Cerca Azienda

Ricerca Avanzata

Cerca Prodotto

Ricerca Avanzata
News

19/10/2018   Meeting Ullmann per la presentazione del nuovo logo aziendale

Un momento di incontro, confronto e approfondimento sul nuovissimo Catalogo Generale 2018/2019. Questo l’obiettivo del meeting Ullmann che si è aperto lunedì 8 ottobre con una indispensabile premessa: la presentazione del nuovo logo aziendale che campeggia in versione maxi sulla copertina del Catalogo. Come spiega il Direttore vendite Enrico UllmannIl nuovo logo nasce per valorizzare l’identità dell’azienda e i suoi punti di forza – tradizione nel settore, concretezza e serietà – grazie ad un’idea grafica che strizza l’occhio al vintage e richiama le diverse versioni del logo che si sono succedute nel tempo”.

 

In azienda c’era grande attesa peril nuovo Catalogo, frutto di un lavoro intenso durato diversi mesi,che sarà il biglietto da visita dell’azienda per i prossimi due anni.

 

17/10/2018   A.p.Fer Expo 2018: un evento che ha convinto tutti!

Due giorni di grande affluenza di pubblico selezionato e fortemente specializzato, distribuito in modo continuo sulle due giornate, il 13 e 14 ottobre, per l’edizione 2018 di A.p Fer Expo, l’appuntamento annuale con gli specialisti della sicurezza, e non solo, per la filiera tradizionale della ferramenta.  Da un lato gli espositori, pienamente soddisfatti per le presenze, dall'altro i negozianti che hanno visitato l'esposizione e partecipato alle conferenze e ai corsi in sala, con commenti entusiastici sull'evento in generale, sulla selezione di brand e contenuti presentati, che hanno ribadito l'importanza di momenti come A.P.FER EXPO, per aggiornarsi, scoprire nuove opportunità e investire nella propria professionalità.

Grande la soddisfazione di A.P.Fer, che ha visto riconosciuti i propri sforzi per realizzare un evento ancora migliore, capace di offrire a clienti e fornitori una valida piattaforma di confronto, ricca di qualità e concretamente convincente.

“Un momento per far fronte comune, e stimolare una sempre più forte collaborazione tra i protagonisti della filiera tradizionale. Siamo estremamente soddisfatti per l'importante risposta che ci hanno dato clienti e fornitoriRingraziamo di cuore tutti i partecipanti e coloro che si sono uniti a noi per festeggiare i 30 anni di attività di A.P.Fer." ha dichiarato Antonio Pezzarossa, Amministratore Unico di A.P.Fer.

 

17/10/2018   Rivivi il successo del Lamura Evolution Day: il video ufficiale

Clicca qui per vedere il video del Lamura Evolution Day 20148, l'evento che si è tenuto il 7 ottobre nei nuovi magazzini del Gruppo Dfl. Una giornata indimenticabile per i tantissimi che vi hanno partecipato e che l'azienda Lamura ha dedicato a tutto il mercato della Ferramenta.

16/10/2018   Ottimax, gruppo Bricofer, raddoppia in Friuli

Ottimax, il brico italiano specializzato nella vendita di prodotti professionali per costruire e ristrutturare la casa, ha aperto un nuovo punto vendita a Reana del Rojale, in provincia di Udine, raddoppiando così la sua presenza sul territorio friulano. L’immobile di 7.500 mq, nato da una totale restyling dei locali prima destinati ad un altro brand del Gruppo Bricofer, è stato inaugurato il 13 ottobre in Via Nazionale n° 23, ad appena quattro minuti in macchina dal centro di Reana del Rojale. Ben 70 i collaboratori selezionati per il servizio di assistenza e consulenza presso il nuovo megastore che, con oltre 35.000 referenze, si propone di soddisfare le esigenze di privati e professionisti, di Udine e provincia, con prodotti professionali delle migliori marche. L’area espositiva è stata pensata e articolata per accogliere i settori: autoaccessori, falegnameria, illuminazione, giardino, sistemazione, sanitari e i più professionali, utensileria, ferramenta, elettricità, idraulica, vernici ed edilizia con circuito di Drive-In di 1.500 mq.

