Cerca news
Valle d'Aosta

Cerca Azienda
Valle d'Aosta

Cerca Prodotto

Ricerca Avanzata
News

27/02/2024   La Camera di Commercio di Catanzaro premia la Raffaele S.p.A.

L’azienda di distribuzione all’ingrosso e al dettaglio, Raffaele S.p.A., è stata onorata con il riconoscimento di “Impresa più longeva e di successo” nel corso della XX^ edizione del Premio “Fedeltà al Lavoro e al Progresso Economico”, organizzato dalla Camera di Commercio di Catanzaro Crotone Vibo Valentia. La cerimonia di premiazione si è svolta sabato 24 Febbraio presso il Teatro Politeama di Catanzaro e a ritirare il prestigioso premio è stato l’imprenditore Michele Raffaele, in rappresentanza della società.

Il Premio “Fedeltà al Lavoro e al Progresso Economico” è un’importante iniziativa volta a celebrare le aziende che, con dedizione, lungimiranza e determinazione, contribuiscono al progresso economico della Calabria. La Raffaele S.p.A. è stata riconosciuta come un esempio di eccellenza imprenditoriale, a dimostrazione del suo importante ruolo nel settore della distribuzione di materiali per l’edilizia, l’architettura e il fai da te.

Il premio non si è limitato a celebrare solo l’azienda nel suo complesso, ma ha esteso il riconoscimento a tre dipendenti di lunga data che sono stati insigniti del Premio Fedeltà al Lavoro: Domenico Morello, Salvatore Dara e Caterina De Fazio. Questi dipendenti sono stati segnalati dall’azienda per il loro straordinario legame con la Raffaele S.p.A. (più di 30 anni di servizio), oltre che per la loro esemplare serietà e professionalità. Sono diventati un faro di ispirazione per i colleghi più giovani, contribuendo al costruttivo ambiente di lavoro dell'azienda.

Michele Raffaele, a nome di tutto il Gruppo, ha espresso gratitudine per il prestigioso riconoscimento e ha sottolineato l’importanza del capitale umano: “credo che il successo di un’azienda sia legato ai dipendenti che ne fanno parte, un ringraziamento di cuore va tutto il personale, da chi è al ricevimento merci a chi è nella parte amministrativa”.

26/02/2024   Tecnomat di nuovo on air sulle tv nazionali

Da domenica 17 a sabato 30 marzo tornano in onda sulle principali tv nazionali i tre originali spot di Tecnomat, protagonista nella vendita di prodotti professionali di uso corrente e di finitura per la manutenzione, ristrutturazione e costruzione dell’habitat

Chi ancora non ha avuto modo di conoscere i simpatici protagonisti della campagna televisiva, potrà farlo in due differenti modi:

  • Sulle reti Rai, Mediaset, Sky e LA7;
  • Sul canale ufficiale di Tecnomat su YouTube.

Continuiamo ad affermare il nostro ruolo di venditori di prodotti tecnici professionali di uso corrente per la ristrutturazione, costruzione e manutenzione, senza mai perdere di vista le esigenze dei nostri clienti”, ha dichiarato Maria Tamborra, Amministratrice Delegata Tecnomat.

Nei tre episodi, due simpatici “umarell”, invece di commentare i lavori in cantiere, si trasferiscono in un punto vendita Tecnomat dove osservano diverse tipologie di clienti, ovvero artigiani che acquistano materiali tecnici per i loro progetti. Ma cosa significa esattamente la parola “umarell”? Questo termine bolognese, ormai entrato nel vocabolario di uso corrente, indica quel pensionato che si aggira, per lo più con le mani dietro alla schiena, presso i cantieri di lavoro, controllando, facendo domande, dando suggerimenti o criticando le attività che vi si svolgono. In ognuno dei tre spot, tra commenti e consigli non richiesti, gli arzilli pensionati mettono a dura prova la pazienza degli artigiani, rispettivamente un elettricista, un idraulico e un muratore, impegnati a fare acquisti nei negozi Tecnomat.

23/02/2024   BigMat supera il miliardo di euro di fatturato

Oltre 1 miliardo di euro di fatturato (1.004.130.573 euro), 242 rivendite e 157 soci in 19 regioni lungo tutta la Penisola. Sono questi inumeri di BigMat Italia che esprime soddisfazione per il bilancio cumulato del 2023 presentato in occasione della decima edizione della fiera BigMarket. Un risultato che conferma la forza e la solidità del consorzio, con una crescita del fatturato del +43% nel 2022 e + 12% nel 2023 e un valore di fatturato medio, delle oltre 150 ragioni sociali, pari a 6,5 milioni di euro nel 2023.

«Siamo saliti di livello e abbiamo raggiunto un importante obiettivo ma è solo l’inizio di una rinnovata sfida per il nostro Gruppo», così Alessandro Cerbai, presidente di BigMat Italia, ha commentato i risultati dello scorso anno.

La suddivisione del fatturato di vendita per merceologica indica come BigMat sia riuscito a confermarsi un Gruppo di vendita a 360 gradi e con soluzioni chiavi in mano che vanno dall’edilizia (65% del fatturato) alle finiture (20%) fino alla ferramenta, idraulica, utensileria, centro colore ed elettricità (15%). Altrettanto significativo è poi il dato che riguarda la reddittività del capitale investito, con un netto miglioramento dell’efficienza operativa del Gruppo e una crescita del valore ROI da 14,6% a 22,4% nel biennio 2021-2022.

