Focus

Cerca Azienda

Ricerca Avanzata

Cerca Prodotto

Ricerca Avanzata
News

20/07/2018   La “Scuola dell’elettroutensile” di Dewalt

Una vera e propria “Scuola dell’elettroutensile” quella ideata da DeWalt e che è stata declinata in versione on Truck, con l’esclusivo Truck di 18m e on Bus, un originale scuolabus americano giallo lungo 12m. A bordo i clienti finali hanno potuto scoprire le novità, provarle insieme ai formatori tecnici e ricevere tanti omaggi, tra i quali i più ambiti sono stati  il pratico pratico cool box portatile per mantenere le bibite ghiacciate e il barbecue per le grigliate in giardino.

 

19/07/2018   Il futuro della ferramenta č nel cambiamento: ne abbiamo parlato con Davide Giajvia

Davide Giajvia, in Fraschetti con diversi incarichi, ci ha raccontato quale cammino deve intraprendere il negozio
di ferramenta per non soccombere alla Gdo. Il segreto è nel cambiamento.

LEGGI L'INTERVISTA COMPLETA

18/07/2018   Brico Io e Kasanova: rinnovata la partnership

Le due insegne specializzate nei rispettivi settori del Retail hanno deciso di rinnovare per un quinquennio l’accordo di partnership in esclusiva, che prevede lo sviluppo della formula “shop in shop L’Outlet del Kasalingo” in tutti i negozi Brico io, e di realizzare insieme un nuovo progetto: l’inserimento di un nuovo corner con Co.Import, brand storico di proprietà di Kasanova, rivolto agli ambienti della cucina, del bagno, della camera da letto e del soggiorno, con una esposizione dedicata che valorizzi il mondo del tessile, degli accessori e dell’oggettistica.

Siamo molto contenti che il nostro partner Kasanova abbia condiviso con altrettanto entusiasmo la volontà di proseguire questa collaborazione di successo, che ha consentito a tutti e due i brand di crescere e di migliorare" ha affermato Danilo Villa, Consigliere Delegato e Direttore Generale di Brico io.

18/07/2018   SiFerr: ufficializzate le date per l’edizione 2020

L’appuntamento con il Salone internazionale della Ferramenta, come da programma, sarà biennale. L’appuntamento con il mercato della Ferramenta Utensileria Giardinaggio e Fai da te, è dunque fissato per il 9-10 maggio 2020 nei padiglioni della Mostra d'Oltremare di Napoli. Mettete in agenda l’appuntamento per non perdervi l'unico evento dedicato al mercato del centro e sud Italia: tante novità ed iniziative andranno ad arricchire la fiera più importante del settore.

GUARDA IL VIDEO DELL’EDIZIONE 2018

17/07/2018   Leroy Merlin Urban apre domani a Madrid

Primo store nel centro di una metropoli, Leroy Merlin punta non solo a presentare i prodotti ma a fornire servizi e consulenze personalizzate. Tre aree di competenza in cucina, bagno e decorazione,  9.500 le referenze disponibili e 150.000 quelle su richiesta e 30 dispositivi elettronici a disposizione dei clienti per una scelta dei prodotti più dettagliata e veloce.

13/07/2018   Grinding festeggia il 50°

Grinding, marchio di riferimento nel mercato italiano
per la produzione e distribuzione di prodotti abrasivi, festeggia 50 anni di attività e lo fa attraverso una serie di iniziative a favore del mercato, come la Convention che si è tenuta il 20 giugno organizzata per incontrare tutti i protagonisti del settore. Jacopo Confalonieri, responsabile Grinding Italia, intervistato da iFerr, ha dichiarato “la nostra storia è fatta di interscambio continuo con i nostri distributori. Loro devono aspettarsi sempre il meglio da noi e noi dobbiamo fare il possibile per garantirglielo”. 

LEGGI L'INTERVISTA COMPLETA SUL NUMERO DI IFERR MAGAZINE ON LINE

12/07/2018   Facco e Ital-Agro insieme per il Garden

A partire dal 1° settembre 2018 Facco e Ital-Agro distribuiranno in collaborazione per la distribuzione i prodotti a marchio DIAVOLINA®, SPIRA® e VULCANO® da parte sul territorio italiano per i seguenti canali: Garden Center, Consorzi Agrari, Rivendite Agrarie, Vivai, Fioristi. Facco con la scelta di Ital-Agro si propone di assicurare e migliorare nell’immediato la continuità di servizio, e di rafforzare la presenza dei propri marchi sul mercato grazie all’organizzazione qualificata e capillare della rete vendita del nuovo partner. 

