Cerca news

Cerca Azienda

Ricerca Avanzata

Cerca Prodotto

Ricerca Avanzata
News

30/09/2022   Un'indagine Assovernici mostra l'impatto dei rincari sul settore

Il comparto pitture e vernici mostra segni di sofferenza a causa dei rincari che stanno gravando sulle aziende. Assovernici, l’associazione, che riunisce le principali aziende produttrici di vernici per edilizia e di vernici in polvere e liquide per l’industria, ha realizzato un’indagine tra i propri associati riscontrando che i bonus hanno avuto un impatto positivo solo per alcune imprese.

È il preambolo di una chiusura d’anno frenata dall’incertezza sul futuro dei bonus, dalla crisi ai confini dell’Europa e dalla formazione di un nuovo governo”, ha commentato Giovanni Marsili, presidente di Assovernici, “tutti elementi che marcano una battuta d’arresto dei lavori edili e di conseguenza del nostro settore”.

Tra i dati più significativi, è emerso l’aumento fino al 30% dei costi di titanio, solventi e additivi, rincari che raggiungono il 50% per leganti a solvente e imballi, mentre i pallet superano il 50%. I costi di trasporto hanno invece registrato incrementi variabili tra il 15% e il 50%, in funzione dei vettori. Notevoli problematiche sono state riscontrate anche negli approvvigionamenti stessi, con circa l’86% degli intervistati che ha dichiarato difficoltà nel reperire gli additivi, il 66% il TiO2 e il 53% i pigmenti colorati e i solventi (53%). Grande impatto negativo, infine, arriva dai costi dell’energia, considerato che per oltre la metà degli associati gli effetti degli aumenti hanno già avuto ripercussioni sui costi di produzione.

Guardando al futuro: quali proposte per migliorare il meccanismo dei bonus? Con alcune differenze tra chi li considera determinanti e chi rilevanti, complessivamente per oltre l’86% sono prioritari: entità della detrazione fiscale almeno superiore al 60%, cessione del credito, applicazione dello sconto in fattura, finestra temporale ampia e coerente con gli obiettivi europei di abbattimento dei gas serra. Di vitale importanza anche l’introduzione di elementi di semplificazione burocratica. “Auspichiamo quindi, che le politiche di incentivazione siano più graduali e di lungo periodo e questo a tutto beneficio della qualità dei lavori eseguiti – conclude Marsili –. Infatti, la nostra preoccupazione è che nei prossimi anni si manifestino effetti negativi a causa di lavori non eseguiti a regola d'arte in questo euforico periodo, generando la necessità di nuovi interventi di restauro. Rinnovare le nostre città e migliorare l’efficienza termica delle nostre abitazioni ha oggi, più che nel passato, grande rilevanza per il nostro Paese e per il nostro ambiente, è quindi un peccato non portarlo a termine nei modi e nei tempi appropriati”.

29/09/2022   L’allarme lanciato dalle aziende meccaniche: il pericolo di chiusura è reale

L’aumento dei costi di energia elettrica e gas, in aggiunta alla scarsa reperibilità di materie prime e componenti elettrici, sta influenzando pesantemente le imprese della meccanica: secondo il sondaggio di Anima Confindustria alle industrie associate, oltre la metà vede un calo dei profitti superiore al 10% ed è quindi necessario che il governo attui il prima possibile degli interventi strutturali. In caso contrario, come sottolineato dal presidente di Anima Confindustria, Marco Nocivelli: “Per molte aziende della meccanica, il pericolo di un fermo della produzione o di una chiusura definitiva è reale”.

Tra le manovre richieste dalle imprese, un maggiore intervento del governo sulle politiche energetiche di transizione ecologica, anche in ottica di riduzione dalla dipendenza energetica. “Le aziende chiedono di diversificare gli approvvigionamenti – ha proseguito Nocivelli – continuando a incentivare fonti rinnovabili, produzione di idrogeno e biocombustibili, per alimentare un circolo virtuoso di efficienza e risparmio energetico che andrebbe a beneficio comune, dentro e fuori la filiera”.

Nonostante un quadro mondiale così critico, un fattore positivo è rappresentato dall’export dell’industria meccanica che rimane stabile, a dimostrazione del fatto che le imprese italiane resistono, rappresentando il prestigio del Made in Italy in tutto il mondo. A questo proposito, Anima Confindustria ha sviluppato un Manifesto della meccanica per il 2023, che verrà presentato il 21 ottobre all’evento “L’industria meccanica oggi per l’Italia di domani”, occasione nella quale verranno esposte una serie di proposte al mondo politico per fare in modo che l’export rimanga uno dei punti cardine delle politiche industriali.

28/09/2022   I dati dell’ultimo report dell’Osservatorio Non Food di GS1 Italy

È uscita la ventesima edizione dell’Osservatorio Non Food di GS1 Italy, dedicato alle tendenze di 13 settori non alimentari: dall’elettronica di consumo all'abbigliamento, dal tessile alla profumeria, dal bricolage all’ottica, dai giocattoli alla casa. Analizza i consumi, i canali di vendita, le tendenze e il consumatore in un mercato in continua evoluzione.

