Cerca news
Trentino Alto Adige

Cerca Azienda
Trentino Alto Adige

Cerca Prodotto

Ricerca Avanzata
News

28/11/2023   Einhell e Mercedes-AMG PETRONAS F1 Team: una partnership vincente

Durante tutta la stagione 2023 Einhell ha garantito potenza e affidabilità a tutto lo staff tecnico presente all'interno del box del Team Mercedes-AMG PETRONAS F1.

“Einhell era perfettamente preparato per l’ingresso nella campagna di Formula 1 di quest’anno. Prima dell’inizio della stagione abbiamo seguito una formazione approfondita sui prodotti con gli esperti Einhell e siamo stati in grado di dotare il nostro garage di utensili a batteria che ci hanno offerto la massima resistenza e flessibilità”, afferma Matt Deane, capo meccanico del Mercedes-AMG PETRONAS F1 Team.

Il vantaggio offerto dall'azienda tedesca è la sua piattaforma Power X-Change, che permette di utilizzare lo  stesso tipo di batteria su più utensili per la massima semplicità e rapidità di utilizzo.

“Durante le gare di Formula 1 ci affidiamo costantemente agli strumenti Einhell, come il Soffiatore a batteria da 36 Volt, che i nostri meccanici utilizzano per raffreddare rapidamente i freni e le pinze delle auto prima di intervenire”, ha aggiunto Deane.

A stagione appena conclusa, Einhell è soddisfatta del sul primo anno di partnership con il Mercedes-AMG PETRONAS F1 Team, che si aggiunge a quella avviata con la squadra tedesca del Bayern Monaco, recentemente prolungata fino al 2027.

“I nostri esperti del reparto sviluppo sono in costante contatto con i colleghi del Mercedes-AMG PETRONAS F1 Team. Forniamo agli ingegneri e ai meccanici gli strumenti migliori da utilizzare in situazioni estremamente impegnative. Utilizziamo l’esperienza acquisita con la Formula 1 per perfezionare i nostri prodotti di serie. Così che alla fine siano i nostri clienti finali a trarne i maggiori benefici”, dichiara DR. Markus Thannhuber, Chief Technology Officer di Einhell Germany AG.

27/11/2023   Sigma Coatings presenta il colore dell'anno: Limitless

PPG Architectural Coatings Italy annuncia il colore dell’anno per il 2024 di Sigma Coatings: si tratta di Limitless (PPG1091-3), una tinta versatile, luminosa e dal sapore vintage, che mantiene la potenza di un colore primario, pur incorporando in sé l'essenza di un neutro. Questa tonalità, un giallo che richiama le facciate Liberty dei palazzi italiani, l’Art Déco, il cielo all’alba e l’energia vitaminica del sole, è sia protagonista che tono di supporto, con un’eleganza d’altri tempi eppure contemporanea.

Limitless, proprio come suggerisce il suo nome, è un colore dalle infinite potenzialità e offre innumerevoli modalità di utilizzo in ogni settore e in ogni luogo. Chiaro, caldo e accogliente, il colore del 2024 ben si abbina al legno così come ai metalli, in particolare i neri, gli ottoni e i bronzi.

Stiamo entrando in una nuova era di cambiamento. I consumatori di oggi utilizzano il colore in modi non convenzionali e ora più che mai hanno bisogno di una tinta che offra versatilità, che possa valorizzare un ambiente senza però sopraffarlo. Con Limitless, le possibilità sono infinite. Questo neutro moderno è adattabile, proprio come suggerisce il suo nome, e sta prendendo il posto dei toni neutri freddi molto in voga negli anni passati”, commenta Francesco Pezzo, Commercial Specification Manager PPG Architectural Coatings Italy.

Abbinandosi altrettanto bene alle cromie calde e fredde, Limitless risulta perfetto per riprogettare ogni spazio, dagli interni agli esterni, dalle pareti accoglienti di salotti, cucine e camere da letto agli esterni di grande fascino, nei luoghi di tutti i giorni così come in quelli meno convenzionali.

Con Limitless, Sigma Coatings amplia ulteriormente gli orizzonti della progettazione cromatica promuovendo un nuovo concetto di rinascita degli spazi: gli stili si intrecciano, si fondono e possono prendere direzioni infinite attraverso tre volumi che indagano, ognuno a suo modo, la relazione tra colore e trasformazione socio-economica.

24/11/2023   GS1 Italy Servizi lancia Veicolo

Come fare per rendere più efficiente, semplice e veloce, ma anche condivisibile in tempo reale, il ciclo di consegna delle merci? La risposta è Veicolo, il nuovo strumento per la digitalizzazione della prova di consegna realizzato da GS1 Italy Servizi, la società nata per supportare l'adozione delle soluzioni GS1 Italy, anche da parte delle imprese non utenti.