11/07/2018   Brico Io presenta l'autunno

Si è aperto questa mattina nel centro congressi Nh Hotel di Assago Forum,  l’evento Fiera realizzato in collaborazione e con la partecipazione di numerosi fornitori che dà modo ai negozi di visionare ed ordinare in anteprima, a prezzi vantaggiosi, gli articoli per il prossimo autunno.

10/07/2018   Il laboratorio interattivo di Sonepar Italia a Latina

Il team Automazione Industriale di Sonepar Italia, distributore
di materiale elettrico, ha inaugurato lo scorso 8 maggio nel
punto vendita di Latina il primo laboratorio di sperimentazione e specializzazione interamente dedicato alle tecnologie dell’Industry 4.0. Il LatinaLab è uno spazio espositivo interattivo per i clienti che vogliono scoprire i prodotti più innovativi presenti sul mercato e personalizzare la soluzione più adatta alle proprie necessità.
Qui, infatti, con il supporto di tecnici specializzati si possono
sperimentare modalità di connessione e interazione tra i diversi prodotti proposti dai diversi fornitori partner di Sonepar Italia. Inoltre, il LatinaLab consente di sviluppare delle App personalizzate per il controllo e la gestione a distanza delle applicazioni scelte.

09/07/2018   Il tour alla scoperta del Gruppo Hörmann

Tre giorni per scoprire le
dinamiche produttive del
Gruppo Hörmann in Germania,
azienda che da oltre 80 anni
è tra i principali protagonisti
nel settore delle chiusure civili e industriali. È il viaggio intrapreso da un gruppo di trenta partner italiani tra agenti, concessionari e centri assistenza lo scorso aprile. Proposto da Hörmann Italia, filiale del gruppo sulla penisola, il tour ha condotto i partecipanti del Belpaese dapprima allo stabilimento Seuster KG, sito a Lüdenscheid e specializzato nella produzione di portoni a scorrimento rapido, e poi
ai due complessi di Brockhagen dove si realizzano portoni sezionali industriali in acciaio e in alluminio, porte da garage residenziali in legno e automazioni per chiusure residenziali, industriali e cancelli.
I partner italiani hanno proseguito il loro tour visitando l’imponente Forum Hörmann realizzato a Steinhagen, un centro di formazione e di condivisione di cultura e valori aziendali. L’ultimo giorno è stato dedicato alla visita agli stabilimenti di Dissen, dove si producono serrande avvolgibili in acciaio e alluminio, e di Amshausen, che realizza la basculante Berry (la porta da garage a oggi più diffusa in
Europa), le serrande avvolgibili da garage RollMatic.

Focus > Mercato

Verde loves green, green loves verde

10/02/2016

Di stagionalità nei prodotti di ferramenta si parla spesso. Talvolta anche a sproposito: perché in tutte le attività commerciali, vendite e attività dipendono dalla stagione! Non sarà mica questo il problema più importante da affrontare! È pur vero però che in ferramenta stagionalità può veramente far rima con opportunità. Questo prima di tutto perché gli spazi a disposizione per l’area di vendita non sono mai sconfinati, quindi l’ottimizzazione delle esposizioni è quanto mai decisiva. E poi perché attrarre la clientela attraverso una ritmica proposta merceologica, aiuta non poco nell’onerosa e necessaria attività di fidelizzazione. Ecco allora che studiare accuratamente sovrapposizioni ma ancor più complementarietà dei reparti, può risultare davvero interessante, per un dettagliante di ferramenta utensileria e fai da te. Da qui questa nostra scelta, di dedicare questo numero di iFerr Magazine al Verde e al Green.