«Aver superato i nove zeri è senza dubbio motivo di grande orgoglio per un Gruppo come il nostro, che fa della condivisione il suo motto, ogni obiettivo raggiunto è il riconoscimento del lavoro di squadra che coinvolge tutte le nostre rivendite e i nostri imprenditori. Ma la cosa più importante è che il network cresce costantemente con l’ingresso di realtà imprenditoriali qualificate e serie dell’edilizia, che ci scelgono per i numerosi servizi e i progetti messi a disposizione», commenta Matteo Camillini, direttore di BigMat Italia e International.

Sono, infatti, 31 le nuove ragioni sociali entrate nel Gruppo dal 2022 al 2024, con 35 nuovi punti vendita, per una crescita qualitativa costante del network, giunto ora a oltre 240 rivendite.

Nel biennio 2024/2025 il Gruppo BigMat sarà impegnato su diversi fronti: lo sviluppo con nuovi fornitori del settore del ferro, espansione del comparto serramenti interni ed esterni e maggiore profondità delle gamme per le finiture ma anche delle aree merceologiche legate all’efficientamento energetico oltre al potenziamento del mondo noleggio.

«Sono settori che si integrano perfettamente con il nostro core business e che possono essere leva di crescita per ogni nostra azienda andando a incrementare il valore della rivendita edile BigMat, oggi sempre più multisettoriale. Per questo abbiamo scelto di promuovere a BigMarket’24 alcune aree di business come il noleggio, l’efficientamento energetico e il fotovoltaico su cui stiamo investendo attraverso la creazione di accordi e partnership con importanti fornitori e lo studio di format dedicati per consentire ai nostri soci di diventare dei player di riferimento sul territorio» conclude Camillini.

Durante BigMarket (giovedì 15 e venerdì 16 febbraio) la Fortezza da Basso di Firenze si è trasformata in una “piazza” dove i soci BigMat hanno incontrato oltre 100 produttori di materiali edili, finiture e soluzioni per l’efficientamento energetico, con una previsione di oltre 23 milioni di euro di valore ordinato, per allacciare preziosi rapporti di collaborazione.

22/02/2024   Ard Raccanello chiude il 2023 con un fatturato di 28 milioni di euro

ARD Raccanello, azienda attiva nella produzione e commercializzazione di sistemi vernicianti per l’edilizia professionale, si conferma realtà imprenditoriale di successo e ad elevato valore aggiunto. Il bilancio del 2023 si chiude con risultati che consentono di guardare al futuro con basi solide e slancio positivo.

L’azienda, utilizzando le migliori materie prime e tecnologie per garantire un’offerta di qualità, propone un'ampia gamma di prodotti, che spaziano dalle vernici per interni ed esterni alle pitture decorative, agli smalti, ai fondi e protettivi apprezzati da professionisti e privati in tutto il mondo.

Sinonimo di soluzioni innovative e sostenibili, rispettose dell’uomo e dell’ambiente, per un’edilizia di qualità, ARD Raccanello vanta una rete distributiva di più di 800 rivenditori in Italia e una presenza in oltre 30 Paesi del mondo, senza trascurare le collaborazioni di ricerca attive con enti e atenei prestigiosi.

I dati preliminari vendita del 2023 confermano i livelli record del 2022, con un fatturato che supera i 28 milioni di euro. Il dato significativo è l’aumento della marginalità del 4% con un EBITDA che si attesta a oltre 4 milioni di euro, grazie agli investimenti “green” in nuove efficienti tecnologie produttive e al contributo di collaboratori altamente qualificati e motivati.

Tra i prodotti che hanno meglio performato si distinguono, fra le pitture da esterno: il “best seller” Intonaclima, intonaco fibrato acrilossanico antialga, indicato per la finitura dei sistemi a cappotto e Quarzo Antico, idropittura al quarzo particolarmente resistente agli agenti atmosferici e agli alcali. Nella categoria d’uso interior troviamo Maison, idropittura super lavabile per interno ed esterno dal gradevole aspetto matt e vellutato. Fra gli smalti spicca Tema Seta, a base acqua, inodore, per uso interno ed esterno e dal gradevole aspetto satinato.

Un trend che ha radici lontane, nell’introduzione, più di 20 anni fa, di una specifica politica di investimenti green che consente oggi all’azienda di operare grazie all’uso di energia elettrica proveniente al 100% da fonti rinnovabili, con un costante efficientamento sia del fabbisogno energetico che del consumo di acqua.

ARD Raccanello ha inoltre presentato il suo primo Report di Sostenibilità, che vuole fornire una fotografia chiara e completa della realtà aziendale, partendo dalla sua storia, mostrandone la sua condizione attuale, delineando gli impegni e le sfide future da condividere con tutti gli stakeholder (dipendenti, clienti, fornitori, partner, istituzioni, comunità locale).

Un percorso chiaro e fortemente promosso da Luigi Gorza, Amministratore Delegato di ARD Raccanello: “I risultati positivi del 2023 dimostrano l’affermazione di un’azienda leader nel settore. Oggi la domanda è sempre più incentrata sui cicli di prodotti per l’edilizia di ripristino, per la cura e la protezione di edifici storici, per la creazione di spazi interni in cui la salubrità dell’aria che respiriamo deve essere una priorità. Per questo i nostri prodotti vengono utilizzati con maggiore frequenza nella protezione, cura e ripristino di manufatti urbani, con lo scopo di portare valore aggiunto. Non si tratta infatti solo di creare spazi e ambienti belli esteticamente, ma di consegnare alle persone luoghi di benessere, in cui poter vivere e crescere meglio”.

21/02/2024   Bestway Europe accelera la crescita aziendale con BigCommerce

Bestway Italia e Bestway Francia hanno lanciato il loro nuovo e-commerce sulla piattaforma BigCommerce con l'obiettivo di espandere la propria attività e garantire agli utenti esperienze ancora più performanti. Al centro della strategia di crescita di Bestway ci sono la trasformazione digitale del brand, per offrire esperienze di prim'ordine ai clienti in ogni touchpoint, e l'espansione in Italia e Francia, con ulteriori mercati europei a seguire.