Veicolo è composto da una piattaforma logistica, disegnata appositamente per soddisfare le esigenze delle aziende del largo consumo, e da un'applicazione mobile facile e intuitiva per i trasportatori, e consente di digitalizzare non solo il processo di spedizione ma, soprattutto, anche la prova di consegna finale: grazie agli standard GS1 EDI (Electronic Data Interchange) DESADV E RECADV, diventa così possibile condividere l'esito della spedizione in tempo reale e attivare in modo automatico le relative procedure amministrative (come la fatturazione), senza attendere che la bolla arrivi in stabilimento, migliorando quindi significativamente il cash flow.

"Veicolo nasce da un Gruppo di Lavoro in ambito ECR per rispondere alle esigenze espresse delle aziende di efficientare il ciclo di consegna delle merci, grazie a un sistema interoperabile e compatibile con tutti i device presenti sul mercato", spiega Mirko Repetto, Business Development Manager di GS1 Italy Servizi.

Entrando nel dettaglio, Veicolo consente di:

  • Visualizzare la versione digitale della bolla di trasporto già durante la consegna;
  • Abilitare il vettore a segnalare eventuali eventi di viaggio (come rallentamenti, guasti al veicolo...);
  • Geolocalizzare e marcare temporalmente l'avvenuta consegna, con indicazione di chi ha firmato la prova di consegna;
  • Firmare digitalmente la prova di consegna finale;
  • Raccogliere eventuali riserve in consegna con riferimento alla singola riga del documento, con possibilità di inserire note o immagini; 
  • Scegliere tra una lista di causali standard, condivisa con le aziende utenti, con la possibilità di inserire ulteriori note a corredo;
  • Interagire con altre applicazioni eventualmente utilizzate dalle controparti per la trasmissione della prova di consegna digitale.

23/11/2023   Black Friday e Cyber Monday 2023: gli italiani spenderanno online 2 miliardi di euro

Manca sempre meno all'attesissimo Black Friday 2023 a cui si aggiunge, a seguire, il Cyber Monday, due giornate caratterizzate da prodotti in offerta e imperdibili sconti. Secondo le stime dell'Osservatorio eCommerce B2c, in Italia la spesa complessiva supererà la soglia dei due miliardi con un incremento che si attesta a +8% rispetto al 2022 e, in questa occasione, gli operatori particolarmente operativi realizzeranno anche 5 volte il fatturato di un giorno medio.

Sono due le principali considerazioni da fare sul tasso di crescita di quest’anno – ha detto Valentina Pontiggia, Direttrice dell’Osservatorio eCommerce B2c Netcomm - Politecnico di Milano – e per prima cosa, gran parte di questo incremento è spiegato dall’inflazione. In secondo luogo c’è molta incertezza sulla reale capacità di alcuni merchant di raggiungere il target prefissato: già nel 2022 le previsioni per il Black Friday si sono infatti dimostrate troppo ottimistiche, con un valore a consuntivo che ha raggiunto gli 1,85 miliardi di euro rispetto a una stima previsionale di circa 2 miliardi.

I settori maggiormente interessati

Abbigliamento, informatica ed elettronica, giocattoli, gioielli, profumi, prodotti per la cura del corpo, ma anche oggetti di arredamento, prodotti enogastronomici, ticketing per eventi e viaggi sono tra i settori più interessati da queste iniziative. Nonostante il periodo favorevole per l’eCommerce, il canale online risulta meno dinamico ed esplosivo, più vicino agli andamenti del commercio fisico. Infatti, secondo i dati dell’Osservatorio, gli acquisti online, compresi fra il 24 e il 27 novembre, cresceranno solamente del +8% rispetto a un CAGR -compounded average growth rate- negli ultimi cinque anni pari al +18%.

Le altre promozioni in rete

Non solo in Italia, ma anche all'estero, le iniziative promozionali non si limiteranno esclusivamente al weekend del Black Friday, ma le occasioni d'acquisto a potranno essere prolungate per permettere di attirare un numero crescente di utenti e di distribuire i prodotti su un arco temporale più esteso.

Le politiche promozionali

Rispetto agli anni precedenti, non cambiano le politiche promozionali: si varia dallo sconto fisso su tutto il carrello, allo sconto percentuale su una o su tutta la gamma di prodotti, al premio a fronte del superamento di una definita soglia di spesa o all’offerta della spedizione gratuita. Nella maggior parte delle iniziative, non sono previste politiche di sconto più aggressive rispetto agli anni precedenti: da un punto di vista economico, l’obiettivo non è solo migliorare i ricavi, ma anche preservare i margini.

Ciò che distingue il Black Friday nel 2023 – ha aggiunto Valentina Pontiggia – dovrebbe essere la maggior trasparenza di informazioni negli annunci di riduzione dei prezzi, in ottica di tutela del consumatore: si tratta infatti del primo Black Friday nell’era della Direttiva Omnibus. Il decreto ha introdotto per i merchant una serie di nuove disposizioni in materia di indicazione di annunci di riduzione dei prezzi nel corso delle campagne promozionali e ha arricchito la lista delle pratiche commerciali scorrette”.