Anche quest’anno il report si conferma un patrimonio informativo vasto e unico, che comprende il censimento dei punti di vendita della distribuzione moderna per categoria e mappati nelle diverse “agglomerazioni commerciali”, il monitoraggio dei trend e dell’evoluzione delle tipologie distributive dei 13 comparti merceologici e un’analisi sull’utilizzo dei social network da parte delle principali insegne della distribuzione non alimentare.

Nel 2021 si sono iniziati a leggere gli effetti di media e lunga durata che le chiusure forzate e i timori sanitari hanno generato sulle abitudini di consumo di molti consumatori, soprattutto per le tipologie di prodotti legati al mondo del Non Food. Tra i comparti analizzati da GS1 Italy c’è anche il bricolage, un settore che nello scorso anno ha ridotto leggermente la sua quota di mercato arrivando al 12,0%, ma che ha incrementato il suo fatturato del +6,8%.  Questo aspetto verrà trattato in modo più approfondito nel prossimo numero di iFerr Magazine.

27/09/2022   Edilizia, l’appello al governo: il Superbonus deve diventare strutturale

Nel corso del Convegno Nazionale di Sercomated “Bonus Edilizia: il giorno dopo”, che ha avuto luogo il 22 settembre, è emersa un’importante richiesta comune: il Superbonus 100% deve diventare strutturale. È necessario fare appello al governo per sbloccare le agevolazioni, in quanto sono una misura per l’intero Paese e non solo per l’edilizia.

A dare grande supporto a questa iniziativa è stato soprattutto Riccardo Fraccaro, membro della Camera dei deputati e padre del Superbonus 110%:Da un’analisi macroeconomica emerge che l’Italia è sempre cresciuta di più degli altri Paesi europei quando l’edilizia era in crescita; quindi, la mia proposta era di rilanciare il settore puntando sul green: così è nato il Superbonus, supportato dal meccanismo dei crediti. Le cose da fare con una visione un po’ più ampia sono tante: anzitutto, chiedere che questa misura diventi strutturale, per almeno dieci anni; accompagnare il Superbonus con una politica industriale, concentrandosi su come facciamo i lavori e cosa utilizziamo e puntare molto di più sulla “demolizione e ricostruzione””.

Anche il presidente Sercomated, Luca Berardo, ha espresso la stessa volontà dell’onorevole Fraccaro, auspicando che tutto questo avvenga nel minor tempo possibile, in quanto l’incertezza della situazione attuale costa troppo alla filiera del settore e non è accettabile.

Parole dure nei confronti del governo attuale anche da parte di Regina De Albertis, presidente Assimpredil Ance: “non possono essere cambiate le regole in corso d’opera, soprattutto per quanto riguarda la cessione del credito. Abbiamo bisogno di risposte immediate”.

A chiusura del convegno, visibile interamente sulla pagina YouTube di Sercomated, sono state lanciate due proposte da parte del presidente Federcomated, Giuseppe Freri, che la federazione porterà avanti con forza: “Organizzare a Milano un grande incontro europeo tra produzione e distribuzione per stimolare la nascita di un Tavolo permanente europeo, creare un gruppo giovani in UFEMAT e una Commissione dei materiali edili europea”.

26/09/2022   Safety Expo 2022: oltre 9mila presenze

Dopo due anni di pausa forzata a causa della pandemia, l’evento sulla sicurezza sul lavoro e la prevenzione degli incendi è tornato a Bergamo Fiera dal 21-22 settembre e i numeri non sono tardati ad arrivare: oltre 9.000 presenze, 100 eventi fra convegni, seminari, corsi di formazione e addestramento pratico e un totale di 270 espositori.

Il tema della sicurezza è stato proposto come momento di:

  • Formazione: tanti i corsi organizzati da Istituto Informa, AIFOS e INAIL su temi molto attuali come lo smart working, lo sviluppo dei sistemi di gestione e il rischio sismico;
  • Incontro: gli espositori hanno potuto far provare e testare con mano i loro prodotti ai visitatori, che sono in questo modo stati aggiornati sulle evoluzioni rapide della tecnologia che stanno tanto segnando il mondo della prevenzione nei luoghi di lavoro e nelle attività produttive;
  • Emozione: Safety Expo è riuscito a parlare di sicurezza con formule alternative come, ad esempio, lo spettacolo della Compagnia Rossolevante che ha fatto commuovere e riflettere sul fenomeno degli infortuni.

Inoltre, Safety Expo ha approfondito le recenti novità normative partendo dalle ultime leggi prodotte: la Legge 215/21 voluta dal Governo Draghi per migliorare i controlli sui luoghi di lavoro e responsabilizzare le figure della prevenzione; i nuovi tre decreti di prevenzione incendi che entrano in vigore a ottobre per rivoluzionare la sicurezza antincendio nei luoghi di lavoro; e ancora, i finanziamenti alle imprese in arrivo dall’INAIL, il ruolo delle Regioni nei Piani di Prevenzione e in un prossimo Piano nazionale di igiene industriale. Le imprese del settore hanno fatto il punto su mascherine e presidi per la lotta alla pandemia e per la prevenzione incendi sulle ultime norme tecniche per la progettazione degli edifici tutelati e un nuovo tema: le reti idrogeno e la loro sicurezza in uno scenario energetico rinnovato.