"Riconosciamo l'importanza assunta dalla trasformazione digitale nel rimodellare i diversi settori; da qui il nostro costante impegno nell'innovazione digitale che ci permette di offrire un valore unico, soddisfacendo le esigenze dei clienti in continua evoluzione e consolidando la nostra posizione di leader di mercato. Abbracciare questa trasformazione non è solo cruciale per il nostro successo, ma anche essenziale per anticipare la concorrenza e garantire ai nostri clienti le migliori soluzioni possibili", ha dichiarato Simone Zesi, CEO di Bestway Europe.

Le limitazioni in termini di sicurezza, prestazioni e scalabilità del sistema e-commerce monolitico precedente hanno causato un elevato costo totale di proprietà, costringendo Bestway a cercare una soluzione più flessibile e modulare che potesse crescere insieme all'azienda. Bestway si è rivolta ad Adiacent, Agency Partner di BigCommerce, per progettare un sito componibile in modalità headless, con solide componenti enterprise che hanno sbloccato funzionalità che diversamente sarebbero state complesse e dispendiose in termini di risorse da implementare.

Adottando un approccio al composable commerce, ora Bestway è in grado di adattarsi rapidamente alle condizioni dinamiche del mercato e alle mutate richieste dei clienti. I blocchi modulari che seguono i principi MACH (Microservizi, Api-first, Cloud-native ed Headless) aiutano Bestway a implementare facilmente una solida strategia cross-border per soddisfare in modo efficiente i requisiti specifici delle diverse regioni, favorendo la crescita e la penetrazione del mercato.

"L'e-commerce B2C e B2B stanno crescendo rapidamente in Italia e i brand della media e grande distribuzione stanno approfittando del composable commerce per mettere alla prova i loro e-commerce e favorire l'innovazione e il successo", ha dichiarato Mark Howes, VP of Southern Europe di BigCommerce"Bestway ne è un esempio eccellente e, insieme al nostro partner di fiducia Adiacent, intendiamo aiutare l’azienda ad espandersi in nuovi mercati e accelerare la crescita".

20/02/2024   Catas Academy: definito il calendario 2024

Lo scorso 30 gennaio ha preso il via il calendario 2024 di Catas Academy, marchio sotto al quale sono raccolte le numerosissime attività di formazione del più importante laboratorio europeo per le prove nel settore del legno-arredo. Un programma che si fa ogni anno più ricco, proprio per rispondere alle necessità delle aziende, impegnate nell’affrontare quotidianamente un mercato sempre più complesso e che impone di essere in possesso di determinate competenze e conoscenze per poter mantenere e incrementare la propria competitività.

Quest’anno saranno dunque tre le formule scelte da Catas: ai webinar on line e ai “Catas Days” – ovvero gli appuntamenti con i tecnici del laboratorio “sul territorio”, presso le sedi di Catas a San Giovanni al Natisone (Udine), Lissone (Monza Brianza) e presso il “Catas Point” di Pesaro – si aggiungono le “Masterclass” , ovvero opportunità di approfondimento rivolte ai tecnici d'azienda (addetti alla produzione, controllo qualità, ricerca e sviluppo), interessati ad aggiornare o completare le proprie conoscenze tecniche. Diversi i temi oggetto di queste vere e proprie “lezioni”, che toccheranno i principali aspetti teorici ma anche aspetti più pratici, quali i sistemi e le modalità di utilizzo o applicazione, piuttosto che la rilevazione dei difetti più comuni per comprendere quale sia la strada per arrivare a processi e prodotti finiti di qualità.

Il calendario dei webinar online

  • 30 gennaio 2024, ore 14.00

La revisione della norma EN 1725. Tutte le novità!

  • 29 febbraio 2024, ore 14.00

Mobili e tavoli per uso ufficio e collettività: aggiornamenti normativi.

  • 21 marzo 2024, ore 14.00

Marzo 2024: traguardo CARB-EPA. Tutte le novità in vigore sulla formaldeide.

  • 23 maggio 2024, ore 14.00

Le prove di invecchiamento accelerato: a cosa servono?

Quali informazioni forniscono?

  • 25 giugno 2024, ore 14.00

Il colore nell'arredo: metodi e strumenti per l'osservazione. Approfondimenti.

(in collaborazione con BYK-Gardner GmbH)

  • 10 ottobre 2024, ore 14.00

La reazione al fuoco dei mobili imbottiti:

focus mercato domestico in Gran Bretagna

  • 7 novembre 2024, ore 14.00

Sedute per collettività: la revisione della norma EN 16139

Il calendario dei "Catas Days" (in presenza)

  • Finiture e superfici per l’arredo: occhio al difetto!

San Giovanni al Natisone (UD); 8 febbraio 2024, ore 14.00

Lissone (MB); 7 marzo 2024, ore 14.00

  • Il mobile imbottito: come reagisce al fuoco?