22/11/2023   Gewiss ottiene il secondo brevetto dell'anno

Dopo il riconoscimento ottenuto lo scorso giugno dal Ministero delle Imprese e del Made in Italy per Ego Smart (la placca intelligente dell'ecosistema ChoruSmart), Gewiss ha ricevuto dall'Ufficio Europeo dei Brevetti l'attestato ufficiale per la presa di ricarica antivandalo T2, componente delle colonnine del sistema di ricarica per veicoli elettrici. I due riconoscimenti, rispettivamente in ambito Smart Home e Smart Mobility, confermano il percorso di innovazione e sviluppo che accompagna da sempre gli oltre 50 anni di storia dell'azienda.

Nella descrizione ufficiale dell’European Patent Office emerge che: “L'obiettivo della presente invenzione è migliorare il meccanismo che garantisce la funzione antivandalica di un connettore elettrico, in particolare per la ricarica dei veicoli elettrici. Un connettore dotato di un unico meccanismo con funzione antivandalica e progettato per bloccare la spina nella posizione di inserimento durante l'uso e per proteggere il connettore quando non è in uso, cioè quando la spina viene estratta. Un ulteriore obiettivo dell'invenzione è quello di fornire un connettore che consenta un inserimento semplice e diretto della spina, con una struttura compatta e che possa essere utilizzato facilmente in vari tipi di strutture di ricarica. Un connettore che, in virtù delle sue particolari caratteristiche costruttive, sia in grado di dare le massime garanzie di affidabilità e sicurezza d'uso”.

La presa di ricarica antivandalo T2 è un connettore elettrico con grado di protezione IP55 sia a spina inserita che non, rispondenti alle norme EN 62196-1 e EN 62196-2 dotate di shutter di sicurezza (protezione IPXXD), doppio scarico per il drenaggio dell’acqua e sistema antivandalo realizzato tramite saracinesche di chiusura che consentono anche la funzione “one-hand charging”, cosi da collegare la spina di ricarica utilizzando una sola mano. La presa è dotata di 3 micro-contatti per rilevare lo stato delle saracinesche (aperte o chiuse) e lo stato del blocco (attivo o non attivo). Nell’offerta sono disponibili anche versioni con LED integrato sia intermittente, che segnalano l’attivazione della presa, sia RGB, che ne indicano lo stato: libera (luce verde), in uso (luce blu), errore (luce rossa).

21/11/2023   Anima Confindustria incontra le istituzioni

Anima Confindustria organizza "Verso l’industria del futuro. La meccanica italiana a dialogo con le istituzioni" per presentare il suo Manifesto per il 2024 a membri del Governo e del Parlamento. L’incontro sarà occasione di confronto tra aziende e istituzioni, un momento per condividere le esperienze del settore e le proposte per il futuro della meccanica italiana. L’appuntamento è per martedì 28 novembre alle 9.30 a Roma, in piazza San Lorenzo in Lucina.

A introdurre il convegno sarà Marco Nocivelli, presidente di Anima, a cui seguirà l’intervento del ministro delle Imprese e del Made in Italy, Adolfo Urso.

Alle 10.40 si svolgerà la prima tavola rotonda Per una nuova politica industriale nazionalea cui partecipano Silvio Giovine (FdI, membro Commissione Attività Produttive della Camera), Adriano Paroli (FI, Capogruppo Commissione Industria del Senato), Antonio Misiani (PD, Vicepresidente della Commissione Bilancio della Camera) e Vinicio Peluffo (PD, Capogruppo Commissione Attività Produttive della Camera).

Alle 11.50 si aprirà la seconda tavola rotonda, dal titolo La sfida della transizione energetica, a cui partecipano Tilde Minasi (Lega, Capogruppo Commissione Ambiente della Camera); Luca Squeri (FI, Capogruppo Commissione Attività Produttive della Camera), Patty L’Abbate (M5S, Vicepresidente Commissione Bilancio della Camera). Alle 12.30 è previsto l’intervento della viceministra dell’Ambiente, Vannia Gava.

20/11/2023   Leroy Merlin č Miglior Insegna 2024 nel bricolage

Leroy Merlin, azienda multispecialista che offre la possibilità di migliorare la propria casa grazie all’offerta di soluzioni complete di prodotti e servizi, è stata eletta Migliore Insegna 2024 nella categoria Bricolage per il quarto anno consecutivo, ottenendo un punteggio significativo nel parametro “Punto vendita”.

Il riconoscimento è stato ottenuto nell’ambito della quarta edizione dell’indagine promossa da Largo Consumoe realizzata da Ipsos con 6000 interviste, sostenuta dalla retail community e supportata dalle associazioni di categoria, che offre una misura della qualità dell’esperienza percepita dai clienti.