Dove per VERDE si intende il giardinaggio. E per GREEN invece si fa riferimento ai prodotti da riscaldamento da fonti rinnovabili (pellet, legna e bioetanolo) tipicamente Green per la loro sostenibilità ambientale. Due grandi famiglie di prodotto quindi che di fatto entrano nella distribuzione al dettaglio del nostro comparto a periodi alterni, e con importanti affinità di target e necessità commerciali. Ma sarà davvero così, oppure anche in questo caso si tratta di un puro esercizio di stile da maniaci del marketing piuttosto che della buona pratica? Questa domanda l’abbiamo girata a un esperto. Esperto davvero, ve lo garantiamo, sotto tutti i punti di vista. È Franco Fraschetti. Che come d’abitudine ha risposto al nostro quesito, non solo con grande accuratezza e puntualità, ma anche con acume, andando oltre e stimolando nuove e lungimiranti riflessioni.

Franco Fraschetti: Devo dire che mi piace questo abbinamento - riscaldamento da fonti alternative e giardinaggio - in ferramenta. Perché è centrato sotto tutti i punti di vista. In effetti esistono complementarietà importanti tra queste due merceologie, ma anche tra le necessità gestionali dei relativi reparti.

iFerr: Procediamo con ordine. La prima complementarietà imprescindibile, dovrebbe essere quella temporale. Che ne dice?

F.F.: Certamente! E la complementarietà temporale, o stagionale che dir si voglia, oggi più che mai, risulta essere perfetta, tra queste due grandi famiglie di merceologia.

iFerr: Perché oggi più che mai?

F.F.: Perché non esistono più le mezze stagioni! Sembrerà pure banale, ma le cose stanno proprio così. Le stagioni ormai sono di fatto due: quella fredda e quella calda. E questo ha rimesso in gioco tutte le abitudini di acquisto e quindi di vendita, incidendo in maniera decisiva sulle dinamiche commerciali di questi prodotti.

iFerr: Possiamo entrare nei dettagli, per piacere?

F.F.: Volentieri. Quando di fatto si lavorava su quattro differenti periodi dell’anno, l’attività commerciale legata a merceologie stagionali si dipanava in tre tempi progressivi: l’anteprima con le promozioni cosiddette pre-stagionali, che consentivano ai punti vendita di pianificare gli acquisti in collaborazione con i fornitori partner, il sell in di tipo tradizionale a completamento delle gamme e dei prodotti già acquisiti in fase di programmazione, e poi finalmente il sell out, che comunque prevedeva l’inserimento progressivo dei prodotti nel punto vendita, in funzione dell’evoluzione climatica della stagione.

iFerr: Mentre oggi cosa accade?

F.F.: Essendo di fatto saltato questo ritmo cadenzato di attività commerciali, non si lavora più sulla programmazione. Il pre-stagionale (per chi ancora lo attua) è diventato più una questione tattica che strategica. I punti vendita acquistano a ridosso del periodo di vendita, che a questo punto dura circa sei mesi alla volta. Tutto ciò ha prodotto un effetto secondario di non … secondaria importanza: ovvero oggi i rivenditori al dettaglio, negli acquisti dei prodotti stagionali, tendono ad essere sempre meno fedeli e sempre più sensibili alla questione prezzo – velocità di consegna dei prodotti. E questo è un peccato, perché la programmazione condivisa consente di mettere in moto davvero tante belle attività commerciali, positive e importanti.

iFerr: Torniamo per un momento a noi. Tutto questo vale dunque anche per le merceologie che stiamo affrontando in questa analisi?

F.F.: Eccome! Anzi, vale per il giardinaggio più che mai. Perché in realtà è proprio con il giardinaggio, che era nato originariamente il concetto di pre-stagionale. Oggi tutto questo è saltato. Ma la complementarietà di queste due merceologie, lo ribadisco, è perfetta sotto il profilo temporale. I prodotti per il giardinaggio e la vita all’aria aperta si vendono al pubblico da marzo a fine agosto-primi di settembre. Quelli per il riscaldamento da fonti rinnovabili invece, necessitano di stare in esposizione da settembre (in quale periodo esatto del mese, dipende dalla collocazione geografica del punto vendita) a febbraio. Quindi è evidente: queste due mereologie insieme, coprono le attività commerciali del rivenditore per l’intero anno.

iFerr: Detto ciò, come può funzionare l’integrazione logistica di questi due raparti?