San Giovanni al Natisone (UD); 7 maggio 2024, ore 14.00

  • LCA e EPD: la misura e la comunicazione ambientale per i prodotti d'arredo

Lissone (MB); 16 maggio 2024, ore 14.00

Pesaro (PU); 04 luglio 2024, ore 14.00

  • Finiture e superfici per l’arredo: controllo qualità in azienda e in laboratorio

Pesaro (PU); 26 settembre 2024, ore 14.00

  • Mobili contenitori e tavoli: l’arredo per collettività

Lissone (MB); 3 ottobre 2024, ore 14.00

Pesaro (PU); 24 ottobre 2024, ore 14.00

Il calendario delle "Masterclass" (in aula, classe a numero chiuso)

  •  IL PANNELLO

Le famiglie di prodotto (base legno e compositi); classificazione e difetti ricorrenti, verifiche e controlli di laboratorio

Durata: 4 ore; docenti: Franco Bulian, direttore Catas,

e Paolo Tirelli, responsabile Reparto meccanico di Catas

Data: 14 maggio 2024

  •  MATERIALI DI RIVESTIMENTO

Tipologie e caratteristiche costitutive: piallacci, carte impregnate, laminate e foglie plastiche. Impiego e sistemi di applicazione. Difetti ricorrenti, verifiche e controlli di laboratorio.

Durata: 4 ore; docenti: Franco Bulian, direttore Catas,

e Claudio Caon, responsabile Reparto superfici di Catas

Data: 28 maggio 2024

  •  VERNICI PER L’ARREDO

Tipologia e composizione dei principali prodotti vernicianti impiegati

nel settore arredo. Classificazione, applicazione, essiccazione.

Difetti ricorrenti, verifiche e controlli di laboratorio.

Durata: 8 ore; docente: Franco Bulian, direttore Catas.

Data: 11 e 12 Giugno 2024

I programmi degli incontri e ogni eventuale aggiornamento saranno di volta in volta comunicati, come tradizione, nelle pagine del sito di Catas e attraverso la newsletter del laboratorio. Per ulteriori informazioni è sempre possibile contattare Catas scrivendo a formazione@catas.com o chiamando il numero +39 0432 747260.

19/02/2024   Mondiali Superbike e Supersport 2024: Fervi in pista con Aruba.it Racing - Ducati

Una collaborazione ricca di successi quella tra Fervi e il team Aruba.it Racing – Ducati nel campionato delle derivate di serie. L’azienda di attrezzature e utensili da officina infatti fornirà anche quest’anno i propri prodotti come carrelli, arredi modulari e utensili ai meccanici del team per la messa a punto delle potenti due-ruote Ducati Panigale V4 R e Panigale V2.

Dopo le vittorie dell’anno scorso in Superbike con Alvaro Bautista e Supersport con Nicolò Bulega, anche per quest’anno l'azienda rinnova l’impegno e il supporto al team campione del mondo, che ha voluto ringraziare gli sponsor della passata stagione con due prestigiose targhe commemorative delle vittorie nei rispettivi campionati 2023, ognuna raffigurante una metaforica corona d’alloro dorata.

In particolare, Fervi si occuperà anche quest’anno dell’allestimento di tutti i box della squadra durante i 12 round che porteranno i due campionati racing sui circuiti di tutto il mondo. Tutti gli attrezzi e gli allestimenti - questi ultimi personalizzati con il colore rosso del celebre costruttore di moto di Borgo Panigale (BO) -, trovano il loro habitat naturale anche in un contesto sfidante e con elevati standard di livello e ricerca della performance come quello del motorsport, dimostrando affidabilità e precisione. 

I team e le moto ufficiali del 2024 sono stati presentati a Madonna di Campiglio (TN) dove è stato possibile ammirare le novità tecniche ed estetiche apportate durante la pausa invernale. Nello specifico, Fervi sarà presente con il suo logo non solo nei box ma anche sulle moto, nella parte inferiore su entrambi i lati.

Ci saranno novità anche per quanto riguarda i piloti che scenderanno in pista quest’anno: in WorldSBK è confermato Alvaro Bautista che correrà di nuovo con il numero 1 del Campione del Mondo e al suo fianco ci sarà, con il numero 11, Nicolò Bulega, campione uscente del campionato WorldSSP, che quest’anno sarà fra i rookie in top class (esordienti nella massima categoria). Nel campionato SuperSport invece scenderà in pista lo spagnolo Adrian Huertas con il numero 99 in carena.

Il semaforo verde per la prima gara del campionato delle derivate di serie è ormai imminente: l’inizio è previsto nel weekend 23-25 febbraio e proseguirà fino al 18-20 ottobre, toccando suolo italiano ben due volte, il 14-16 giugno per l’Emilia-Romagna Round sul Circuito Marco Simoncelli di Misano Adriatico (RN) e il 20-22 settembre per l’Italian Round sul Circuito di Cremona, salvo cambi di date.

“Continuiamo con gioia ed entusiasmo a sostenere i ragazzi dell’Aruba.it Racing – Ducati, una squadra che con impegno, competenza e dedizione è riuscita a inanellare tanti successi. Come Fervi siamo fieri di aver contribuito alle vittorie degli scorsi campionati e siamo fiduciosi che anche quest’anno arriveranno ottimi risultati. Il talento, le capacità, il gioco di squadra e la passione per i motori sono valori essenziali che condividiamo con il team. Proprio come i piloti e i membri della squadra, anche noi abbiamo ancora voglia di vincere e ci riproveremo con il massimo impegno anche quest’anno: i nostri utensili sono pronti a dimostrare ancora una volta il loro potenziale che si esprime al meglio in situazioni diverse: dallo stimolante mondo delle gare ai professionisti dell’MRO, senza dimenticare gli appassionati del fai-da-te” ha commentato Ermanno Lucci, Direttore Marketing Fervi Group.

16/02/2024   DeWalt celebra 100 anni di innovazione

Dewalt, brand professionale del Gruppo Stanley Black & Decker celebra quest’anno il suo centesimo anniversario: grazie al suo impegno per l'innovazione, la sicurezza e il miglioramento della produttività, il marchio è, sin dalla sua fondazione da parte di Raymond DeWalt nel 1924, al fianco dei professionisti con le sue soluzioni all’avanguardia.