Per questo studio Ipsos ha selezionato 124 insegne, le più rilevanti a livello nazionale, e realizzato 6.000 interviste condotte attraverso il metodo CAWI (Computer assisted web interviewing), che hanno fornito un’analisi profonda sugli aspetti della customer experience con un campione rappresentativo della popolazione italiana per area geografica, genere ed età. La ricerca offre una lettura trasversale dei diversi mercati, dall’esperienza di acquisto presso il negozio fisico, tramite l’e-commerce o presso le insegne 100% digitali.

La ricerca Migliore Insegna 2024 ha coinvolto oltre 90 parametri di interesse raccolti in cinque macrocategorie: Offerta, Punto vendita, Servizio, Personale di vendita e Customer Experience.

“Il riconoscimento ottenuto ci ripaga dell’impegno quotidiano che ognuna delle 8.500 persone di Leroy Merlin dimostra nel mettere sempre al centro la soddisfazione del cliente. La profondità dell’indagine da cui emergono questi risultati è rappresentativa del vero sentiment dei nostri clienti, che ci riconoscono come partner ideale per farsi ispirare e realizzare progetti per il miglioramento della casa - ha dichiarato Alessandro Lupo, Director of Brand Marketing Strategy & Content di Leroy Merlin Italia.

"Ogni giorno in tutti i negozi e sul nostro sito e-commerce offriamo i migliori prodotti, servizi e soluzioni chiavi in mano, per soddisfare al meglio i bisogni dei nostri clienti, sia che essi vogliano fare casa con le loro mani o affidarsi totalmente a un partner di fiducia ed esperto. In un mercato dinamico e alle prese con un consumatore giustamente esigente, Leroy Merlin si propone come una scelta irrinunciabile per chi desidera realizzare la propria casa ideale, in linea con la più ampia strategia aziendale - ricorda Lupo - che mette al centro il miglioramento della casa al fine di migliorare la vita di ogni singolo abitante. Vedere confermata anno dopo anno la fiducia dei nostri Clienti ed essere quindi riconosciuti ancora oggi come la migliore insegna è motivo di grande soddisfazione”.

"Migliore Insegna è un punto di riferimento per comprendere il sentiment del settore retail italiano, utilizzando uno strumento solido e rigoroso dal punto di vista metodologico. La profondità di indagine e il framework di ricerca applicato permettono di rappresentare a 360° la relazione tra retailer e cliente in ottica omnicanale - aggiunge Ipsos -. I risultati dell’indagine sono inoltre collocati all’interno del contesto socio-economico di ogni edizione, in modo da dare una chiave di lettura multidimensionale ai fenomeni indagati”.

“Migliore Insegna 2024, al di là dei riconoscimenti consegnati, è principalmente un modo per fornire insights e strumenti di lavoro che permettano ai manager di prendere decisioni importanti per il futuro della propria insegna - spiega Armando Garosci, direttore di Largo Consumo -. Largo Consumo, che realizza questo progetto da ormai quattro anni, si conferma una piattaforma in grado di portare sempre di più nuovi spunti e numeri utili ad aumentare la visione dell’intero mercato. E proprio in questo caso viene analizzato come i consumatori vedono le catene mantenendo i vincoli di autorevolezza, solidità analitica e soprattutto utilità per le catene”.

17/11/2023   Il nuovo numero di iFerr č online

È online il nuovo numero di iFerr magazine, con tanti aggiornamenti e contenuti originali del mercato della ferramenta, del fai da te e del giardinaggio.

In Primo Piano l’intervista esclusiva a Nico Trotta - una lunga carriera in posizioni apicali all'interno di note aziende nazionali e multinazionali - che ha fatto il punto sullo stato del settore ferramenta, tracciando scenari e future evoluzioni.

Per la rubrica iVip è stato intervistato Giuseppe Anfuso, amministratore delegato della Emanuele Anfuso S.p.A., che spiega come l'attenzione al cliente e la capacità di farsi trovare sempre pronti in qualsiasi circostanza siano il motore dell'azienda.

Nella rubrica Eventi spazio a diversi avvenimenti che hanno caratterizzato il mese di ottobre, come la terza edizione di SicilFerr, che ha superato ogni previsione con oltre 7.000 visitatori e 130 espositori, evidenziando il dinamismo del settore e il ruolo chiave della Sicilia per il Sud Italia e il successo all'esordio di Garden Day, la prima fiera dedicata  al mercato del florovivaismo e del giardinaggio in Sicilia, che ha registrato 3.000 visitatori.

Il focus di questo mese è dedicato a Viridex, un'azienda da sempre all'avanguardia, che ha da poco inaugurato un nuovo impianto dotato di 40.000 nuovi contenitori e 61 robot con l'obiettivo di migliorare il processo di raccolta e di ridurre i costi di gestione.