26/09/2022   Netcomm Award 2022, Mister Worker™ vincitore della categoria B2B

Il sito di e-commerce Mister Worker™ si è aggiudicato il primo premio della categoria B2B dei Netcomm Awards 2022 per essere nato da un’idea tutta italiana, diventando il punto di riferimento per gli acquisti B2B online per i professionisti dell’industria e della manutenzione, servendo oggi oltre 170 Paesi e gestendo in maniera eccellente una complessità e varietà di prodotti venduti. Si tratta di un grande store realizzato con il modello dello shop-in-shop, suddiviso in negozi verticali e monomarca. Il catalogo di Mister Worker™ è in continua espansione, in modo da rispondere in modo sempre più efficace alle necessità dei clienti. Oggi conta numerosi brand di alto profilo internazionale, da USAG a DeWalt, da FACOM a Stahlwille, spaziando dai tradizionali utensili manuali a utensili meccanici ed elettroutensili a batteria, passando per dinamometria e attrezzi da lavoro specifici per l’aerospace e l’automotive. 

Il vincitore assoluto dell’edizione 2022 dei Netcomm Awards è stato Archiproducts Shop, l’e-commerce di Arredamento e Design, che si è aggiudicato una campagna pubblicitaria per Smart TV sulle reti Mediaset offerta da Publitalia ’80. Archiproducts ha inoltre conquistato il podio della categoria Cross-Border & Export.

Questa edizione di Netcomm Award ha premiato un progetto che ha saputo esportare le eccellenze del Made in Italy, incontrando le esigenze di personalizzazione dei servizi resi disponibili a clienti in tutto il mondo, in un settore che si distingue per complessità e articolazione del customer journey”, ha commentato Roberto Liscia, Presidente di Netcomm. 

Durante l’evento di premiazione, sono stati premiati i progetti più innovativi in ulteriori 8 categorie. Sul sito award.consorzionetcomm.it è possibile rivedere la diretta della premiazione con l’assegnazione dei riconoscimenti a tutte le categorie.

23/09/2022   Fervi Group One-Stop-Shop alla Eisenwarenmesse

Al prestigioso appuntamento internazionale dedicato a ferramenta e utensileria i quattro marchi del gruppo Fervi si presentano in maniera compatta con un portfolio prodotti di oltre 60.000 referenze.

Nello stand di Colonia i prodotti dei marchi Fervi, Rivit, Vogel, Riflex e Sitges saranno uniti sotto il nome di Fervi Group, solido punto di riferimento per diversi segmenti di mercato: dall’utensileria meccanica ai sistemi di fissaggio, passando per abrasivi e sistemi di misura e precisione. L’elemento di novità e di grande attrazione ad Eisenwarenmesse è rappresentato dai totem olografici, che mostreranno agli ospiti i prodotti di punta per ciascun marchio.

L’obiettivo è quello di raccogliere nuovi contatti commerciali a livello internazionale – ha spiegato Ermanno Lucci, direttore Marketing di Fervi Group -, sfruttando l’effetto traino che Vogel Germany può svolgere sul mercato tedesco e dunque giocando praticamente in casa a Colonia. Con uno stand emozionale e supertecnologico intendiamo rinforzare il concetto di gruppo fortemente orientato all’innovazione, e proporci come One-Stop-Shop per tutto il nostro mercato di riferimento”.

A Colonia Fervi Group intende svolgere un ruolo da protagonista del settore, fornendo aiuto e supporto agli operatori professionali attraverso un’offerta completa e trasversale di utensili e macchine perché, come sarà riportato sulle grafiche dello stand, “We keep the world working”.

23/09/2022   Superbonus, prove video e fotografiche per i cantieri

Una delle ultime novità in fatto di Superbonus è la richiesta ai clienti di documentazioni “aggiuntive” con video o foto certificate a testimonianza dei lavori eseguiti da parte di banche, società del settore ed altri intermediari per evitare di imbattersi in truffe o frodi.

La prova video è attiva dal 16 settembre sulla piattaforma Deloitte, advisor di alcuni tra i più importanti istituti di credito. In particolare, si parla di "video-asseverazione" ed è richiesta per la documentazione del 30% dei lavori, necessaria entro il 30 settembre per ottenere i fondi e per la cessione del credito alle banche. Durante il video della durata di circa due minuti deve essere inquadrato il volto del tecnico e dell’immobile oggetto di intervento. Va specificato che il documento non è un obbligo di legge ma, secondo Deloitte, agevola i controlli dell’Agenzia delle Entrate.

22/09/2022   È ufficiale la partnership tra Stahlwille Utensili e ASI DataMyte Italia

Stahlwille Utensili e ASI DataMyte Italia hanno consolidato la loro partnership e questo significa una nuova risorsa per le industrie italiane nel loro processo di transizione verso l’Industria 4.0.

Da un lato, Stahlwille Utensili srl, filiale italiana dell’azienda tedesca nata nel 1862 e attiva nella produzione di utensileria a mano, in particolare nella tecnologia dinamometrica. Dall’altro lato, ASI DataMyte Italia, impresa che propone soluzioni hardware e software alle industrie per ottimizzarne i processi produttivi.

La cooperazione tra le due parti riguarda la gamma DAPTIQ® di Stahlwille. Si tratta di utensili pensati e costruiti per essere in continua connessione tra loro e con le tecnologie di controllo e monitoraggio della produzione in cui vengono utilizzati. Le soluzioni sviluppate da ASI DataMyte permettono di mettere in comunicazione gli utensili DAPTIQ® con i sistemi di pianificazione e controllo della produzione, IMTE (sistemi di ispezione, misura e prova) e i sistemi ERP delle aziende in cui vengono impiegati.

