Cerca news

Cerca Azienda

Ricerca Avanzata

Cerca Prodotto

Ricerca Avanzata
News

21/01/2020   SiFerr 2020: si riparte!

Si avvicina la terza edizione del SiFerr, Il Salone internazionale della Ferramenta che, anche quest’anno, si terrà nei padiglioni della Mostra d’Oltremare il 9 e 10 maggio 2020. Dopo il grande successo dell’ultima edizione tornano i produttori di Ferramenta Utensileria e Fai da te nell’unico grande evento che vede la presenza dei punti vendita: l’ultima edizione ne ha registrati quasi  10.000. Quest’anno particolare attenzione ai settori  Garden e Colori che ricoprono sempre di più un ruolo da protagonista nel mercato delle rivendite al dettaglio.

Anche in questa edizione il SiFerr vuole essere punto di riferimento per i rivenditori al dettaglio di ferramenta utensileria giardinaggio e fai da te di tutto il centro sud Italia, con un’offerta importante di prodotti in mostra, grazie al sostegno delle aziende espositrici, e una proposta imperdibile di appuntamenti formativi, grazie ad Accademia Ferramentae, la prima scuola di formazione nata per il settore della ferramenta in Italia.

20/01/2020   La rivoluzione Weber al CES di Las Vegas

Grigliare alla perfezione da oggi è  smart: è stato presentato in questi giorni al CES di Las Vegas il nuovo Weber Connect Smart Grilling Hub. Novità assoluta nel settore, il  Weber Connect Smart Grilling Hub fornisce indicazioni dettagliate su come grigliare, inviando tutte le istruzioni direttamente allo smartphone: dalle impostazioni di cottura più adatte, al momento giusto per capovolgere le pietanze sulla griglia, servirle e mangiarle.

 “Disporre delle informazioni giuste al momento giusto è determinante. È la chiave per ottenere risultati perfetti e migliorare le proprie abilità di griller. Il Weber Connect Smart GrillingHub soddisfa ogni aspettativa e migliora l’esperienza della cucina su barbecue”, afferma Chris Scherzinger, CEO presso la Weber-Stephen Products LLC. “Il Weber Connect Smart Grilling Hub trasformerà qualunque tipo di barbecue in una smart grill basata su una tecnologia rivoluzionaria”.

Ecco come funziona:

• Controllo costante della temperatura del cibo: Dopo aver scaricato l’app Weber Connect, sarà sufficiente inserire le sonde negli alimenti e poi collegarle al Weber Connect Smart Grilling Hub.Se si utilizza una sonda per ambiente, questa va collocata all’interno del barbecue e fissata con l’apposita clip (fornita). Le sonde controlleranno costantemente il grado di cottura del cibo e la temperatura del barbecue, e i dati verranno trasmessi allo smartphone attraverso l’appWeber Connect (compatibile con iOSeAndroid).

• Istruzioni passo dopo passo: Grazie all’app Weber Connect, il griller riceve istruzioni su qualunque cosa, dalle impostazioni del barbecue al momento giusto per capovolgere il cibo, dall’opportunità di modificare la temperatura, al giusto punto di cottura. L’app, inoltre, fornirà consigli e trucchi per ottenere i risultati migliori. Sarà come avere accanto un grill master personale in ogni istante.

• Accesso a decenni di esperienza di barbecue: l’app Weber Connect contiene una vasta selezione di programmi di cottura su barbecue, sviluppati dai Grill Master di Weber, con istruzioni dettagliate, a cui verranno aggiunti continuamente nuovi contenuti.

• Nuove funzioni: Weber Connect continuerà ad evolversi, offrendo nuove funzioni e caratteristiche nel 2020.

17/01/2020   Siferr: l’unica fiera in Italia PER le ferramenta

A meno di 4 mesi dall’inizio del Siferr di Napoli (9-10 maggio, Mostra d’Oltremare) siamo lieti di comunicare che gli stand disponibili sono quasi esauriti. Questo a dimostrazione che il mercato crede fermamente in questa kermesse. I motivi per partecipare sono molti. A partire dal fatto che l’appuntamento partenopeo, così come le manifestazioni organizzate per i grossisti da Ma.Mu. Srl, da nord a sud, rappresenta un’occasione unica per incontrare davvero i punti vendita.

Per questa ragione sottolineiamo che il Siferr è la fiera PER le ferramenta e non DELLA ferramenta. E che non sono necessarie campagne promozionali che promettono “tariffe speciali”...

16/01/2020   Flash news: Dfl esce da Assofermet ed entra in Confindustria

Come anticipato nel nostro articolo di qualche giorno fa (http://www.iferronline.com/it/news.asp?id=3729) i distributori di ferramenta abbandonano l'associazione di categoria principale per intraprendere nuove strade che li facciano crescere. 

È il caso di DFL, azienda di riferimento in sud Italia, per la distribuzione all'ingrosso di ferramenta utensileria e giardinaggio, che ha appena comunicato che entra a far parte dell’Associazione Confindustria Salerno. Di seguito la nota dell'azienda che spiega cosa li ha mossi ad entrare in Confindustria e quali saranno i vantaggi di questa scelta.