Su iFerr n.109 spazio anche alla rubrica iCommerciali, dove abbiamo messo a confronto Mauro Ferrari, agente per Machieraldo per il Piemonte (zona Canavese) e Giancarlo Turetta, agente per Friulsider, Milwaukee TTI, Sicutool, Lavor, Abac Compressori e ISM Heinrich Kramer Gmbh & Co. Kg. per il Veneto.

Molto interessante lo speciale sul mercato del PET con le interviste ai grossisti e alle aziende del settore, che forniscono prodotti innovativi per soddisfare la crescente domanda dei consumatori di articoli per gli animali.

Presente su questo numero la rubrica “Com'è fatto?”, dove abbiamo mostrato le fasi di realizzazione della pettorina 2.0 di Labart Dog, un laboratorio artigianale di accessori per cani.

Infine, protagonista di iStory è la Ferramenta Fama, un punto vendita particolarmente "digital" situato in provincia di Cuneo.

Sfoglia il nuovo numero qui!

17/11/2023   Metalli, acciai e rottami: le sfide e le tendenze per il 2024

Il panorama economico globale per il 2024 promette un ritorno ai ritmi prepandemici, con previsioni di crescita trimestrale intorno al 0,5% e una diminuzione dell'inflazione al 3%. Tuttavia, questo scenario prevede un sostanziale stallo dei prezzi dei rottami metallici nel corso dell'anno a venire. Le proiezioni sono emerse durante l'evento annuale "Outlook Mercati 2024", organizzato da FT Mercati con il patrocinio di Assofermet, che ha riunito esperti di settore per discutere le prospettive nei mercati internazionali di metalli, acciai, rottami e altro ancora.

Cinzia Vezzosi, Vicepresidente di Assofermet, ha delineato le sfide e le tendenze che hanno caratterizzato l'economia internazionale nel 2023 e che continueranno a influenzare il mercato dei rottami nel 2024. La decarbonizzazione, l'aumento dei costi dell'energia e l'incremento dei tassi di interesse sono solo alcune delle dinamiche che rimarranno centrali. La stretta normativa dell'Unione Europea sulla decarbonizzazione, insieme a iniziative come la revisione della Waste Shipment Regulation, potrebbero limitare le esportazioni di rottame al di fuori dell'UE. Allo stesso tempo, misure come il Carbon Border Adjustment Mechanism (CBAM) potrebbero generare costi strutturali significativi per gli importatori di acciaio e alluminio. Ulteriori restrizioni potrebbero derivare dall'adozione del Global Agreement on Steel and Aluminum (GASSA) alla fine dell'anno. “Se queste misure dovessero coesistere, i prezzi di acciaio e alluminio potrebbero raggiungere livelli imprevedibili”, ha dichiarato Vezzosi. La crescita dei costi dell'energia, già assorbita nei prezzi delle materie prime, contribuirà a un effetto inflattivo che potrebbe peggiorare nel prossimo futuro. La deglobalizzazione, la rimodulazione dei confini geostrategici ed economici, rappresenta un altro elemento che potrebbe influenzare il mercato dei rottami metallici nel 2024.

Emilio Rossi, Senior Partner di Oxford Economics, ha fornito prospettive sul commercio globale nel 2024, sottolineando che, dopo il rimbalzo post-pandemico, si prevede un ritorno ai ritmi di crescita pre-2020. Tuttavia, le economie avanzate dovranno affrontare sfide strutturali come il calo demografico, l'alto livello del debito pubblico e la bassa crescita della produttività. La transizione energetica e la gestione del rischio geopolitico renderanno strutturale un certo grado di inflazione, nonostante ci si aspetti un calo intorno al 3% nel 2024.

Il fenomeno della deglobalizzazione, che coinvolge la rimodulazione dei flussi commerciali più che un abbandono delle catene di fornitura globali, è un tema che interessa sia il mercato dei rottami metallici che il quadro macroeconomico. Nonostante la crescita contenuta nelle prospettive economiche globali, non si prevede una vera e propria deglobalizzazione, ma piuttosto una revisione delle dinamiche commerciali.

16/11/2023   Il nuovo numero di iKey č online

È online il nuovo numero di iKey, il magazine di riferimento per il settore della sicurezza, con tanti e interessanti contenuti presenti in quest'ultima uscita.

Eventi: il successo della terza edizione di SicilFerr, che si è svolta sabato 21 e domenica 22 ottobre 2023 a Catania, un terreno fertile per il business della sicurezza in crescita nel mercato della ferramenta. Riguardo questo settore, abbiamo intervistato in esclusiva Sergio Bigoni, titolare di Luxury Tools e presidente della competizione Challenge Lishi Italia, che ha avuto luogo proprio in occasione della fiera b2b. Inoltre, spazio anche ad alcune anticipazioni sul programma del Convegno ERSI 2024 nell'intervista ad Antonio Cattaneo, referente del Laboratorio di Prove di ERSI, e all'edizione 2023 di A.P.Fer EXPO, i cui partecipanti hanno elogiato le numerose opportunità proposte e i benefici professionali ottenuti.