In particolare, la nuova famiglia di chiavi dinamometriche Manoskop 766 DAPTIQ®consente di essere interfacciata con i sistemi di controllo e pianificazione della produzione (PPC) in modo che gli stessi possano guidare i processi e i flussi di lavoro in modo più diretto, sicuro ed efficiente riducendo drasticamente il tempo di apprendimento degli operatori. Il PPC del cliente può trasmettere messaggi al display della Manoskop, dare istruzioni, leggere dati e regolare parametri di funzionamento.

La famiglia di chiavi Manoskop 766 DAPTIQ® è equipaggiata con l’esclusiva tecnologia Stahlwille che integra i benefici e la precisione di una chiave elettronica con i vantaggi tattili del “click” di una chiave meccanica tradizionale. Inoltre, questa tipologia di chiavi garantisce il serraggio in coppia e angolo con precisione ±2% per la coppia e ±1% per l’angolo.

21/09/2022   Safety Expo 2022 al via oggi a Bergamo Fiera

L’evento di riferimento in Italia sulla salute e sicurezza sul lavoro e sulla prevenzione incendi prende il via oggi e si concluderà nella giornata di domani a Bergamo Fiera. Safety Expo 2022 ha l’obiettivo di rappresentare un vero e proprio laboratorio dove gli operatori del settore sanno di poter trovare risposte concrete, tecnologie innovative e soluzioni da adottare nelle proprie aziende a da proporre ai clienti attuali e potenziali.

Il programma prevede la partecipazione di 270 espositori e istituzioni, associazioni e qualificati esperti dei settori di riferimento. Oltre 100 appuntamenti tra convegni, tavole rotonde, approfondimenti, corsi di formazione, spettacoli, presentazioni di prodotti e tanto altro. Da sottolineare anche molte iniziative che offriranno ai partecipanti l’opportunità di acquisire crediti di formazione professionale (CFP), ore di aggiornamento ex 818/84 e ore di aggiornamento 81/08. Consulta il programma completo sul sito web Safety Expo 2022.

Tra gli eventi della giornata di oggi, segnaliamo quello di Pezzol Industries, azienda italiana attiva da 70 anni nella produzione e distribuzione di calzature antinfortunistiche Made in Italy, che per suggellare l’importante storia del suo brand ha deciso di invitare il campione sportivo Claudio Marchisio (21 settembre ore 15.00, Pad. A/Stand 7).

Tutte le news

Come risparmiare sui costi di riscaldamento? I consigli di Qundis

15/09/2022

Il Ministero della Transizione Ecologica ha pubblicato il piano per limitare i consumi di gas nella prossima stagione. L’obiettivo è quello di ridurli volontariamente di 5,3 miliardi di metri cubi rispetto al 2021 adottando diverse azioni, come la produzione di energia elettrica con fonti alternative di gas oppure una vera e propria riduzione dei consumi.

A questo proposito, Qundis, uno dei principali player nel settore dei misuratori e dei sistemi per la contabilizzazione del calore, ha deciso di sensibilizzare ed incentivare una differente gestione dei consumi. Di seguito sono riportati alcuni suggerimenti per preparare i termosifoni alla stagione autunnale, che possono aiutare a diminuire i propri costi in bolletta.

1)    Fare un check-up del radiatore: verificare il corretto funzionamento della macchina, prima eliminando l’aria presente nei tubi e, successivamente, eseguendo una buona pulizia per rimuovere tutto lo sporco. Inoltre, è necessario effettuare un controllo anche sulle teste termostatiche (meccaniche o elettroniche);

2)    Liberare i radiatori da ogni impedimento: non bisogna coprire in alcun modo i termosifoni. Gli oggetti posizionati vicino a loro non dovrebbero mai avere una distanza inferiore ai 30 cm;

3)    Installare dei dispositivi di contabilizzazione: i ripartitori dei costi di riscaldamento, uniti alle valvole termostatiche, permettono di incrementare il risparmio energetico della propria abitazione attraverso la gestione del calore in ogni singolo ambiente e la conseguente contabilizzazione delle spese di riscaldamento;

4)    Monitorare costantemente i propri consumi: il solo monitoraggio di tutti i propri consumi insieme alla tempestiva informazione del consumatore fa diminuire il consumo di calore fino al 30%;

5)    Sfruttare la luce del sole di giorno ma dormire con le tapparelle abbassate: è fondamentale far entrare più luce possibile durante il giorno in casa, in modo tale da poter sfruttare il calore entrato per scaldare i vari ambienti. Al contrario, in serata bisogna tenere le tapparelle abbassate per evitare che il calore si disperda;

6)    Dire addio alle cattive abitudini legate allo spreco: secondo le stime Qundis, tenere un comportamento responsabile e attento influisce nettamente sul conteggio finale dei costi di riscaldamento con un risparmio pari al 20%.