"Nell'ottica della crescita e dello sviluppo dei programmi e delle strategie aziendali, già note ai nostri clienti e fornitori, l’azienda, negli ultimi mesi continua a compiere scelte importanti e ad investire in tecnologia ed in risorse umane.
L'entrata in Confindustria consentirà il confronto con realtà imprenditoriali attive e dinamiche ed il coordinamento sui temi e sulle problematiche che riguardano l'intera provincia e la regione Campania. La ricerca di sinergie e strategie imprenditoriali comuni è un vantaggio concreto per lo sviluppo economico e sociale del territorio.
Confindustria renderà più facile soprattutto il dialogo con le Istituzioni e con le Organizzazioni Economiche e Sociali, renderà più semplice e diretta l'informazione relativa alle principali tematiche, promuoverà iniziative e progetti per lo sviluppo del territorio, tutti argomenti a cui DFL da sempre presta molta attenzione e sulla quale intende continuare ad investire. “L’ingresso in Confindustria Salerno - ha dichiarato l'amministratore Pasquale Lamura,- ci aiuterà nel percorso di crescita che abbiamo intrapreso con assiduità negli ultimi anni.”

15/01/2020   Rapporto Coop 2019: la GDO cresce e le ferramenta perdono

Secondo l’analisi dell’appena presentato Rapporto Coop 2019 definitivo, la GDO ha chiuso con un trend di crescita del fatturato vicino al +1,5% grazie all’inversione di tendenza al Sud (+0,9% rispetto al -0,6% del 2018) e al ritorno in terreno positivo delle vendite per i prodotti freschi a peso variabile (+1,6%, dopo la brusca frenata di oltre 3 punti registrata nel 2018). Nel 2020 la GDO dovrebbe ancora giovarsi di una favorevole canalizzazione dei consumi e dovrebbe sovraperformare il mercato totale.

Prosegue invece la contrazione del dettaglio italiano, che rispetto all’anno precedente evidenzia una variazione negativa pari a un punto percentuale, inasprendo il trend di riduzione degli esercizi commerciali a sede fissa in atto ormai da anni. Sono i negozi non alimentari a soffrire maggiormente (-1,1%
rispetto al -0,7% degli alimentari). A risentire del calo sono soprattutto i comparti più colpiti dalla crisi, che scontano la presenza dei superstore e la crescita dell’e-commerce: si riducono in numero i negozi tessili (- 4,4%) e di calzature (-2,2%), le ferramenta (-1,5%), le edicole e le librerie (-3,7%).

14/01/2020   iFerr Magazine media partner di Progetto Fuoco 2020

iFerr Magazine è per la prima volta media-partner di Progetto Fuoco 2020, l’evento più importante per il settore in Italia, che si terrà dal 19 al 22 febbraio,  presso Verona Fiere. La rivista, sarà distribuita in esclusiva per l’evento e conterrà una guida con tutte le informazioni importanti per visitare al meglio la manifestazione. All’interno di iFerr Magazine, potrete scoprire tutte le novità della manifestazione per le ferramenta.

13/01/2020   Marino Ferrarese lascia Stahlwille

Lo ha annunciato attraverso il suo profilo Linkedin, Marino Ferrarese è il nuovo Group Head of Sales presso GOEBEL IMS. "E' arrivato il momento di scegliere un'altra sfida e continuare il mio percorso di carriera fuori Stahlwille" ha affermato l'ex general manager. Sul prossimo numero di iFerr Magazine approfondiremo questo passaggio.

10/01/2020   Assofermet Ferramenta: associazione o dissociazione?

L’elenco ufficiale dell’Associazione di categoria riporta ad oggi circa trenta iscritti, su 19mila attività commerciali del settore ferramenta in Italia. Questi dati raccontano una situazione problematica dove il settore Ferramenta si sente sempre meno rappresentato da Assofermet, al momento unica realtà associativa del comparto. La più antica delle associazioni del settore non ha mai conosciuto crisi più profonda. Infatti i grossisti, noti e meno noti, che oggi detengono la quota più significativa del mercato, dopo aver investito tempo e denaro per anni, hanno deciso di non far più parte di Assofermet.

I motivi sono palesi: la mancanza di operatività e di progettualità hanno determinato il definitivo e forse irreversibile allontanamento dall’associazione di categoria da parte di produttori, distributori e rivenditori, in un momento storico in cui, invece, hanno l’assoluta e urgente necessità di essere uniti, rappresentati e coordinati in un mercato divenuto rapidamente più articolato, complesso e selettivo.

Ed ora qualche nome.

I grossisti di Ferramenta rimasti in Assofermet sono: Cagnoni, Canese (presidente Assofermet), Cobianchi, De Santis, Ferrari, Franzini, Franzinelli, Ivm, Machieraldo, Malfatti & Tacchini (vicpresidente Assofermet), Posio, Safit, Sardopiemontese, Vianello, Vitale, Zangrillo. I produttori di Ferramenta rimasti in Assofermet sono: Abc Tools, Beta Utensili, Mustad Spa.