15/10/2018   Stahlwille: workshop sulla nuova normativa ISO 6789:2017

Stahlwille organizza workshop di approfondimento gratuiti il 5 e 6 novembre a Peschiera Borromeo per capire come sopravvivere alla nuova normativa ISO 6789:2017 che regolamenta criteri costruttivi e di verifica degli utensili dinamometrici. Ecco cosa cambierà nello specifico:vengono stabiliti nuovi requisiti minimi per gli utensili dinamometrici e per la loro verifica periodica che deve essere eseguita con cadenza minima annuale. I nuovi requisiti, più stringenti, porteranno l'attenzione dell'utilizzatore verso la scelta di strumenti di miglior costruzione e qualità che diversamente non saranno più in grado di venire certificati in accordo alla norma ISO.

Clicca qui per partecipare

10/10/2018   Successo di numeri e idee al Lamura Evolution Day 2018

Oltre cento stand, 766 punti vendita e oltre 2483 presenze da tutto il Sud Italia: sono i numeri del Lamura Evolution Day, fiera biennale che si è svolta a Sala Consilina (Salerno) facendo registrare un successo al di sopra delle aspettative.

Tantissimi gli imprenditori presenti all’evento promosso da DFL-Gruppo Lamura e numerose le presenze d’eccezione, tra cui il Governatore della Regione Campania, Vincenzo De Luca, e l’Assessore al Turismo della Regione Campania, Corrado Matera, che hanno visitato gli spazi della fiera, tra cui il nuovo padiglione di circa 3mila mq coperti, che vanno ad ampliare i 50mila mq di superficie totale già esistente, inaugurato proprio in occasione del Lamura Evolution Day, con la benedizione del Vescovo, Monsignor Antonio De Luca.


Numeri che fanno del Lamura Evolution Day di fatto uno degli appuntamenti di settore tra i più importanti del Sud Italia, grazie anche ad una serie di attenzioni e servizi agli espositori e ai clienti particolarmente apprezzati, come l’area bimbi con servizio animazione, artisti di strada, due grandi aree catering, pasti consegnati agli standisti attraverso un servizio di ragazze-corriere a marchio DFL, servizio navetta da e per i parcheggi fino alla fiera e persino, in un momento di pioggia, l’immediata uscita del personale munito di ombrello per accompagnare i visitatori ai padiglioni.


“Non possiamo che essere felici dei numeri che ha fatto registrare il Lamura Evolution Day – afferma Pasquale Lamura, amministratore della DFL – che ci confermano di essere sulla strada giusta e che fanno del nostro gruppo un punto di riferimento reale per tutti i rivenditori locali dell’Italia meridionale ed isole.

L’evento rappresenta un importante momento biennale in cui tracciamo un bilancio di quanto fatto ma guardiamo anche al futuro, ed è per questo che in questa edizione abbiamo voluto dedicare una sezione ai giovani imprenditori, attraverso il Premio Start Up Evolution.

Oggi il Gruppo Lamura prosegue su una strada già tracciata da nostro padre Giuseppe Lamura, registrando il successo di questa seconda edizione del Lamura Evolution Day, con un numero così importante di presenze che ripaga lo sforzo organizzativo e l’attenzione ad ogni dettaglio, consapevoli del fatto che la fiera è un momento di business ma anche un fondamentale punto di incontro con tutto il settore, dall’espositore al cliente. A questo si aggiunge la presenza del Governatore De Luca, quale importante momento di sostegno dell’imprenditoria del territorio”.

Il successo del Lamura Evolution Day conferma il percorso vincente intrapreso dal gruppo Lamura, che rappresenta oggi nel mercato una delle realtà commerciali nella distribuzione ferramenta maggiormente in evoluzione del Centro Sud, divenuta in poco tempo punto di riferimento per tutti i rivenditori locali dell’Italia meridionale ed isole.