Leggi di più

Würth Italia, la 2ª edizione dell’Impulso Innovation Contest

15/09/2022

Torna Impulso Innovation Contest, l’iniziativa lanciata da Würth Italia con l’obiettivo di promuovere la collaborazione nello sviluppo di nuovi prodotti e soluzioni innovative. Ben 159 i fornitori dell’azienda che hanno partecipato alla 2ª edizione, nella quale gli argomenti dei progetti hanno toccato tutti gli ambiti di attività di Würth. In particolare, maggiore attenzione è stata dedicata al tema della digitalizzazione e della sostenibilità nei servizi e nei processi aziendali. Le idee vincitrici del contest verranno supportate dal dipartimento di innovazione e dai diversi reparti coinvolti dalle rispettive tematiche, per proseguire nello sviluppo dei progetti. 

Impulso Innovation Contest nasce con l’obiettivo di dare voce alle idee più creative e originali, in linea con la cultura dell’innovazione e con lo spirito di imprenditorialità di Würth”, afferma Roberto Dalsasso, Direttore Processi Interni di Würth Italia. “Da sempre per Wu¨rth Italia è fondamentale dialogare con tutti gli stakeholder in una vera ottica di collaborazione e co-creazione che miri a valorizzare al massimo potenzialità e risorse”.

Leggi di più

Xylexpo 2022: in arrivo la prima “Xylexpo digital”

14/09/2022

Manca sempre meno all’edizione 2022 di Xylexpo, la biennale internazionale delle tecnologie per l’industria del mobile e il mondo del legno che si terrà a FieraMilano-Rho dal 12 al 15 ottobre prossimo, in concomitanza con 33.BI-MU e Viscom Italia.

Chiusa ormai da giorni la vendita degli spazi: "Quest'anno abbiamo preferito evitare ogni dispersione, facendo tutto il possibile per concentrare la presenza degli espositori in due padiglioni, evitando così "appendici" che avrebbero avuto meno appeal per i visitatori", ha spiegato Dario Corbetta, direttore della manifestazione. "Abbiamo valutato per tempo che sarebbe stata una Xylexpo differente rispetto al passato, per i motivi che conosciamo, e abbiamo fatto scelte che premiassero la qualità della rassegna e non la vendita degli spazi, tanto è vero che a oggi abbiamo in lista di attesa una ventina di aziende che – avendo deciso troppo tardi di partecipare ­– non potranno essere con noi a ottobre".

280 gli espositori italiani e stranieri, che saranno protagonisti di un’offerta completa che abbraccia tutte le tecnologie più evolute, dalla prima trasformazione alla finitura delle superfici. “Sappiamo che, come per tutte le altre fiere di questa stagione, sarà necessario fare i conti con numeri diversi e necessità nuove, a partire dalla nostra interpretazione di fiera digitale. "Xylexpo Digital" è una proposta concreta e facilmente fruibile anche dopo la manifestazione: avremo, infatti, un vero e proprio canale televisivo – ha aggiunto Corbetta – che nei primi tre giorni di fiera, da mercoledì 12 a venerdì 14, permetterà di assistere da remoto agli eventi che animeranno la nostra Xylexpo Arena e gli stand degli espositori che hanno voluto prendere parte a questo progetto. Grazie alle nostre troupe, che si muoveranno senza sosta fra gli stand, offriremo in diretta streaming anche veri e propri "tour guidati" che veicoleranno incontri, opinioni, prodotti, sensazioni".

Dopo le chiusure di questi anni, i dati raccolti attraverso il servizio di preregistrazione dimostrano il favore dei visitatori per un ritorno in presenza. Ciò dimostra quanto l’evento milanese sia atteso da un pubblico di qualità, consapevole che Xylexpo sarà ancora una volta la vetrina delle migliori tecnologie per la lavorazione del legno e dei suoi derivati.

Leggi di più

“Bonus edilizia: il giorno dopo” - Il convegno Sercomated

14/09/2022

Sercomated, centro servizi per le imprese della distribuzione edile, ha organizzato nella giornata di giovedì 22 settembre il “Convegno Nazionale Sercomated 2022” per capire qual è il mercato del post bonus e quali sono le prospettive future.

Dopo due anni di modalità online, l’evento si svolgerà dalle ore 10.00 alle ore 16.00 presso la sede di Confcommercio Milano (corso Venezia, 49). Si prospetta un momento di incontro e confronto in cui si proverà anche a capire, numeri alla mano, quale sarà la dimensione del mercato italiano terminata la renovation wave, azione che tocca tutta la Comunità Europea e che spingerà le politiche dei singoli Paesi a sostenere l’edilizia, rimodulando le azioni in essere fino al 2030, non trascurando nemmeno il mercato del lavoro.

La partecipazione al convegno è gratuita, previa registrazione sul sito: www.sercomatedincontra.it dove è possibile prendere nota del programma dettagliato dell’intera giornata.

Leggi di più

Caro prezzi e energia, Anima Confindustria: «Meccanica italiana in sofferenza»

13/09/2022

La situazione attuale è diventata ormai insostenibile e la Federazione chiede interventi strutturali a sostegno delle imprese, che possano contenere i costi in bolletta delle materie prime. In caso contrario, molte aziende rischiano il fermo della produzione o, addirittura, la chiusura.

