un saluto a Franco Raselli, imprenditore illuminato

29/05/2020

E' con grande rammarico che diamo la notizia della morte, in seguito a complicazioni del Covid-19, di Franco Raselli, fondatore della ditta Raselli Franco S.p.a. nata nel 1969 e diventata negli anni un gruppo a livello internazionale. Franco Raselli ha iniziato la sua esperienza come imprenditore all’età di 21 anni aprendo un piccolo laboratorio orafo. Nel 1976 l’azienda si trasferisce in uno stabile più grande per poi arrivare all’attuale sede nella zona artigianale orafa di Valenza nel 2002.

Franco Raselli, che da poco aveva compiuto 73 anni, lascia la moglie Luciana Machieraldo, i figli Andrea, AD dell'azienda di famiglia e Michele AD della Machieraldo.

Leggi di più

Fiere: Eurostands si rinnova e vince la sfida Covid-19

28/05/2020

In un panorama critico per il settore fieristico, Eurostands ha retto bene all’emergenza Coronavirus grazie a Covistop, la nuova linea di prodotti nata per garantire la sicurezza dei lavoratori. Con 10.000 pezzi venduti in tutto il mondo dall’inizio dell’emergenza e 600 consegne effettuate in Italia e all’estero in soli due mesi, l’azienda prevede di chiudere l’anno con 24 milioni di fatturato. 

In 60 giorni è cambiato tutto: sono nate nuove opportunità, nuove idee e nuove sfide – racconta Maurizio Cozzaniamministratore delegato di Eurostands – Il 7 marzo ci siamo trovati di fronte a un bivio: interrompere l’attività mettendo a rischio il futuro di Eurostands e di 110 famiglie o reagire individuando un modello di business adatto alle nuove esigenze dell’azienda e, soprattutto, utile per il Paese. Naturalmente abbiamo scelto la seconda strada convinti che per tenere unita la nostra azienda saremmo dovuti correre in soccorso delle altre aziende e in pochi giorni abbiamo riconvertito la nostra filiera produttiva sospendendo la costruzione di grandi allestimenti per realizzare prodotti per la messa in sicurezza degli spazi aperti al pubblico, mettendo al servizio del Paese il nostro laboratorio di idee”.

Tutto è iniziato con la barriera parafiato in plexiglass, ideata nei primi giorni dell’emergenza, una risposta pratica ed efficace per sostenere gli operatori a distanza ravvicinata con il pubblico di quei comparti che non potevano fermarsi di fronte all’emergenza Covid-19, come i farmacisti e gli addetti impiegati nel settore alimentare. Dopo questo primo successo, che ha ottenuto il riconoscimento delle Nazioni UniteEurostands ha deciso di allargare la linea Covistop con pareti divisorie mobili, dispenser automatici di gel igienizzante, cartellonistica e una serie di barriere parafiato. Particolare attenzione è stata rivolta anche ai più piccoli con prodotti a misura di bambino, come il distributore automatico di gel igienizzante T Sanitizer Kids, capaci di rendere semplici e divertenti piccoli gesti destinati a diventare parte della loro nuova routine.

In foto Maurizio Cozzaniamministratore delegato di Eurostands 

Leggi di più

Cosa si aspettano i consumatori dall'esperienza in negozio nella FASE 2?

27/05/2020

Continua il monitoraggio settimanale di Gfk sugli effetti del Coronavirus sui mercati, i consumatori e i media. L'ultimo in ordine di tempo registra che il 63% degli italiani desidera ancora acquistare nel negozio fisico. 

Un aspetto fondamentale per attirare nuovamente il consumatore in negozio sarà quello di puntare sulla sicurezza. Infatti, secondo le indagini GfK il 68% degli italiani ha intenzione di frequentare i negozi in grado di garantire le massime condizioni di igiene e sicurezza.

Comunicare e trasmettere un senso di sicurezza sarà fondamentale per avere visitatori, ma bisognerà anche trovare nuovi modi per rendere gratificante la visita in store, che può essere depotenziata dai dispositivi di protezione (mascherine, guanti, gel per le mani, distanziamento…).

Ma cosa si aspettano i consumatori dall'esperienza in negozio nel dopo COVID-19? Le ricerche di GfK dicono che i consumatori italiani sono divisi a metà, tra coloro che desiderano riscoprire il contatto umano all'interno dei negozi (49%) attraverso la presenza di personale, assistenza in negozio o promoter e coloro che invece preferirebbero trovarvi un maggiore utilizzo di tecnologie digitali (51%), compresi gli assistenti virtuali e i sistemi di intelligenza artificiale, che possono aiutare a mantenere un elevato livello di sicurezza nel punto vendita. (FONTE GFK)

Leggi di più

Visa a supporto dei piccoli esercenti locali

26/05/2020

Visa, in collaborazione con alcune tra le aziende leader del settore, lancia una piattaforma a supporto della digitalizzazione dei piccoli esercenti e delle PMI, per facilitare l’adozione di strumenti come l’ecommerce e l’accettazione dei pagamenti elettronici. 

A partire da oggi, gli esercenti locali e le piccole e medie imprese troveranno sulla piattaforma Visa soluzioni rapide, innovative e semplici oltre che servizi di consulenza professionale, a un costo accessibile, per portare online la propria attività, accettare pagamenti elettronici e fare crescere il proprio business online attraverso strumenti e servizi digitali. 

Per accedere cliccare QUI

Leggi di più

< Indietro | Pag. 2 di 170 | Avanti >
Condividi: facebook Invia per E-mail stampa Più
Share on Google+ Share on LinkedIn
Aziende in evidenza
Prodotti in evidenza
Sondaggio
Fiere & Eventi
In edicola
iFerr Magazine
IFERR © 2014 Partita IVA: 12022601004 Powered by Intempra Intempra