F.F.: Con altrettanta precisione ed efficacia, a mio avviso. Sotto il profilo degli spazi e delle esposizioni, queste due merceologie hanno necessità molto simili tra loro. Quindi le aree da dedicare possono essere le medesime, da allestire in alternanza stagionale. Questo non solo consente di ottimizzare le strutture di un punto vendita, ma anche e soprattutto di creare attesa di fidelizzazione, nell’utente finale. Che ha sempre bisogno di riconoscere una certa familiarità nel punto vendita di riferimento.

iFerr: Quindi lei dice che l’area da dedicare a questi due raparti potrebbe essere la medesima?

F.F.: Esattamente. Questo naturalmente quando l’area è sita all’interno del punto vendita. Le esposizioni in esterno tipiche del giardinaggio, esulano dal contesto della nostra analisi, naturalmente. E le affinità tra questi reparti vanno oltre. Anche dal punto di vista gestionale, un punto vendita può ottimizzare le risorse.

iFerr: In che modo, ci aiuti a capire?

F.F.: Tanto per cominciare, le aree di stoccaggio merce. Anche in questo caso quando inizia a uscire una merceologia, è il momento giusto perché si organizzi l’entrata a magazzino dell’altra. Poi le risorse addette alla selezione dei prodotti e agli acquisti, che non devono preoccuparsi di alcuna sovrapposizione. Basti pensare che la fiera internazionale più importante per il verde si svolge ai primi di settembre, mentre quella dedicata al fuoco è in gennaio. Non basta, anche la mentalità commerciale, e l’attitudine a erogare servizio, è omogenea per questi due mondi.

iFerr: Questa ultima provocazione ci intriga. Vada a fondo

F.F.: Non si tratta di una provocazione, bensì di una chiara lettura della situazione. Tanto alcuni prodotti tipici del giardinaggio, come ad esempio le macchine, quanto tutti i tipi di stufe in generale, richiedono una forte attenzione al servizio. Nel primo caso soprattutto prevendita, nel secondo anche post vendita. Il personale deve essere competente e abituato a rispondere a quesiti, a leggere nelle reali necessità dell’interlocutore, per poi proporre le soluzioni migliori. Un rasaerba, ma anche un barbecue, così come una stufa, devono durare nel tempo mantenendo a lungo e invariate le loro prestazioni; e queste prestazioni devono rispondere puntualmente alle aspettative di chi ha effettuato l’acquisto. Però una provocazione la vorrei fare davvero, invece.

iFerr: A lei il microfono!

F.F.: Da tempo ho in mente un abbinamento merceologico vicino a quello da voi proposto, ma ancora più estremo: Acqua e Fuoco.

iFerr: In che senso, scusi?

F.F.: Piscine e stufe! Ovvero, il prodotto più pregiato e tecnico del verde, abbinato a quello più pregiato e tecnico del riscaldamento. Queste due merceologie sono complementari in modo perfetto. Anche dal punto di vista delle necessità installative. Un rivenditore che ha la giusta mentalità per vendere piscine, ha tutte le carte in regola per vendere anche stufe, e viceversa. Non solo, ha anche la struttura, gli spazi e i vuoti commerciali che in qualche modo deve colmare! Questa, dell’abbinamento Acqua-Fuoco, è una sfida che vorrei lanciare anche al mondo della ferramenta, perché credo possa essere un bell’asso da calare, per i rivenditori più acuti e lungimiranti!


Torna indietro

Condividi: facebook Invia per E-mail stampa PiĆ¹
Share on Google+ Share on LinkedIn
Aziende in evidenza
Prodotti in evidenza
Sondaggio

iFerr Island: Sardegna o Sicilia. Dove vorresti una fiera della ferramenta?

Vota adesso

Fiere & Eventi
EXPO NATIONAL FERRETERA

EXPO NATIONAL FERRETERA

Dal 6 all'8 settembre 2018

EXPO NATIONAL FERRETERA

Expo Guadalajara - Guadalajara, Jalisco

Messico

HAND TOOLS & FASTENER EXPO

HAND TOOLS & FASTENER EXPO

Dal 29 al 31 agosto 2018

HAND TOOLS & FASTENER EXPO 2018

Pragati Maidan Exhibition - New Delhi

India

SPOGA+GAFA

SPOGA+GAFA

Dal 2 al 4 settembre 2018

SPOGA+GAFA

Koelnmesse - Köln

Germania

 
In edicola
iFerr Magazine
IFERR © 2014 Partita IVA: 12022601004 Powered by Intempra Intempra