Il rincaro dei prezzi dei materiali e della componente energetica sta affliggendo gravemente anche la meccanica italiana rappresentata da Anima Confindustria, una quota fondamentale nell’economia italiana con 52,1 miliardi di euro di fatturato. Lo testimoniano le parole del presidente Marco Nocivelli: «A partire dallo scorso anno, stiamo vivendo una fase di forte e inarrestabile crescita dei prezzi, causata dapprima dalla difficoltà per le imprese di reperire materie prime e microchip, poi da un aumento dei costi logistici, e infine dall’incremento vertiginoso dei costi di energia e gas naturale in seguito allo scoppio della guerra in Ucraina nel febbraio 2022. Tutte queste concause stanno mettendo a dura prova le aziende italiane della meccanica, che registrano margini di profitto sempre più ridotti. Andando avanti di questo passo, non converrà più mantenere i macchinari accesi.

Come dichiarato anche dal presidente di Confindustria, Carlo Bonomi, fino a oggi le nostre imprese sono state in grado di portare avanti le attività produttive, ma già in queste settimane si sono verificati casi di bollette decuplicate rispetto al 2021. Come se ciò non bastasse, in autunno le previsioni sono ancora più pessimistiche: sono attesi, infatti, nuovi rincari energetici, mentre l'inflazione dei mesi scorsi sulle materie prime continuerà a colpire i prezzi al consumo.

È necessario – conclude Nocivelli – supportare il tessuto industriale italiano e agire in maniera decisa, a livello nazionale e comunitario, per limitare gli aumenti spropositati dell’energia e per ridurre i consumi, supportando le tecnologie efficienti e sviluppando una filiera di energie pulite e rinnovabili».

Leggi di più

Fervi rinnova la sponsorship con Hockey Cortina-SGC

13/09/2022

Per il prossimo triennio l’azienda emiliana che produce utensili e attrezzature da officina per il settore MRO e per il fai-da-te sarà lo sponsor di Hockey Cortina – Sportivi Ghiaccio Cortina, una delle squadre di hockey più promettenti e vincenti in Italia con ben 16 titoli conquistati. Fervi supporterà gli atleti e il team Hockey Cortina nel campionato internazionale Alps Hockey League, iniziato il 10 settembre 2022. Una collaborazione dentro e fuori dal campo da gioco: Il marchio Fervi sarà infatti esposto non solo sulle divise degli atleti e sul sito Internetdella società veneta, ma sarà anche protagonista di uno spot trasmesso sul tabellone dello storico Stadio Olimpico del Ghiaccio e di un’affissione lungo la circonvallazione di Cortina d’Ampezzo. Inoltre, Fervi supporterà la squadra di hockey della città che ospiterà l’edizione XXV dei Giochi Olimpici Invernali di Milano Cortina 2026.

“Fervi è passione per le sfide e di conseguenza anche per lo sport. Ci fa molto piacere continuare il percorso intrapreso qualche anno fa insieme a una delle squadre di hockey su ghiaccio che ha vinto maggiormente nel nostro Paese. Apparentemente potrebbe sembrare un mondo lontano dal nostro ma, in realtà, l’Hockey Cortina – Sportivi Ghiaccio Cortina condivide con noi valori importanti come lo spirito di squadra e il desiderio di fare sempre meglio. Inoltre, essere presenti in una delle città che saranno protagoniste delle prossime Olimpiadi invernali, è un prestigio e una conferma dell’eccellenza dei nostri prodotti e del nostro brand”, ha commentato Roberto Tunioli, AD & President di Fervi

Leggi di più

A.P.Fer Expo 2022: 1-2 ottobre a Cascina Triulza

12/09/2022

Tutto pronto per la 10° edizione di A.P.Fer Expo, l’evento pensato per i clienti A.P.Fer e rivolto a ferramenta, centri sicurezza, colorifici ed utensilerie.

Come per le precedenti edizioni, l’evento si svolgerà in due mezze giornate, rispettivamente sabato 1 ottobre (pomeriggio) e domenica 2 ottobre (mattina). La novità di questa edizione è rappresentata dalla location, che sarà situata a Cascina Triulza (Milano), posizione ottimale sia per gli ospiti milanesi che per chi arriverà da fuori.

I contenuti faranno da padrone e spazieranno dalle consuete dimostrazioni tecniche alla presentazione delle gamme più complete ed innovative di prodotti e soluzioni per i settori ferramenta e sicurezza, fino all’aggiornamento professionale su tematiche di massima attualità. Inoltre, non mancheranno opportunità di business con offerte personalizzate e a condizioni d’acquisto esclusive.

È possibile partecipare gratuitamente all’evento, ma gli ospiti dovranno necessariamente registrarsi e ricevere conferma da parte di A.P.Fer. Maggiori informazioni e aggiornamenti sul sito web www.apfer.it.

Leggi di più

Online il nuovo sito di Pavanello Serramenti

09/09/2022

Pavanello Serramenti, azienda di Rovigo che realizza infissi, ha concluso il restyling del proprio sito webwww.pavanelloserramenti.it. La nuova versione è stata pensata per rendere più semplice e gradevole la fruizione delle pagine Internet da parte del cliente finale. I visitatori possono ora reperire facilmente le informazioni sui modelli Pavanello nella sezione Collezioni, ma anche trovare idee e ispirazioni dai progetti già realizzati proposti nella sezione Realizzazioni. È inoltre disponibile una sezione FAQ per trovare risposte e chiarimenti sui dubbi più comuni.