"Da 100 anni DEWALT supporta i professionisti del settore: innovazione, sicurezza e produttività, i principi fondamentali sui quali Raymond DeWalt ha basato la sua attività, per noi rimangono centrali ancora oggi", ha dichiarato Chris Nelson, Chief Operating Officer, Executive Vice President e President, Tools & Outdoor di Stanley Black & Decker. “Il marchio DEWALT sui nostri prodotti non è solo un nome, ma rappresenta il nostro impegno nel garantire l'eccellenza dei nostri utensili. Questo anniversario ci ricorda la responsabilità e il ruolo cruciale di DEWALT nel supportare il settore edile con soluzioni, attività di formazione e tutte le risorse necessarie per affrontare le sfide future."

Dewalt sostiene il settore delle costruzioni fin dalla sua nascita: dal 2019 offre negli Stati Uniti borse di studio - DEWALT Trades Scholarships - per educare e crescere la nuova generazione di professionisti. L’anno scorso, il brand ha destinato 30 milioni di dollari per iniziative a supporto di professionisti e apprendisti. Inoltre ha contribuito con oltre 7 milioni di dollari ai programmi di sostegno, collaborando con istituti tecnici, college, ma anche con partner industriali e organizzazioni no-profit per aumentare la partecipazione delle donne, favorire la diversità e aiutare i profili senior

Un'azienda costruita sull'innovazione

Raymond DeWalt ha iniziato la sua formazione come artigiano in Pennsylvania nei primi anni '20 quando ha intuito l’opportunità di creare valore aggiunto: è diventato un pioniere degli elettroutensili ottimizzando, semplificando e velocizzando le operazioni di taglio del legno senza compromettere qualità e sicurezza. Il suo percorso lo ha portato all'invenzione di "Wonder-Worker", la  prima squadratrice radiale elettrica che consentiva di eseguire in modo efficiente più operazioni riducendo i tempi di lavorazione. "Wonder-Worker" ha aperto la strada allo sviluppo del marchio, che ha iniziato a distribuire i suoi prodotti a livello nazionale e internazionale grazie ad aziende del calibro di Steinway & Sons e Westinghouse Electric Co. Nel 1927, Sears, Roebuck & Company, storica azienda statunitense di commercio al dettaglio, riferì che la squadratrice radiale DeWalt permetteva di costruire 50 case prefabbricate al giorno.

Nel 1949 DeWalt vende l'azienda, e diventa insegnante di meccanica presso la Mechanicsburg High School in Pennsylvania formando le future generazioni di artigiani professionisti. Muore nel 1961, ma la sua leggendaria eredità vive nei prodotti che portano il suo nome ed è, ancora oggi, a fianco dei professionisti di tutto il mondo con i suoi prodotti pluri-premiati, tra i quali una vasta gamma di elettroutensili, accessori, utensili manuali, storage ed attrezzature per il giardinaggio

Il nostro impegno per i professionisti

DeWalt ha guidato il settore fin dall’inizio attraverso il suo impegno per l'innovazione, la sicurezza e la produttività:

  • Negli anni '30, ha collaborato con il governo degli Stati Uniti e le organizzazioni industriali per definire e migliorare le normative di sicurezza dell'industria delle costruzioni, prima della creazione di quella che oggi è conosciuta come l'Occupational Safety and Health Administration (OSHA).
  • Negli anni '40, ha iniziato un periodo di rapida espansione delle sue capacità produttive per soddisfare le richieste governative legate a specifiche esigenze di difesa nazionale.
  • Nel 1992, ha introdotto la sua prima linea di elettroutensili portatili e accessori progettati per soddisfare le esigenze degli utenti professionali. Due anni dopo, DEWALT ha lanciato un rivoluzionario sistema di oltre 30 nuovi elettroutensili a batteria, tra i quali il trapano/avvitatore a batteria da 14,4 Volt e la sega a batteria da 15,6 mm, all'epoca i più potenti sul mercato.
  • Nel 2016, ha introdotto 54V XR FLEXVOLT™, la prima batteria al mondo che adatta automaticamente la tensione in base all’elettroutensile sul quale viene applicata.
  • Nel 2021, con il lancio della batteria POWERSTACK™ è stato il primo brand di elettroutensili al mondo a utilizzare batterie con celle a sacchetto, progettate per il settore edile.
  • Nel 2023, ha lanciato la gamma di accessori ELITE SERIES™, garantendo prestazioni insuperabili in diverse applicazioni.
  • Nel 2024, ha annunciato il lancio di DEWALT POWERSHIFT™, un rivoluzionario sistema di elettroutensili a batteria specifico per l’edilizia pesante che consente di ottimizzare il lavoro attraverso l’elettrificazione dell’attrezzatura.

Le celebrazioni dell'anniversario  

DeWalt festeggerà questo importante anniversario attraverso diverse attività e la presentazione di nuove soluzioni all’avanguardia. Tra le tante, il grande debutto mondiale di DEWALT POWERSHIFT™, un sistema di elettroutensili a batteria per l’edilizia pesante avvenuto durante la fiera World of Concrete di Las Vegas con un'entusiasmante attivazione elettrizzante all'esterno di Sphere.

"Cominciamo il secondo secolo della storia di DEWALT continuando a guidare l'innovazione e sostenendo i professionisti del settore proprio come fece Raymond DeWalt quando fondò l'azienda nel 1924 - dichiara Nelson – Gli investimenti in tecnologia e sviluppo saranno il motore che garantirà a DEWALT le migliori prospettive per il futuro. Proseguiamo nel nostro percorso con focus all’eccellenza dei professionisti, per guidare l’innovazione dei prossimi 100 anni”.