Guarda il primo video

10/10/2018   Conto alla rovescia per APFER EXPO 2018

Domani alle 12 si chiudono le iscrizioni per partecipare all'edizione 2018 di A.P.FER EXPO, l’evento annuale di A.P.Fer per la filiera tradizionale della ferramenta che si svolgerà sabato 13 e domenica 14 ottobre, nella splendida cornice di Fabbrica Borroni (Bollate), a pochi minuti da Milano.

Cresce l’attesa per questa edizione, che vede la partecipazione di un numero più che raddoppiato di espositori, la presenza di un’interessante selezione di aziende del ramo della ferramenta e la presentazione di soluzioni indirizzate al miglioramento del punto vendita, a completamento delpanel dei principali marchi del settore sicurezza, da sempre al centro dell’evento e dell’offerta di A.P.Fer.

In particolare, esporranno ad A.P.FER EXPO 2018 i seguenti marchi: SILCA, CENTURY, CISA, DEFENCE SYSTEMS, DISEC, KRINO, MOTTURA, OMR, SECUREMME, SICE, ALUBOX, BC BATTERY CONTROLLER, ISEO, OPERA, POTENT, ROSI, VITEL, Ausonia, Blindino, Marco Polo, Omec, Orma, Salice, Sit, Titan, Tormek, e altri.

Gli approfondimenti – corsi e conferenze

A conferma del ruolo primario che i contenuti svolgono sempre ad A.P.FER EXPO, non mancheranno i consueti approfondimenti tecnico-pratici sui prodotti più innovativi (alcuni dei quali lanciati proprio in occasione dell’evento) e conferenze incentrate sui più importanti trend di settore,

Presso gli stand delle aziende, nella sala espositiva (Sala delle Colonne), i partecipanti potranno accedere a corsi individuali con i seguenti focus di prodotto: unifica ASTRAL TEKNO PRO (Cisa), assemblaggio e unifica lucchetti SQUIRE (Marco Polo), unifica S4000 (Potent), assemblaggio e unifica K64/K22 (Securemme), WHYTOUCH (Sice) e unifica K6TL (Titan).

In sala conferenze (Sala Cavedio), invece, si terranno due importanti appuntamenti, mirati a fornire, al tempo stesso, una panoramica d’insieme e importanti anticipazioni su tematiche particolarmente attuali.

La conferenza "Sistema controllo accessi per uffici, negozi e B&B - soluzioni a confronto", moderata da Marco Ugliano (caporedattore di Ferramenta e Casalinghi), vedrà Iseo, Opera e Securemme illustrare soluzioni già impiegate con successo e pronte per una più ampia diffusione sul mercato.

Durante la conferenza “Duplicazione chiavi auto: clonazione e diagnostica", invece, si farà il punto con Silca sulle ultime novità e sulle opportunità di business legate all’evoluzione del settore.

08/10/2018   Lamura Evolution Day: ecco il primo video in anteprima

Guarda il primo video dell’evento Lamura a Sala Consilina, una giornata di grande successo, realizzata dalla famiglia Lamura, in collaborazione con iFerr Magazine

05/10/2018   Lamura crede nei giovani

Solo un giorno per il Lamura Day Evolution 2018, dove oltre ai 100 fornitori e alle 800 ragioni sociali presenti, sarà premiata la start-up più innovativa il progetto dedicato alla memoria di Giuseppe Lamura, noto a tutti come Pinuccio. L’obiettivo di questo progetto è quello di offrire ai giovani talenti il contatto con investitori ed imprenditori del territorio campano, per aiutarli a trasformare un’idea in un’attività aziendale o in occasione di lavoro. Sarà il governatore Vincenzo De Luca a consegnare il premio alla Start-Up migliore con la consegna di una Borsa Lavoro.