D’altra parte Assofermet, a parte il ramo “Ferramenta”, funziona egregiamente nel rappresentare i più importanti esponenti nella produzione e distribuzione degli “acciai”, dei “metalli non ferrosi”, e nel trattamento dei “rottami ferrosi”, con circa 800 imprese e 30.000 addetti. (fonte: http://www.assofermet.it/page/cifre)

09/01/2020   Kärcher Italia: Paolo Consonni è Professional Business Unit Manager

Paolo Consonni fa il suo ingresso in Kärcher Italia come Professional Business Unit Manager, riportando direttamente all’Amministratore Delegato.

Comasco, 47 anni, una laurea in Ingegneria Aeronautica, Consonni ha maturato una consolidata esperienza in aziende multinazionali con ruoli di crescente responsabilità in ambito commerciale, operando in canali specializzati nei settori automotive e industria meccanica.

Proviene da Alfa Laval, dove ha ricoperto il ruolo di Global Channel Manager con l’incarico di definire e attuare il programma di partnership a livello globale e sviluppare il mercato in Europa, Cina, India e Medio Oriente. Vanta inoltre una esperienza da Area Manager in Honda Italia e da After Sales Zone Manager in FCA.

La posizione di Professional Business Unit Manager è stata introdotta in Kärcher Italia con il duplice obiettivo di potenziare la capacità commerciale del brand nel business professionale e di individuare nuove opportunità di sviluppo sul territorio italiano.

“Accolgo questo incarico con soddisfazione” -ha commentato Consonni. “Il mercato del cleaning offre spunti di particolare interesse e negli ultimi anni è diventato ancor più complesso e sfidante. Innovazione, sviluppo del business rispetto ai singoli target-group, prossimità e comprensione delle esigenze del cliente, costituiscono i temi chiave. Sono certo che il mio trascorso e la mia esperienza in ambito commerciale mi saranno d’aiuto nel supportare Kärcher nel suo percorso verso risultati sempre più importanti e contribuire alla crescita di tutto il brand”.

08/01/2020   Fraschetti compie 150 anni!

Confermata ufficialmente la presenza di Fraschetti, punto di riferimento nella distribuzione all'ingrosso di ferramenta, alla terza edizione del SiFerr 2020, che si terrà alla Mostra d’Oltremare di Napoli il 9 e 10 maggio, con uno stand importante dove il parallelo tra passato, presente e futuro dell’azienda verrà condito dalle numerose promozioni che l’azienda ha in serbo per tutti i suoi clienti in questo anno storico. 

Quest’anno infatti la Fraschetti compie 150 anni e sono già noti alcuni importanti eventi utili per sviluppare nuove sinergie e consolidare le relazioni commerciali: si comincia il 26 gennaio a Fiuggi con una giornata incentive dedicata ai migliori clienti e a 150 fornitori partner che inaugurerà l’anno del centocinquantesimo anniversario. “Sarà una giornata di festa per trasmettere la passione e l’entusiasmo con i quali facciamo il nostro lavoro, condividere i passi importanti che abbiamo fatto in questi decenni e che ci prepariamo a fare in futuro”, ha dichiarato Federico Fraschetti nell’intervista esclusiva rilasciata ad iFerr Magazine.

A Ecomondo a Rimini il 1° Pallet Day

08/11/2019

Costi più elevati per le imprese, più infortuni sul lavoro e più merci danneggiate: sono solo alcuni dei problemi che l’economia del Bel Paese dovrebbe affrontare se il pallet non fosse mai stato inventato. È quanto emerge dall’indagine “Un mondo senza pallet… è sostenibile?” presentata in occasione del 1° Pallet Day da EPAL Italia e dai ricercatori della LIUC Università Cattaneo. Questo supporto in legno svolge, infatti, un ruolo fondamentale negli scambi commerciali e nello stoccaggio, configurandosi come uno degli strumenti cardine della logistica. Per comprendere l’importanza rivestita dai pallet EPAL, basti pensare che solo il settore dei beni di largo consumo ne utilizza ogni anno più di 60 milioni. Ma come sarebbe oggi il mondo se il pallet non si fosse diffuso in tutto il Pianeta a partire dalla seconda metà del ‘900? Innanzitutto, le aziende dovrebbero sostenere costi molto più elevati dal momento che, dimostra la ricerca, le imprese del settore del largo consumo risparmiano ogni anno oltre 1,8 miliardi di euro grazie ai pallet in legno. Una cifra davvero significativa se si pensa che, a fronte di un investimento di 12,50 euro (9 per l'acquisto e 3,50 per la riparazione) si evitano oltre 1200 euro di costi logistici, una somma 100 volte superiore rispetto alla spesa sostenuta. Numeri che, estesi a tutti i flussi che in Italia viaggiano su pallet EPAL, fanno sì che il beneficio complessivo per l’economia nazionale ammonti ad oltre 2,5 miliardi di euro l’anno.


Torna indietro

Condividi: facebook Invia per E-mail stampa Più
Share on Google+ Share on LinkedIn
Aziende in evidenza
Prodotti in evidenza
Sondaggio
Fiere & Eventi
In edicola
iFerr Magazine
IFERR © 2014 Partita IVA: 12022601004 Powered by Intempra Intempra