15/02/2024   Il nuovo numero di iFerr č online

È online il nuovo numero di iFerr magazine, con tanti aggiornamenti e contenuti originali del mercato della ferramenta, del fai da te e del giardinaggio.

Per il quinto anno consecutivo torna il Panel Distributori, la fotografia del mercato della ferramenta dal punto di vista dei grossisti del settore. Un'indagine approfondita basata sulla lettura dei fatturati dei principali grossisti del settore e sulle loro dichiarazioni in merito ai trend di crescita o di flessione nel 2023 rispetto al 2022. In allegato alla rivista, ancora una volta ci sarà il Poster dei Distributori di Ferramenta 2024, che riporta le sedi dei distributori in Italia e la loro area servita lungo lo Stivale.

A seguire, scopri le tante novità che renderanno imperdibile la settima edizione di EXPO Machieraldo, l’evento commerciale pensato per i professionisti dei settori ferramenta, casalinghi, colori e sicurezza, pronto a prendere il via domenica 25 e lunedì 26 febbraio nei tre padiglioni di MalpensaFiere.

Da non perdere anche le anticipazioni su SiFerr 2024 con l'intervista esclusiva a Sebastian Galimberti. L'ideatore della kermesse e titolare di Ma.Mu. Marketing Multimediale ha condiviso le prospettive di crescita e le nuove peculiarità della quarta edizione della manifestazione, che si terrà sabato 11 e domenica 12 maggio nei padiglioni della Mostra d’Oltremare a Napoli.

Il protagonista della rubriche iVip del mese è Marco Cuppini, research and communication director di GS1 Italy. La sua intervista scatta una fotografia esclusiva delle dinamiche di consumo e delle evidenti opportunità di sviluppo che sta registrando il fai da te. E tra showrooming, infocommerce ed e-commerce, il punto vendita fisico conferma la sua importanza.

Su iFerr 111 vi segnaliamo l'articolo sulla riunione plenaria della forza vendita di Gruppo Viglietta Matteo all’Albergo dell’Agenzia di Pollenzo (CN): un evento straordinario con oltre 120 collaboratori provenienti da tutta Italia.

Spazio inoltre al Gruppo Emak, che ha conquistato un prestigioso posto nella lista "Italy's Best Employers for Women 2024". In particolare, Guido Ghinazzi, Genziana Gaibazzi e Veronica Croci illustrano come l’azienda abbia integrato politiche aziendali orientate alla parità di genere.

Infine, protagonista di iStory è la Edilbrico, un punto vendita di ferramenta in provincia di Siracusa aperto da un giovane imprenditore, Corrado Artale, che ha consolidato la tradizione familiare iniziata nel 1975.

E molto altro ancora!

Sfoglia il nuovo numero qui!

15/02/2024   BTicino tra le eccellenze del Made in Italy

BTicino è stato selezionata dal Ministero delle Imprese e del Made In Italy tra le aziende che rappresentano l’eccellenza della produzione italiana. Tutti i brand selezionati sono oggetto della mostra “Identitalia – The Iconic Italian Brands”, inaugurata in occasione dei 140 anni dell’Ufficio Italiano Brevetti e Marchi.

Con l’obiettivo di promuovere il tessuto produttivo del nostro Paese, vengono raccontati i 100 marchi che hanno fatto la storia dell’economia italiana, attraverso un percorso che mostrerà le singole identità nella veste attuale e nelle loro versioni storiche.

Fondata nel 1936 a Varese dalla famiglia Bassani come impresa produttrice di componenti elettrici per uso domestico, BTicino, acquisita nel 1989 dal gruppo industriale francese Legrand, si è trasformata progressivamente, divenendo in breve tempo uno dei leader mondiali del settore delle infrastrutture elettriche. Grazie a continui investimenti in innovazione, l’azienda ha saputo rispondere negli anni alle trasformazioni tecnologiche e alle esigenze degli spazi abitativi, costruendosi una storia importante che continua ad evolversi all’interno del tessuto economico non solo del territorio in cui è nata, ma anche in tutto il Paese.

Da oltre vent'anni BTicino sviluppa soluzioni per la smart home, ridefinendone il concetto come un insieme di servizi per persona. Alcuni dei prodotti che hanno segnato momenti di trasformazione radicale di approccio al sistema abitativo includono il sistema My Home, con il quale BTicino ha lanciato la prima installazione domotica diffusa nello spazio domestico, e la linea civile Living Now che ha rivoluzionato il concetto di comando trasformando l’interruttore in un’interfaccia e l’impianto tradizionale in uno smart.

La mostra Identitalia – The Iconic Italian Brands è accessibile fino al 6 aprile 2024 a Palazzo Piacentini, a Roma.

Valle d'Aosta

Valle d'Aosta: tasso di occupazione femminile cresciuto.

29/05/2014

Il tasso di occupazione femminile in Valle d'Aosta è cresciuto dello 0,5% nel periodo dal 2008 al 2013, passando dal 59,9% al 60,4%. La regione si piazza al secondo posto in Italia con tale valore, preceduta solamente dal Trentino Alto Adige. Il dato emerge dal rapporto annuale Istat 2014. In calo invece del 4,8% (dal 75,6% al 70,8%) il tasso di occupazione maschile, che pone la regione al settimo posto. Primato in Italia per la quota di famiglie in cui il solo occupato è di sesso femminile.

Leggi di pił

Valle d'Aosta presenta Bruxelles per Europa-Regioni.