05/10/2018   Einhell Italia estende gratis la garanzia dei prodotti acquistati

Da oggi, dopo un acquisto con scontrino, sarà possibile estendere gratuitamente di un anno la garanzia pre esistente sul proprio prodotto a marchio Einhell, per un periodo massimo complessivo non superiore ai tre anni.
Il servizio è disponibile esclusivamente per i marchi Einhell Red, Einhell Classic, Einhell Car Classic, Einhell Home, Einhell Expert ed Einhell Expert Plus indicati sulla confezione, nelle istruzioni allegate o nella targhetta applicata sul prodotto. Da questa iniziativa, sono esclusi i prodotti Einhell utilizzati a fini commerciali, i prodotti di seconda mano, i prodotti Einhell rivenduti da fornitori terzi o privati e qualsiasi tipo di batteria o accumulatore di energia.
Il procedimento – che dovrà essere effettuato con un termine di 30 giorni dalla data di acquisto - è molto semplice e immediato: sarà sufficiente collegarsi al link http://www.einhell.it/it_it/garanzia-di-prodotto.html del sito web di Einhell Italia, inserire le proprie credenziali e i dati dei prodotti acquistati.

15,7% della GD/DO paga a scadenza

Notevoli difficoltà nei pagamenti commerciali per il settore della grande distribuzione. A fine marzo 2016 infatti solo il 15.7% delle circa 8.500 imprese ha saldato i fornitori alla scadenza, il 63,6% entro un mese di ritardo, mentre sono ben il 20,7% i ritardi gravi.

Milionari su eBay.it +19%

Cresce il numero degli utenti milionari su eBay.it: nel 2015 c'è stato un aumento del 19% rispetto all'anno precedente, a guidare questa classifica la Campania seguita dalla Lombardia; Puglia, Lazio e Sicilia si classificano pari merito al terzo posto. La disamina riguarda 105 venditori professionali sparsi su tutto il territorio nazionale che hanno fatturato almeno 1 milione di dollari grazie alle vendite effettuate sul marketplace online italiano.

 

5,4% italiani a banda larga

La diffusione degli accessi a banda ultralarga in Italia sono passati dal 3,8% della popolazione del 2014 al 5,4% del 2015, ma si tratta di una percentuale ancora molto bassa. Colpevoli: il minor livello di specializzazione e cultura digitale, l'invecchiamento della popolazione, ma anche i prezzi; agli italiani serve almeno l'1,8% del reddito pro-capite, contro l'1,3% europeo.

 

-0,21% crescita imprese

Imprese: con un saldo tra iscrizioni e cessazioni pari -12.681 unità alla fine del I trimestre 2016 emerge un bilancio negativo, come di consueto nella prima parte dell'anno, ma è il miglior risultato dal 2011. Alla lieve ripresa delle iscrizioni (+0,1%), si accompagna una decisa decelerazione delle cessazioni (-4,4%).

 

Recuperare il 65%

E’ possibile recuperare il 65% delle spese sostenute nel corso del 2016 per l’acquisto , l’istallazione e la messa in opera di dispositivi per il controllo da remoto degli impianti di riscaldamento o produzione di acqua calada o di climatizzazione delle unita’  abitative-sistemi  cosidetti domotici –volti ad aumentare la consapevolezza dei consumi energetici da parte degli utenti e a garantire un funzionamento  efficiente degli impianti.

Defiscalizzazione al 100% in Campania

Nel 2016 il Governo dà un contributo alla defiscalizzazione del 40%. La Regione Campania ha invece inteso aggiungere il 60% che manca. L’assessore allo Sviluppo economico Amedeo Lepore: "…Il credito d'imposta si applicherà a chi ha fatto investimenti nella nostra regione, mentre la decontribuzione prevede la copertura del 100% di sgravi per le aziende che fanno assunzioni in tutti gli ambiti previsti dalla legge. Un provvedimento che offre un 60% in più rispetto al contributo statale per chi assume in Regione".

 

Che ne sara' di 500 imprese britanniche in Lombardia?