In Primo Piano: Technomax rinnova la propria immagine per restare al passo in un mercato in continua evoluzione. Maurizio Brillantino, Sales Account Manager Italy dell'azienda, ci spiega i motivi dietro la decisione di rinnovare la grafica del marchio.

Approfondimento: il mercato della sicurezza passiva sta vivendo un'impennata senza precedenti, con sempre più consumatori che riconoscono l'importanza di proteggere le proprie proprietà. Grazie a un impegno costante verso la ricerca e sviluppo, le aziende del settore sicurezza hanno raggiunto livelli di eccellenza, progettando e producendo dispositivi e sistemi in grado di rispondere alle sfide più complesse. iKey ne ha parlato con alcuni player del mercato.

Com'è fatto?: le fasi di produzione della gamma di articoli di sicurezza leggera di Metalplus, attività a conduzione familiare nata nel 1998 e situata nello stabilimento di Rivarolo Mantovano (MN).

Sicurezza: intervista a Fausto Bacchin, titolare della Ferramenta Bacchin di Milano, punto vendita specializzato in sicurezza che ha festeggiato nel 2022 il 40° anniversario.

Inoltre, le novità di Cisa, Keyline, Malfatti & Tacchini, OMR, Silca, Teco Locks.

Sfoglia il nuovo numero qui!

Trentino Alto Adige

Corso chiusure Tagliafuoco

02/09/2015

Ucct, associazione di categoria di installatori, manutentori e costruttori di porte e finestre di sicurezza e tagliafuoco organizza giovedì 3 e venerdì 4 settembre a Trento il prossimo corso di qualificazione per tutti gli installatori e manutentori di chiusure Tagliafuoco e porte in vie di esodo ai sensi della Norma UNI 11473. Per informazioni clicca qui.

Leggi di pił

Seminario su porte e finestre

19/06/2014

L’Unione Costruttori Chiusure Tecniche in cooperazione con il Collegio dei Periti Industriali e dei Periti Industriali Laureati della Provincia di Trento organizza per l’1 luglio 2014 a Trento il Seminario:“UNI 11473 parti 1, 2 e 3: porte e finestre apribili resistenti al fuoco e/o per il controllo della dispersione di fumo”. Una introduzione darà la panoramica sul tema serramenti e sicurezza con riferimento alla regolamentazione e norme esistenti. L’intera norma verrà presentata e discussa presso UCCT l’1 luglio da Mario Sanvito (coordinatore del Gruppo che ha redatto le norme), in occasione del Seminario di Aggiornamento Tecnico professionale dedicato a:gestori di edifici e bei immobiliari,  studi tecnici, installatori e manutentori di chiusure, responsabili della sicurezza .Il Seminario si svolgerà dalle ore 9.30 fino alle ore 13.15, con il rilascio di un attestato di partecipazione. Tutte le informazioni su www.ucct.it. Per iscriversi: segreteria@ucct.it.

Leggi di pił

Seminario a Trento su serramenti e chiusure tecniche

30/05/2014

Il  5 giugno si terrà a Trento il seminario tecnico organizzato da UCCT (Unione Costruttori Chiusure Tecniche) con il patrocinio del collegio geometri e geometri laureati di Padova su “ Serramenti e chiusure tecniche: dalla scelta in base alle prestazioni alla posa e manutenzione” Questo incontro, avrà lo scopo di individuare compiti e responsabilità degli operatori del settore affinché siano ottenute e mantenute nel tempo le prestazioni adeguate dei serramenti.
Verranno quindi presentate le prestazioni che potranno essere alla base della norma di scelta dei serramenti (UNI 11173 attualmente in revisione). Per iscrizioni e informazioni: segreteria Ucct Email: segreteria@ucct.it. www.ucct.it

Leggi di pił

A Bolzano cresce rete teleriscaldamento.

27/05/2014

A Bolzano i lavori di ampliamento della rete di teleriscaldamento sono in procinto di partire proprio questa settimana e consentiranno in futuro di servire buona parte degli edifici del capoluogo con il calore proveniente dal nuovo termovalorizzatore. Attualmente sono allacciate alla rete di teleriscaldamento di Bolzano 3.500 abitazioni private e 100 esercizi commerciali nella zona industriale; tuttavia la disponibilità di energia termica fornita dal nuovo termovalorizzatore è tale da poter soddisfare in futuro il fabbisogno di riscaldamento e acqua calda di ulteriori 10.000 famiglie.

Leggi di pił

Energy Saving Trentino.