26/05/2014

La Valle d'Aosta ha partecipato con un proprio stand alla ventiduesima edizione della Giornata Porte Aperte delle Istituzioni europee, che si è svolta il 17 maggio scorso, in occasione della Festa dell'Europa. Una presenza che è stata possibile grazie all'apporto organizzativo dell'Ufficio di Rappresentanza a Bruxelles. i cittadini hanno potuto visitare, durante l'evento, il Parlamento, il Consiglio e il Comitato delle Regioni, e rendersi in conto in prima persona delle peculiarità dell'Europa in vista dalle elezioni europee svoltesi ieri.

Leggi di pił

Valle d'Aosta: istituzioni e imprenditori lavorano al rilancio.

23/05/2014

Sono partiti gli incontri tra istituzioni e imprese regionali in Valle d'Aosta, allo scopo di redigere il documento strategico sulla ricerca e l'innovazione da presentare alla Commissione europea per il periodo di programmazione 2014-2020. 'Smart specialisation strategy' sarà il testo in cui elencare gli indirizzi e le azioni di sistema che la Valle d'Aosta intende attuare per favorire il rilancio economico regionale, puntando sulla specializzazione e l'innovazione del sistema produttivo locale, attraverso strategie che valorizzino al massimo le sinergie tra i fondi comunitari, nazionali e regionali. Il documento, che rappresenta anche la base per gli investimenti attraverso fondi strutturali, è richiesto dalla Commissione Europea come condizione preliminare alla programmazione comunitaria 2014-2020.

Leggi di pił

La Regione Valle d'Aosta vuole la gestione dei lavori per l'aeroporto.

19/05/2014

I lavori per il completamento dell'aeroporto Corrado Gex di Saint-Christophe in Valle d'Aosta, gestiti da Avda (al 49% della Regione e al 51% di Air Vallee), sono fermi al 48% dal 2012. Per questo la Regione ha chiesto ufficialmente il passaggio di consegne, chiedendo il diretto controllo per il completamento dell'importante infrastruttura. Si mira ad un maggiore controllo sia dell'intervento, sia dei relativi flussi finanziari, oltre alla ripresa dei lavori in tempi brevissimi. L'Enac aveva definito la situazione di stallo ad un livello non più accettabile.

Leggi di pił

La Valle d'Aosta seconda per pagamenti della PA.

15/05/2014

I dati del Sole 24 Ore sul rispetto dei tempi di pagamento da parte degli enti pubblici confermano che la pubblica amministrazione della Valle d'Aosta continua ad essere considerata un "buon pagatore". In VdA il 5,9% degli enti salda le fatture con ritardi superiori ai 90 giorni. Dopo il Trentino Alto Adige, che si attesta al 2,5% , la Valle d'Aosta è quindi la seconda in Italia per efficienza in questa particolare classifica. Seconda posizione anche per quel che riguarda le fatture non pagate sullo stock scaduto a fine 2013: il 37,8% per la Valle d'Aosta, il 14,9% per il Trentino Alto Adige. Situazione invertita invece considerando solo l'ultimo trimestre 2013: rispettivamente 27% e 27,9%.

Leggi di pił

Valle d'Aosta: Piano del Gran Paradiso.

12/05/2014

La Giunta regionale della Valle d'Aosta ha dato il via libera per il Piano del Parco nazionale Gran Paradiso, che sarà uno strumento di sviluppo dell'area protetta, articolato su più documenti, tra i quali il Piano di gestione del Sito di Interesse Comunitario e la relazione di compatibilità ambientale. Il piano verrà ora depositato, per quaranta giorni, nelle sedi della Comunità montana Grand-Paradis e dei Comuni di Aymavilles, Cogne, Introd, Rhêmes-Notre-Dame; Rhêmes-Saint-Georges, Valsavarenche e Villeneuve. Entro i successivi quaranta giorni dal deposito si potranno presentare osservazioni scritte all'Ente Parco nazionale Gran Paradiso.

Leggi di pił

Valle d'Aosta: rifugi senza barriere architettoniche.

08/05/2014

La Consulta ha dichiarato illegittima la normativa regionale che evitava ai rifugi non serviti da strade investimenti onerosi. L'attuazione dei diritti dei portatori di handicap, secondo i giudici, è di competenza statale. Di conseguenza, anche i locali sulle piste da sci e i rifugi alpini pur non essendo raggiungibili con strade per veicoli a motore dovranno essere accessibili ai disabili.

Leggi di pił

Festa dell'Europa anche in Valle d'Aosta.

05/05/2014

La Festa dell'Europa si celebrerà il 9 maggio nei 28 Paesi membri e la Valle d'Aosta vi aderisce con un ricco programma di eventi coordinati dal Centro Europe Direct Vallée d'Aoste. Il convegno 'La sfida delle europee: partiti politici, euroscetticismo e qualità della democrazia', seguito da un dibattito su giovani, Europa e lavoro, si terrà venerdì 9 maggio alle 17, nella sede dell'Università della Valle d'Aosta. Numerose le attività e i progetti presentati dalle comunità montane. Nelle giornate di lunedì 12 e martedì 13 maggio saranno organizzate due conferenze su tematiche sociali ed educative, con particolare riferimento ai nuovi obiettivi e indirizzi di 'Europa 2020'. Infine venerdì 15 maggio, il Centro Europe Direct sarà in piazza Chanoux per 'Impresa in azione', evento organizzato in collaborazione con Vallée d'Aoste Structure.

Leggi di pił

Maison&loisir in Valle d'Aosta.

30/04/2014

Saranno presenti oltre 200 espositori nella tensostruttura allestita nell'area autoporto di Pollein (Aosta) per l'edizione 2014 di Maison&loisir, il salone per vivere bene la casa, che apre oggi e durerà fino a domenica 4 maggio. Oltre all'aumento delle aziende presenti, quest'anno si rileva anche un maggiore spazio occupato rispetto alle precedenti edizioni, 7000 mq, mentre gli organizzatori puntano a superare la soglia dei 25mila visitatori. Tra le tante soluzioni e innovazioni proposte casa e non solo casa, ma anche energie rinnovabili e abitazioni ecocompatibili, trasporti con auto e mezzi basso consumo, arredamento da giardino e molto altro.