Cinquecento imprese a partecipazione o controllo britannico che valgono 13 miliardi e 50 mila posti di lavoro in Lombardia. Per il 41% la Brexit non avrà effetti sul loro business ma per il 35% sì. Se per il 23% non ci sarà alcuna conseguenza, per il 35% ci sarà su parte del business e per il 18% ci saranno costi più elevati, ma anche conseguenze su import e export. Per il 10% arriverà un calo di fatturato. Per il 60% il mercato italiano ed europeo manterranno la stessa rilevanza, ma per il 24% ci sarà un calo di business.

+38,8% Volano le romane dell'ortofrutta

Segnali incoraggianti dall’agroalimentare romano, con incrementi nelle esportazioni di frutta e ortaggi lavorati e conservati (+38,8%), ma anche di oli e grassi vegetali e animali (+31,8%). Ottima la performance delle imprese romane operanti nel macrosettore Altro industria, trainato dalle vendite all’estero di mobili (108,8 milioni di euro) e di prodotti delle attività creative, artistiche e d’intrattenimento (103,6 milioni di euro), con un incremento del 30,5%.

500 milioni di euro in pochi mesi

Expo 2020: al via un progetto per le impresse lombarde in Dubai e Oman, per promuovere export di macchinari, prodotti elettrici, moda e metalli. Gia' nel primo trimeste 2016 il valore degli scambi in Lombardia con i due  paesi mediorentali ha toccato quota 500 milioni di euro. La parte del leone spetta agli Emirati che da soli concetrano circa 80% degli scambi. Mentre , tra le aree coinvolte Milano e' prima , concentrando quasi meta' degli scambi verso i due Paesi.

9.000 ditte a lavoro

Sono quasi 9 mila le ditte attive in Lombardia, con titolare proveniente da un Paese a maggioranza musulmana, direttamente impegnate nell’organizzazione della festa del Ramadan.  Quasi 2.400 solo a Milano città: +8,7% rispetto allo scorso anno, seguita da Brescia e Bergamo, con oltre mille imprese ciascuna, l’11% del totale.

25.900 euro di reddito medio

Dagli studi di settore 2014: il reddito medio dichiarato è di 25.900 euro per le persone fisiche (+2,2%), 37.000 euro per le società di persone (+4,1%) e 26.700 euro per le società di capitali ed enti (+12,3). Il reddito medio più elevato è nel settore delle attività professionali (41.600 euro, in flessione dell'1,2% rispetto al 2013), seguito dalle attività manifatturiere (32.400 euro, +11,7% sul 2013) e i servizi (24.400 euro, +3,9%); il più basso risulta nel commercio (19.100 euro, + 9,0%).

 

-27,3% di richiesta di idennita'

Calo significativo anche a marzo per le richieste di indennita’ di disoccupazione: nel mese le richieste di Aspi, Naspi, mobilita’ e disoccupazione sono state nel complesso 98.557 con un cal del 27,3% rispetto allo stesso mese del 2015 le domande complessive di disoccupazione  sono state353.293 con un cal del 28,2% rispetto al primo trimeste 2015.

- 25% per rinnovabili

Le nuove istallazioni di fotovoltaico, eolico e’ idroelettrico nei primi tre mesi del 2016 sono complessivamente calate del 25% rispetto al primo trimestre  del 2015.Prosegue il trend positivo per il fotovoltaico. In netto calo, invece, la potenza dei nuovi impianti ealici istallati (circa 13 MW) che nei primi tre misi dell’anno si e’ ridotta del 79% rispetto al primo trimestre del 2015.

300 grammi di tecnologia volante

Pesano meno di 300 grammi e potrebbero rivoluzionare i nostri cieli: sono i micro droni, mini robot volanti che stanno trovando enorme
diffusione, soprattutto per le riprese aeree, il giornalismo e le ispezioni degli edifi ci. Costano poco, sono affidabili ma soprattutto non devono rispondere alle restrittive normative che regolano il mondo del volo aereo e i piloti non hanno bisogno di avere attestati né dover superare particolari visite mediche.