«L’infisso Pavanello - ha dichiarato Marco Pavanello, responsabile marketing e vendite dell’azienda - non nasce come elemento singolo, ma interagisce con lo spazio in cui viene inserito per contribuire a creare il senso di benessere che tutti ricerchiamo negli ambienti, soprattutto in quelli domestici. L’idea alla base del nuovo sito è proprio quella di esprimere, attraverso le immagini, come i serramenti siano in grado di disegnare gli spazi con la loro luce. Da qui anche la massima attenzione che abbiamo messo nel progetto per la user experience, vale a dire l’esperienza che vive chi lo visita».

Leggi di più

Würth MODYF collabora al recupero di scarpe da lavoro

07/09/2022

Un’iniziativa di economia circolare vede protagonista Würth MODYF, che partecipa al progetto di recupero sostenibile di ESO. L’azienda, che fa parte del Gruppo Würth, ed è specializzata in abbigliamento professionale e scarpe antinfortunistiche, collaborerà alla raccolta e recupero di vecchie calzature da lavoro che saranno trasformate in materia prima seconda per diventare pavimentazione in iniziative di riqualificazione del territorio.

Attualmente lo smaltimento delle scarpe in disuso è conferito nella raccolta indifferenziata, andando ad aumentare il volume di rifiuto in discarica. Il sistema di recupero di ESO, invece, permette di recuperare da subito materia prima seconda riciclabile per altri scopi. Per la raccolta delle scarpe sono stati posizionati dei contenitori ESObox back to work all’interno dei quasi 300 punti vendita Würth & Würth MODYF. I clienti possono quindi gettare le loro vecchie scarpe da lavoro e, dopo la trasformazione in materia prima seconda, contribuire alla messa in opera di pavimentazioni per giardini e/o piste di atletica leggera.

Leggi di più

Nuovo Hub di ricerca e sviluppo per ISEO

05/09/2022

Sono stati completati i lavori per la realizzazione di un nuovo Hub di ricerca e sviluppo, situato a Pisogne, (BS) di ISEO Ultimate Access Technologies, multinazionale italiana che si colloca ai vertici del settore progettazione, produzione e vendita di soluzioni meccaniche ed elettroniche per la sicurezza e la gestione intelligente degli accessi. La nuova struttura nasce dalla volontà dell’azienda di rispondere in modo efficace e tempestivo alla domanda di un mercato in grande crescita, quello dell’Access control italiano e mondiale, che si stima continuerà a registrare un incremento medio annuo del +8,73% fino al 2027. L’Hub è situato accanto alla sede centrale internazionale di Iseo e ospiterà un team di tecnici e giovani ingegneri su una superficie complessiva di 700 mq tra laboratori ed uffici. L’azienda prevede inoltre di stanziare oltre 37 milioni di euro per investimenti industriali sino al 2025 e di incrementare di quasi il 30% i propri dipendenti nel mondo.

Leggi di più

Aumentano le truffe online: la ricerca di Stripe

29/08/2022

Secondo la ricerca di Stripe, azienda statunitense fornitrice di un’infrastruttura software che permette a privati e aziende di ricevere e inviare pagamenti via internet, uno dei maggiori ostacoli alla crescita delle aziende è dovuto alle frodi dell’e-commerce.

L’indagine è stata condotta su oltre 2.500 aziende di 9 Paesi combinando i dati di miliardi di transazioni sulla rete Stripe dal 2019 al 2021. Dalla ricerca è emerso in modo evidente come quasi tre quarti delle aziende hanno dirottato risorse ingegneristiche e più della metà ha ridotto i piani di espansione, proprio a causa di problemi di frode. Elevata è anche la preoccupazione verso questa tematica da parte delle imprese che propongono modelli ad abbonamento, in quanto il 72% pensa che subirà più perdite per frode nel 2022 rispetto al 2021. Infine, forte accento è stato posto al volume e al livello di sofisticatezza delle frodi, che varia notevolmente da un mercato all’altro e, di conseguenza, anche gli strumenti di difesa devono potersi adeguare ai modelli di frode locali.

La preoccupazione per rischio di truffa ha avuto un impatto particolare sulle aziende che offrono prodotti o servizi su modelli a sottoscrizione o abbonamento (sia B2B che B2c). Questo è spiegato dal fatto che queste società sono le più soggette alle frodi, poiché è “più alta la probabilità che si tratti di prodotti o servizi di brand molto noti in quanto è più semplice per i truffatori rivendere questi stessi beni o servizi una volta rubati.” 

Leggi di più

A LVF Valve Solutions il primo certificato UKCA PED

24/08/2022

Con l’uscita della Gran Bretagna dall’UE, la marcatura CE non avrà più valore cogente per i prodotti esportati in UK (Gran Bretagna, Scozia e Galles). Al suo posto, verrà inserita la marcatura britannica UKCA (UK Conformity Assessed) e, di conseguenza, i prodotti commercializzati nel Paese inglese non potranno esserne privi.

Il passaggio da CE a UKCA sarà effettivo a partire dal 1° gennaio 2023, in modo tale da dare modo e tempo a fabbricanti e produttori di adeguarsi nel corso del 2022. Tuttavia, alcune aziende hanno già iniziato a prepararsi e, tra queste, spicca LVF Valve Solutions, società produttrice di valvole, che ha ottenuto il primo certificato UKCA per l’ambito PED emesso da TÜV Italia, ente di certificazione. Ampio stock di materie prime, ingegneria ad alta qualità e tecnologia all’avanguardia sono alcuni dei fattori che hanno reso il marchio LVF rinomato e apprezzato a livello mondiale.