Leggi di pił

Valle d'Aosta: piano garanzia Ue giovani.

24/04/2014

L'iniziativa europea della "Garanzia per i giovani" o "Youth Garantee" troverà presto la sua attuazione anche in Valle d'Aosta con l'attivazione di una serie di interventi finalizzati allo scopo. La convenzione del  Programma operativo nazionale per l'attuazione dell'iniziativa europea per l'occupazione dei giovani fra il ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e la Regione Autonoma Valle d'Aosta è stata infatti approvata dalla Giunta regionale. Con questo piano si intende assicurare un lavoro o una formazione professionale entro quattro mesi dalla fine degli studi e in Valle d'Aosta gli interessati sarebbero 2.549 giovani under 29 senza occupazione, di cui 1311 nella fascia di età tra i 16 ed i 24 anni.

Leggi di pił

Nuovo piano energetico ambientale per la Valle d'Aosta.

14/04/2014

Lo scorso 11 aprile la Giunta regionale della Valle d'Aosta ha approvato la proposta di Piano Energetico Ambientale Regionale (Pear) per il Consiglio regionale, che comporterà l'aggiornamento del Pear attualmente in vigore. Il quadro di interventi previsti nel piano conduce, nel lungo periodo, a uno sviluppo sostenibile del territorio regionale sia da un punto di vista energetico, sia ambientale mediante la riduzione del fabbisogno di energia e l'utilizzo di fonti rinnovabili. Il nuovo Pear definisce l'evoluzione del sistema energetico regionale fino al 2020 attraverso uno scenario che prevede azioni volte alla riduzione dei consumi.

Leggi di pił

Formare la professione di boscaiolo.

14/04/2014

Il progetto Informa, capitanato dalla Regione Piemonte, con la partecipazione di Val d'Aosta e Liguria, assieme all'Associazione istruttori forestali (AIFOR), è partito da gennaio 2013 e ha l'obiettivo di formare  dei professionisti nel campo forestale e dare informazioni sul settore, anche promuovendo la figura del boscaiolo. Nato nell'ambito  del programma di cooperazione transfrontaliero Alcotra fra Italia e Francia, si basa sull'analisi dei bisogni delle imprese nel settore forestale, per definire standard comuni e nuovi percorsi didattici, con scambi di personale docente e studenti, cantieri dimostrativi, video promozionali, fino alla realizzazione di un nuovo "manuale del boscaiolo" bilingue. Il progetto, che terminerà a dicembre 2014, ha un costo complessivo di oltre un milione di euro ed è cofinanziato dai fondi europei di sviluppo regionale, con oltre trecentomila euro dall'Italia (Regioni Piemonte, Liguria, Valle d'Aosta e Associazione AIFOR).

Leggi di pił

Pil in calo in Valle d'Aosta, ma parte la crescita nel 2014.

11/04/2014

Secondo uno studio della Cgil il prodotto interno lordo della Valle d'Aosta è andato peggio rispetto al resto del Nord Ovest, infatti per il 2013 le stime prevedono per la Valle d’Aosta una diminuzione del Pil reale pari all’1,6%, di poco peggiore rispetto a quella della ripartizione Nord-Ovest che dovrebbe fermarsi infatti all’1,5%. Entrambe le percentuali sono comunque migliori di quella nazionale. L’economia regionale dovrebbe tornare alla crescita nel 2014 quando il sistema economico locale dovrebbe raggiungere l’1,0% contro l’1,1% stimato per la ripartizione Nord-Ovest e lo 0,8% previsto per l’Italia.

Leggi di pił

Valle d'Aosta: bilancio preventivo Arer per il 2014.

07/04/2014

È stato approvato dal consiglio di amministrazione dell'Azienda Regionale per l'Edilizia residenziale (Arer) della Valle d'Aosta il bilancio preventivo per l'esercizio 2014 che prevede undici milioni e ottocentomila euro per l'equilibrio.  Quasi il 35% delle entrate è determinata dai trasferimenti in conto capitale, mentre, per quello che riguarda il comparto delle uscite, ci sono impegni di spesa di quasi 2,7 milioni di euro (22,6%) per la gestione corrente mentre per le spese in conto capitale e immobilizzazioni la previsione è di 4,146 milioni (35,1%).

Leggi di pił

Approvato piano sicurezza sul lavoro in Valle d'Aosta.

03/04/2014

Nella riunione del Comitato di coordinamento dello scorso 28 marzo al centro del dibattito c'era  l'aggiornamento del piano operativo per la sicurezza sui luoghi di lavoro. Nell'occasione sono state approvate le proposte di potenziare la prevenzione e la vigilanza in diversi settori: l'edilizia anzitutto, ma anche l'agricoltura e la silvicoltura. Il Comitato ha poi approvato la programmazione di attività di prevenzione dal rischio di intossicazione derivante dall’uso di forni di cottura a gas nel settore della panificazione e la programmazione di attività di prevenzione dal rischio chimico sul territorio regionale.

Leggi di pił

Pag. 1 di 2 | Avanti >
Condividi: facebook Invia per E-mail stampa PiĆ¹
Share on Google+ Share on LinkedIn
Aziende in evidenza
Prodotti in evidenza
Sondaggio
Fiere & Eventi
In edicola
iFerr Magazine
IFERR © 2021 Partita IVA: 12022601004 Powered by Intempra Intempra