In perdita, sopra i 20.000 km

Si parla di abolire il bollo dell’auto. Un bel vantaggio? Dipende. Perché per compensare il gettito fi scale, il Governo pensa di aumentare le accise sui carburanti. Così, un’auto a gasolio di 1.900 cc che attualmente paga 227 euro all’anno di bollo e un’auto a benzina di 1.600 cc che ora ne paga 199, perderebbero il beneficio dell’abolizione dopo aver percorso più di 20.000 chilometri. Insomma, dopo i 20.000 chilometri, il bilancio diventa negativo. A farne le spese: artigiani, agenti di commercio, piccoli professionisti!

142 mercati in tutta Italia

I mercati ortofrutticoli all’ingrosso in Italia sono 142. All’interno di queste strutture circola circa il 60% dei prodotti ortofrutticoli italiani, per un fatturato complessivo che si aggira intorno ai 13 miliardi di euro, circa 11 milioni di tonnellate di merce all’anno, e oltre 40 mila lavoratori presenti in tutto il territorio nazionale. Le attività sono rivolte sia verso il mercato interno, ma anche verso l’estero: Padova esporta il 55%, Milano il 15%, Udine l’8% e Verona il 5%.

Congrue in 2,8 milioni

Sono poco più di 3,7 milioni le partite Iva sottoposte agli studi di settore e 2,8 milioni di attività (oltre il 75 per cento) è congruo, ovvero rispetta le richieste avanzate in materia di ricavi. Questi contribuenti, tuttavia, rimangono ancora nel mirino del fisco visto che ogni anno rischiano di subire un accertamento fiscale, sebbene per gli studi di settore siano dei soggetti fedeli al fisco.

122,4 miliardi di saldo commerciale

Il saldo commerciale del 2015 (dato dalla differenza tra l’export e l’import) dei prodotti ascrivibili al made in Italy è stato di ben 122,4 miliardi di euro. Un vero e proprio successo delle nostre specializzazioni produttive nel mondo che sono costituite soprattutto da 4 grandi aree merceologiche: l’automazione meccanica, l’abbigliamento, l’arredo e l’alimentare.

Occupati all' 80, 5%

La Svezia è al top dei paesi europei a proposito di percentuale di occupati, con l’80,5% della popolazione impegnata attivamente in un lavoro stabile. Al secondo posto la Germania, con il 78%, e al terzo la Gran Bretagna (76,9%). Seguono Danimarca ed Estonia (76,5%) e Olanda (76,4%).

58 miliardi di euro in ecotasse

L’Italia si conferma al secondo posto nell’Ue sul fronte delle tasse ambientali, che nel 2014 sfi orano quota 58 miliardi di euro. A pesare di più sono sempre di più le tasse sull’energia (82,2%), poi trasporti (16,8%) e un magro 1% su inquinamento e uso delle risorse. Al primo posto nell’Ue, la Germania (58,1 miliardi) e al terzo la Gran Bretagna (55,8 miliardi), su un totale incassato dai 28 di 343,6 miliardi, rispetto ai 330 miliardi del 2013

10% di rinnovabili? Dipende!

Continuando ad impiegare vecchi biocarburanti per centrare l’obiettivo del 10% di energia rinnovabile nei trasporti, l’Unione europea rischia di produrre più emissioni di CO2 che utilizzando i tradizionali diesel e benzina. Si parla dell’equivalente delle emissioni di 12 milioni di auto in più, considerando anche l’impatto del fattore Iluc, cioè il cambio di destinazione d’uso dei terreni delle colture alimentari destinate a produrre i biocarburanti.

-7,2% costo dell'energia per il terzario

L’Indicatore Costo Energia per le imprese del terziario elaborato da Confcommercio evidenzia per il secondo trimestre 2016 una diminuzione del 7,2% per l’energia elettrica e del 13,3% per il gas rispetto ai tre mesi precedenti. Ma l’incidenza delle componenti fiscali al 60% limita fortemente ibenefici.