26/05/2014

EST, acronimo di Energy Saving Trentino, è un servizio sostenuto dall’Assessorato allo Sviluppo Economico e Lavoro della Provincia autonoma di Trento, del quale possono avvalersi gli imprenditori trentini che intendano introdurre migliorie nell'efficienza energetica dei processi produttivi nei propri stabilimenti. Oltre duemila le pmi potenzialmente interessate all'argomento. La sperimentazione condotta su un campione di nove aziende ha dimostrato la possibilità di tagliare di un 12% il costo per la bolletta di luce e gas, con un vantaggio di 48 mila euro l’anno. L’iniziativa è stata presentata presso il Polo Tecnologico di via Solteri a Trento.

Leggi di pił

Le pietre dell'Alto Adige per architetti tedeschi in visita.

20/05/2014

Si chiama "le pietre dell'Alto Adige" il  workshop di tre giorni che prevede anche una visita a diverse cave e imprese del settore lapideo in Alto Adige. Organizzato dall'Eos (Organizzazione Export Alto Adige della Camera di commercio di Bolzano), in collaborazione con l'Associazione Pietra Naturale dell'Alto Adige e la rivista tedesca di settore Stein, si tratta di un viaggio in Alto Adige per una delegazione di architetti e scalpellini provenienti dalla Germania.

Leggi di pił

Architetti altoatesini alla Biennale.

19/05/2014

Alpitecture meets Biennale, in programma dal 4 all'8 giugno a Palazzo Bollani a Venezia avrà come protagonisti l'archistar Zaha Hadid e alcuni architetti altoatesini. La manifestazione della  alpitecture Alto Adige, appuntamento di settore per architetti e imprenditori va per la prima volta in tournée e si presenta alla 14° edizione della Biennale di Architettura. La Biennale di Architettura di Venezia ha luogo ogni due anni e costituisce sicuramente uno degli appuntamenti più importanti per architetti, designer e progettisti provenienti da tutto il mondo. L’EOS sarà presente alla manifestazione appunto con la “alpitecture meets biennale”. Il programma prevede, oltre all’esposizione dei protagonisti degli ultimi cinque anni della alpitecture, una serie di serate conviviali con assaggi culinari altoatesini di sicuro interesse per i visitatori. La mostra sarà incentrata sui temi Fundamentals e Topographic structure.

Leggi di pił

All'EXPO 2015 stand Alto Adige.

15/05/2014

Anche l'Alto Adige sarà presente a EXPO 2015 di Milano con uno stand di circa 80 metri quadrati lungo l'asse principale dell'esposizione, quello che porta al padiglione Italia, all'interno del quale si concentreranno il maggior numero di visitatori. EOS, l'Export Organisation Südtirol, ha già lanciato un concorso di idee aperto ad architetti, designer, artisti e manager di eventi, che si concluderà a giugno per riuscire a sfruttare al meglio gli spazi a disposizione. La presenza ad Expo 2015 costerà circa 2 milioni di euro, la metà dei quali a carico della Provincia e il restante 50% a carico di sponsor privati.

Leggi di pił

Lavori su linea ferroviaria in Valsugana programmati per luglio.

12/05/2014

Tra luglio e settembre prossimi verranno realizzate delle opere per velocizzare la marcia dei treni che si accompagneranno anche alla costruzione dei conseguenti sottopassi pedonali, nella Provincia di Trento, i cosiddetti 'incroci in contemporanea' a Roncegno e a Caldonazzo.I lavori sono stati programmati in un periodo che è meno intenso dal punto di vista dell'utenza generale, dato che le scuole sono chiuse. Per garantire il servizio e minimizzare i disagi la Provincia ha definito con Trenitalia un programma di bus sostitutivi che copre il 90% circa delle corse ferroviarie.

Leggi di pił

Convegno Euregio contro la disoccupazione giovanile.

07/05/2014

Domani 8 e dopodomani 9 maggio si terrà a Bolzano un convegno dal titolo "Modelli di apprendistato: il valore della formazione per il lavoro dei giovani". Promosso dall'Euroregione Alto Adige-Tirolo-Trentino, in collaborazione con il Consiglio Sindacale Interregionale - Alpi Centrali e con le competenti ripartizioni delle due Province autonome e del Land Tirolo, il convegno scientifico raffronterà l'esperienza dell'apprendistato nell'area transfrontaliera e analizzerà possibili rimedi per migliorare la situazione dell'occupazione giovanile nelle regioni alpine. Nei tre i territori dell'Euregio il tasso di disoccupazione giovanile è notevolmente cresciuto a causa della crisi economica e finanziaria, raggiungendo il 6% in Tirolo, il 12,1% in Alto Adige e il 23,2% in Trentino. Esperti del settore saranno chiamati a illustrare i principi cardine dei percorsi di apprendistato nei vari territori, le politiche in materia di occupazione giovanile e le "best practices" tra gli interventi finora attivati.

Leggi di pił

Donne e impresa: percorso mirato in Trentino.