Nell’ottica del continuo miglioramento e della soddisfazione del cliente abbiamo ritenuto fondamentale aggiornare il nostro sistema di gestione qualità in accordo ai nuovi requisiti del mercato inglese”, le parole di Enzo Mangili, Quality Manager di LVF S.p.A.

Leggi di più

Würth realizza il primo metaverso enterprise in Italia con Hevolus

22/08/2022

In questi ultimi due anni le aziende dei settori retail e largo consumo stanno sperimentando il potenziale del metaverso per rivoluzionare la customer experience. Ora Würth Italia, protagonista nella distribuzione di prodotti e sistemi per il fissaggio e il montaggio a livello nazionale, ha scelto la PMI italiana Hevolus Innovation, gold partner Microsoft per la Mixed Reality, per introdurre il primo Metaverso Enterprise realizzato con hVERSE nelle proprie attività di vendita sia online sia tradizionali.

Wu¨rth aveva due obiettivi per il progetto di metaverso, incrementare le vendite e rinforzare l’e-commerce”, afferma Antonio Squeo, CEO di Hevolus Innovation. “Le potenzialità di hVERSE sono enormi, non solo dal punto di vista della creazione di nuove opportunità di business, ma anche dell’innovazione sostenibile. L’accessibilità e la scalabilità garantite dalla nostra piattaforma fanno sì che il metaverso sia fruibile da tutti, anche via web. Il modo più efficace per mostrare un prodotto è quando il cliente lo vede nelle sue dimensioni reali ma vi sono casi in cui questo non è facile. Il metaverso sviluppato con hVERSE consente ai clienti di visualizzare prodotti e sistemi complessi attraverso i loro gemelli digitali interattivi in 3D. Questa esperienza offre un'idea estremamente accurata di come il prodotto possa adattarsi allo spazio reale”.

L’obiettivo del metaverso realizzato da Hevolus è quello di supportare Wu¨rth Italia a promuovere e vendere la propria gamma di prodotti ideati per la logistica, dalle grandi scaffalature ai distributori automatici di dispositivi di protezione individuale (DPI) fino ai sistemi modulari, spesso troppo grandi e pesanti per essere trasportati fisicamente in luoghi e mostrati ai potenziali acquirenti.

L’ambiente virtuale è una avveniristica architettura 3D personalizzata e immersiva in cui i visitatori possono accedere con il proprio avatar personale. Per poter offrire ai clienti un'esperienza ancora più coinvolgente e interattiva, il metaverso di Hevolus è in grado di supportare la Mixed Reality e tutto questo è possibile grazie ai visori olografici Microsoft HoloLens 2.

Leggi di più

Un prodotto che non può mai mancare quando si parte (o si rientra) dalle vacanze

17/08/2022

Con l’arrivo del caldo, è immancabile la comparsa di un grande nemico dei motociclisti, degli automobilisti e di tutti coloro che si spostano lungo le strade con qualsiasi mezzo. Si tratta dei moscerini e, più in generale, degli insetti che si “scagliano” contro le visiere dei caschi, i vetri dei fanali, i cristalli e le varie parti della carrozzeria. A tutto ciò c’è un rimedio: si chiama No Insect by Fra-Ber, un detergente professionale, specifico per la rimozione di insetti (e resina) da qualsiasi superficie esterna di moto, auto, camper, camion ed altri veicoli. Dopo aver spruzzato il prodotto uniformemente sulla superficie da trattare, bisogna lasciarlo agire per qualche secondo per poi rimuoverlo con un panno umido. No Insect è in vendita presso i concessionari Fra-Ber e su Amazon nella comoda confezione No Gas da 750 ml.

Leggi di più

Netcomm Award 2022: ManoMano tra le aziende candidate

10/08/2022

Giunto alla sua undicesima edizione, Netcomm Award rappresenta ormai un appuntamento di riferimento per tutte quelle realtà italiane che operano nel settore del commercio digitale. Quest’anno sono 81 i progetti candidati al Premio, ciascuno dei quali sarà esaminato tramite una valutazione tecnica a cura di GreatPixel, la verifica di idoneità legale da parte del team legale di Netcomm e la valutazione della giuria di qualità, composta da 15 esperti super partes del settore del digital commerce.

Si terrà giovedì 22 settembre, dalle ore 19:00, a Milano, con un evento in presenza trasmesso in diretta streaming, la serata di premiazione condotta da Mario Moroni: un vero e proprio show ricco di interviste e momenti di spettacolo. Sarà questa l’occasione per assegnare il premio al vincitore assoluto, messo a disposizione da Publitalia ‘80, sponsor dell’iniziativa insieme a Diennea e Klarna, che si aggiudicherà una campagna pubblicitaria per Smart TV sulle reti Mediaset per la durata di due settimane.

Tra le numerose aziende candidate, anche importanti realtà come Bennet, Costa, ManoMano, Media World, Rossignol e Unieuro

L'elenco completo è consultabile a questo LINK

Leggi di più

< Indietro | Pag. 2 di 191 | Avanti >
Condividi: facebook Invia per E-mail stampa Più
Share on Google+ Share on LinkedIn
Aziende in evidenza
Prodotti in evidenza
Sondaggio
Fiere & Eventi
In edicola
iFerr Magazine
IFERR © 2021 Partita IVA: 12022601004 Powered by Intempra Intempra