9,3 miliardi di euro a rischio

Il nostro paese rischia di perdere una parte di 9,3 miliardi di euro di fondi Ue non ancora certifi cati. Su una dotazione complessiva di ben 46,4 miliardi riferita al programma 2007-2013, la spesa certifi cata si è attestata a 37,1 miliardi di euro (pari al 79,9 per cento del totale). In buona sostanza non sono ancora stati certifi cati 9,3 miliardi di finanziamenti europei, dei quali 6,6 in capo alle regioni e 2,7 miliardi di competenza dello Stato centrale. Insomma, almeno una parte di questi 9,3 miliardi di euro corriamo il rischio di perderli.

40 milioni di merci dal Brennero

Un terzo delle merci che entrano ed escono su gomma dal nostro paese attraverso le Alpi investono il Brennero. Degli 89 milioni di tonnellate di merci che transitano ogni anno lungo i nostri confi ni alpini su Tir, 29 sono assorbiti da questo valico. Se poi aggiungiamo gli 11,7 milioni di tonnellate che viaggiano su ferrovia, le merci in transito sul Brennero superano i 40 milioni di tonnellate all’anno.

60,5% di occupati

Italia maglia nera in Europa sul fronte occupazione, dove la percentuale complessiva di occupati (60,5%) è la più bassa tra i 28 tranne che in Grecia, e dove il divario tra il numero di uomini e donne che lavorano (-20pp) è il maggiore ad eccezione di Malta. Meglio sul fronte degli occupati tra i 55 e i 64 anni, saliti di 2pp in passando da 46,2% del 2014 al 48,2% del 2016, che fanno posizionare l’Italia a metà classifi ca Ue (14esima).

30 milioni di abbonamenti

Spotify oggi conta 30 milioni di abbonati, di cui gli ultimi 10 milioni ottenuti nell’arco di nove mesi. Nell’agone della musica in streaming, a novembre 2015, è sceso anche Google con YouTube Music. Anche Apple Music è nella mischia, e ha raggiunto quota 13 milioni di abbonati.

170 milioni di euro in tecnologia e salute

Archiviato il settore degli smartphone, Nokia punta su quello delle tecnologie digitali legate alla salute: la compagnia finlandese ha annunciato l’acquisizione della società francese Withings, specializzata nella cosiddetta “sanità digitale”, per 170 milioni di euro.

 

101 metri per Roma 2024

È salpata dal porto della Spezia la nave scuola Amerigo Vespucci, per promuovere le Olimpiadi di Roma 2024. Con un equipaggio di 200 persone, a cui si aggiungeranno 200 cadetti, la “nave più bella del mondo” farà tappa in 12 porti italiani. 101 metri varati nel 1931, nel 1960 il grande veliero portò la fi accola olimpica dal Pireo all’Italia per le Olimpiadi di quell’anno.

2030 Obbiettivo Europa

40% di riduzione di emissioni, 27% produzione da fonte rinnovabile, 27% efficienza energetica. Questi i target che si è data l’Europa a proposito di riduzione delle emissioni nocive in atmosfera entro il 2030. Naturalmente anche il nostro Paese è impegnato a presentare una sua posizione, in linea con i target europei. E le aziende produttrici d’auto in Germania, lo sapranno?

Condividi: facebook Invia per E-mail stampa PiĆ¹
Share on Google+ Share on LinkedIn
Aziende in evidenza
Prodotti in evidenza
Sondaggio

iFerr Island: Sardegna o Sicilia. Dove vorresti una fiera della ferramenta?

Vota adesso

Fiere & Eventi
Expo Protection

Expo Protection

Dal 6 all'8 novembre

Paris Expo Porte de Versailles - 2 Place de la Porte de Versailles Parigi

Francia

EIMA INTERNATIONAL

EIMA INTERNATIONAL

Dal 7 all'11 novembre 2018

BolognaFiere - Piazza della Costituzione, Bologna

Italia

Restrectura

Restrectura

Dal 15 al 18 novembre 2018

Lingotto Fiere, Oval - Via Giacomo Mattč Trucco, 70 Torino

Italia

 
In edicola
iFerr Magazine
IFERR © 2014 Partita IVA: 12022601004 Powered by Intempra Intempra