05/05/2014

"Donne e Impresa" è un'iniziativa realizzata dall'Assessorato alle Politiche della socialità del Comune di Arco (Tn), con il supporto tecnico di Trentino Sviluppo e la collaborazione dell’Assessorato provinciale alle Pari Opportunità e dell'Agenzia del Lavoro. Si tratta di un progetto atto a fornire al pubblico femminile gli strumenti più adatti per avviare un’attività d’impresa, riqualificarla o rilanciarsi nella vita professionale. Destinatarie donne, imprenditrici o aspiranti tali, interessate a sviluppare competenze per l’avvio di una propria attività imprenditoriale, che abbiano compiuto i 18 anni di età. A loro sono dedicati i quattro incontri formativi su tematiche legate all’avio di impresa. Le partecipanti saranno anche affiancate nell’applicazione degli strumenti appresi in un progetto imprenditoriale o nella propria realtà aziendale, sia durante sia al termine del percorso.

Leggi di pił

Seed Money in Trentino.

24/04/2014

Sono in fase di avvio 37 nuove iniziative imprenditoriali, che vanno ad aggiungersi alle 53 già operanti, nell'ambito del progetto "Seed Money". Grazie a un bando ci sarà la possibilità di ricevere assistenza finanziaria per 18 mesi, per facilitare la fase di avvio dell'attività d'impresa. Nello specifico sono stati selezionati 14 progetti di innovazione tecnologica, 20 di innovazione sociale e 3 di incubatori specialistici. I proponenti e potenziali futuri soci delle imprese in fase di avvio sono quasi 500, di cui il 30% circa giovani e il 52% donne. Il 50% circa delle proposte riguarda i settori dei servizi (30%) e del “green” (19%) con a seguire ICT, elettronica, meccatronica, e biotech.

Leggi di pił

Tempo Libero a Bolzano.

16/04/2014

Torna Tempo Libero, dal 24 al 27 aprile 2014 presso la Fiera di Bolzano. Si tratta di un appuntamento imperdibile per gli sportivi e gli amanti dell’aria aperta, per chi cerca un’idea per le vacanze, per chi desidera abbellire balconi e giardini con piante e fiori. Manifestazione variegata, coinvolge tutti, per il suo mix perfetto tra esposizione, novità e divertimento.
Tante le novità 2014 proposte nei settori principali che vanno dal camping, all’outdoor, allo sport, al giardinaggio. E ancora altre curiosità nei più svariati settori con un ricchissimo programma di eventi e attività per grandi e piccoli. Con i suoi 42.000 visitatori (edizione 2013), Tempo Libero è la fiera di pubblico più amata in regione.

Leggi di pił

Trentino: 170mila occupati per 40mila aziende, nuovo report.

14/04/2014

Dall’elaborazione dei dati presentati dal Servizio Statistica della Provincia autonoma di Trento emerge che le 40.260 imprese aventi sede in provincia  occupano quasi 170.000 persone, di cui 52.893 indipendenti, 112.657 dipendenti, 2.987 lavoratori esterni (contratti di collaborazione) e 864 lavoratori temporanei. L’analisi settoriale evidenzia la tendenza a fare impresa in proprio in particolare nel settore dei servizi e del commercio, dove gli indipendenti costituiscono rispettivamente il 52,4% e il 21,7% dell’occupazione indipendente complessiva. L’incidenza dei lavoratori alle dipendenze si riscontra in misura largamente superiore nei servizi (45,7%) e nell’industria in senso stretto (25,8%).

Leggi di pił

Presenza online potenziata in Alto Adige.

08/04/2014

L'assessore all'informatica dell'Alto Adige ha presentato in giunta un piano di sviluppo complessivo per il potenziamento dei portali provinciali. L’obiettivo è quello di rendere più semplice, accessibile e diffusa la presenza in internet della pubblica amministrazione. Si punta sulla trasparenza, la semplicità di utilizzo, la disponibilità di informazioni chiare e strutturate e la possibilità di accedere alla navigazione anche da dispositivi mobili come tablet e smartphone. Stando ai dati dell'istituto di statistica provinciale Astat, quasi 7 altoatesini su 10 utilizzano internet e il loro numero aumenta di anno in anno. Circa la metà degli utenti abituali lo fa per motivi di ricerca e informazione. La Rete civica dell'Alto Adige ha contato 57 milioni di accessi nel 2013 (con una media di 156.000 al giorno). Questi dati rivelano una potenzialità notevole, che si vuole valorizzare.

Leggi di pił

Pag. 1 di 2 | Avanti >
Condividi: facebook Invia per E-mail stampa PiĆ¹
Share on Google+ Share on LinkedIn
Aziende in evidenza
Prodotti in evidenza
Sondaggio
Fiere & Eventi
In edicola
iFerr Magazine
IFERR © 2021 Partita IVA: 12022601004 Powered by Intempra Intempra